Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale

Pagina 20 di 23 Precedente  1 ... 11 ... 19, 20, 21, 22, 23  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale

Messaggio Da bellaprincipessa il Mar 24 Nov 2009, 15:52

omar77 ha scritto:
mambu ha scritto:
Cantastorie ha scritto:la nota non la so mambu, però posso dirti che le I sulle note gravi sono na rogna perchè formare il suono rotondo dentro il palato e spingerlo in fuori è complicato..naturalmente, ti senti "stringere"la gola e avere un suono tondo (cioè corposo, non sfiatato) per chi non ha tecnica (come noi che eravamo solo dilettanti ovviamente..).
Le vocali piu' agevoli erano le O e le U.
Le A, come dice giustamente principessa, si tende a cantarle come O proprio per evitare l'effetto paperetta.

sì appunto, perché per articolare la I stringere la bocca e spingere la lingua verso il palato (più o meno)

Infatti nella lirica è molto considerata non solo la capacità di prendere le note, ma anche la correttezza della dizione, che per molti è la cosa più difficile

u = pensare alla o
a arrotondare e pensare alla 0
e = allargare (il giusto) e pensare alla a
i = pensare alla e
la o va bene così

(canto lirico)
avatar
bellaprincipessa
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 14741
Data d'iscrizione : 05.10.09
Località : Roquebrune Cap-Martin (Costa Azzurra)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale

Messaggio Da omar77 il Mar 24 Nov 2009, 15:53

bellaprincipessa ha scritto:
omar77 ha scritto:
mambu ha scritto:
Cantastorie ha scritto:la nota non la so mambu, però posso dirti che le I sulle note gravi sono na rogna perchè formare il suono rotondo dentro il palato e spingerlo in fuori è complicato..naturalmente, ti senti "stringere"la gola e avere un suono tondo (cioè corposo, non sfiatato) per chi non ha tecnica (come noi che eravamo solo dilettanti ovviamente..).
Le vocali piu' agevoli erano le O e le U.
Le A, come dice giustamente principessa, si tende a cantarle come O proprio per evitare l'effetto paperetta.

sì appunto, perché per articolare la I stringere la bocca e spingere la lingua verso il palato (più o meno)

Infatti nella lirica è molto considerata non solo la capacità di prendere le note, ma anche la correttezza della dizione, che per molti è la cosa più difficile

u = pensare alla o
a arrotondare e pensare alla 0
e = allargare (il giusto) e pensare alla a
i = pensare alla e
la o va bene così

(canto lirico)

grazie
avatar
omar77
Utente Aficionado: 501-2000 post
Utente Aficionado: 501-2000 post

Messaggi : 1629
Data d'iscrizione : 01.10.09
Località : di qua ,di là

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale

Messaggio Da Cantastorie il Mar 24 Nov 2009, 16:24

esattamant..uno puo' esser intonatissimo, timbro bellissimo, ma dizione di pecora e là si perde tutto AIUT!
avatar
Cantastorie
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 16424
Data d'iscrizione : 30.09.09
Località : Catania

http://tuttiallopera.altervista.org/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale

Messaggio Da Ciprea* il Mar 24 Nov 2009, 16:29

Cantastorie ha scritto:grazie a te ciprea..
ma vedi, finchè la/il primadonna ha le doti/talento che giustifichino quelle stravaganze/prepotenze/maleducazione e solfa dicendo .......uno le accetta, le vede come una contropartita di cio' che ti dà l'averlo/a nella tua compaginE/squadra/spettacolo .

Il guaio arriva quando quei primadonnismi non trovano alcuna giustificazione e sono semplicemente espressione di altro...che spesso mi è capitato di notare si avvicina alla frustrazione per un altro obiettivo fallito (quello vero eh). Ossia il primadonna diventa insopportabile quando sfoga la frustrazione in altri ambiti personali o professionali in un'attività di gruppo che vive se mantiene certi equilibri e certe dinamiche inter-relazionali.

infatti ...praticamente scambiano la vita " professionale", con la vita di tutti i giorni...
avatar
Ciprea*
Utente Colonna: 2001-5000 post
Utente Colonna: 2001-5000 post

Messaggi : 3798
Data d'iscrizione : 01.10.09
Località : Lazio

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale

Messaggio Da mambu il Mar 24 Nov 2009, 16:33

Cantastorie ha scritto:esattamant..uno puo' esser intonatissimo, timbro bellissimo, ma dizione di pecora e là si perde tutto AIUT!

e i cantanti amano molto cantare in italiano non solo per il repertorio, ma anche perché è una lingua che permette una certa libertà nella realizzazione delle vocali.
In fondo ne abbiamo solo 7 teoriche e 5 reali
Ad esempio in tedesco è importante la distinzione tra vocale rilassata e vocale tesa. Per un cantante emettere un bel suono con i muscoli della lingua e della bocca tesi dev'essere difficilissimo

(stiamo andando OT?)
avatar
mambu
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 11962
Data d'iscrizione : 22.09.09
Località : Brabante del Friuli

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale

Messaggio Da bellaprincipessa il Mar 24 Nov 2009, 16:37

mambu ha scritto:
Cantastorie ha scritto:esattamant..uno puo' esser intonatissimo, timbro bellissimo, ma dizione di pecora e là si perde tutto

e i cantanti amano molto cantare in italiano non solo per il repertorio, ma anche perché è una lingua che permette una certa libertà nella realizzazione delle vocali.
In fondo ne abbiamo solo 7 teoriche e 5 reali
Ad esempio in tedesco è importante la distinzione tra vocale rilassata e vocale tesa. Per un cantante emettere un bel suono con i muscoli della lingua e della bocca tesi dev'essere difficilissimo

(stiamo andando OT?)

Infatti cantare in tedesco é difficilissimo, anche perché ci sono più consonanti che vocali e le parole finiscono spesso con consonanti dure (cfr. "Jesus bleibet meine freude")
http://www.youtube.com/watch?v=3Mn1ibFdXDU
un casino!!!!
avatar
bellaprincipessa
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 14741
Data d'iscrizione : 05.10.09
Località : Roquebrune Cap-Martin (Costa Azzurra)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale

Messaggio Da Cantastorie il Mar 24 Nov 2009, 16:47

vabbè OT fino ad un certo punto..stiamo parlando di tecnica canto :rosso34:

A prop dell'italiano, adesso non so dove avevo letto che il fatto che l'italiano abbia poche parole tronche (quelle che finiscono NON con una vocale mi pare si chiamino tronche..)aiuti parecchio chi canta lirico proprio perchè ha modo di articolare e porgere il suono con dei suoni netti che ha modo di imparare a costruire.

Ossia i suoni vocale con cui si chiudono le parole sono solo cinque in italiano..mentre i suoni vari e vaghi di altri idiomi "complicano" la precisione che serve ad un cantante lirico nella formazione-emissione suono.
avatar
Cantastorie
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 16424
Data d'iscrizione : 30.09.09
Località : Catania

http://tuttiallopera.altervista.org/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale

Messaggio Da Ospite il Mar 24 Nov 2009, 17:48

mambu ha scritto:ScuSSate l'intromissione... ricordo vagamente un testo di linguistica che parlava di una frequenza "naturale" delle vocali. Frequenza in hertz, proprio, dalla U bassa alla I che tende in alto.

E faceva l'esempio della I di "Sparafuciiiil", come una vocale/nota difficilissima da cantare correttamente per un basso proprio per questo motivo (che nota era? non ricordo?)

Credo che nel canto il problema sia che le vocali hanno delle componenti armoniche diverse....anzi....meglio....intonando le vocali con la stessa nota, il contributo delle componenti armoniche è diverso. Questo pone un problema a chi canta di intelligibilità, sia a livello di nota musicale che di vocale emessa. Ovvero il cantante deve scegliere se pronunciare la vocale in modo corretto rischiando di perdere la componente armonica che rende chiaramente percepibile la nota, oppure se scegliere di emettere la nota in modo corretto, perdendo l'intelligibilità della vocale. Credo che questo sia il motivo per cui si scelgono i "compromessi" indicati da omar.

Mi viene anche da dire, ma questo lo devo verificare meglio, che l'intelligibiltà poi si perde agli estremi dell'estensione vocale di chi canta perchè per portarsi agli estremi della propria estensione occorre modificare la propria impostazione corporea, compresa quella delle corde vocali e della bocca. Risulta quindi più facile agli estremi far sentire alcune vocali piuttosto che altre perchè più ricche della componente armonica della nota fondamentale.
Non so se mi sono spiegato.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale

Messaggio Da bellaprincipessa il Mar 24 Nov 2009, 23:17

Lucadev ha scritto:
mambu ha scritto:ScuSSate l'intromissione... ricordo vagamente un testo di linguistica che parlava di una frequenza "naturale" delle vocali. Frequenza in hertz, proprio, dalla U bassa alla I che tende in alto.

E faceva l'esempio della I di "Sparafuciiiil", come una vocale/nota difficilissima da cantare correttamente per un basso proprio per questo motivo (che nota era? non ricordo?)

Credo che nel canto il problema sia che le vocali hanno delle componenti armoniche diverse....anzi....meglio....intonando le vocali con la stessa nota, il contributo delle componenti armoniche è diverso. Questo pone un problema a chi canta di intelligibilità, sia a livello di nota musicale che di vocale emessa. Ovvero il cantante deve scegliere se pronunciare la vocale in modo corretto rischiando di perdere la componente armonica che rende chiaramente percepibile la nota, oppure se scegliere di emettere la nota in modo corretto, perdendo l'intelligibilità della vocale. Credo che questo sia il motivo per cui si scelgono i "compromessi" indicati da omar.

Mi viene anche da dire, ma questo lo devo verificare meglio, che l'intelligibiltà poi si perde agli estremi dell'estensione vocale di chi canta perchè per portarsi agli estremi della propria estensione occorre modificare la propria impostazione corporea, compresa quella delle corde vocali e della bocca. Risulta quindi più facile agli estremi far sentire alcune vocali piuttosto che altre perchè più ricche della componente armonica della nota fondamentale.
Non so se mi sono spiegato.
credo di aver capito. mamma mia luca, io sono tutta pratca, tu sei tutto tecnico, difficile far coincidere i due livelli...
avatar
bellaprincipessa
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 14741
Data d'iscrizione : 05.10.09
Località : Roquebrune Cap-Martin (Costa Azzurra)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale

Messaggio Da bellaprincipessa il Mar 24 Nov 2009, 23:24

comunque pare che il tenor fosse piacevolmente sorpreso dal livello del coro e che abbia proposto di rinnovare l'esperienza in primavera, stage di tre giorni, evvai!!!!
avatar
bellaprincipessa
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 14741
Data d'iscrizione : 05.10.09
Località : Roquebrune Cap-Martin (Costa Azzurra)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale

Messaggio Da Ospite il Mar 24 Nov 2009, 23:28

bellaprincipessa ha scritto:comunque pare che il tenor fosse piacevolmente sorpreso dal livello del coro e che abbia proposto di rinnovare l'esperienza in primavera, stage di tre giorni, evvai!!!!

Oppure avrà visto qualche bella gnocca da broccolare.....

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale

Messaggio Da Ospite il Mar 24 Nov 2009, 23:29

bellaprincipessa ha scritto:
Lucadev ha scritto:
mambu ha scritto:ScuSSate l'intromissione... ricordo vagamente un testo di linguistica che parlava di una frequenza "naturale" delle vocali. Frequenza in hertz, proprio, dalla U bassa alla I che tende in alto.

E faceva l'esempio della I di "Sparafuciiiil", come una vocale/nota difficilissima da cantare correttamente per un basso proprio per questo motivo (che nota era? non ricordo?)

Credo che nel canto il problema sia che le vocali hanno delle componenti armoniche diverse....anzi....meglio....intonando le vocali con la stessa nota, il contributo delle componenti armoniche è diverso. Questo pone un problema a chi canta di intelligibilità, sia a livello di nota musicale che di vocale emessa. Ovvero il cantante deve scegliere se pronunciare la vocale in modo corretto rischiando di perdere la componente armonica che rende chiaramente percepibile la nota, oppure se scegliere di emettere la nota in modo corretto, perdendo l'intelligibilità della vocale. Credo che questo sia il motivo per cui si scelgono i "compromessi" indicati da omar.

Mi viene anche da dire, ma questo lo devo verificare meglio, che l'intelligibiltà poi si perde agli estremi dell'estensione vocale di chi canta perchè per portarsi agli estremi della propria estensione occorre modificare la propria impostazione corporea, compresa quella delle corde vocali e della bocca. Risulta quindi più facile agli estremi far sentire alcune vocali piuttosto che altre perchè più ricche della componente armonica della nota fondamentale.
Non so se mi sono spiegato.
credo di aver capito. mamma mia luca, io sono tutta pratca, tu sei tutto tecnico, difficile far coincidere i due livelli...

Sono stato troppo poco chiaro ?

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale

Messaggio Da Cantastorie il Mar 24 Nov 2009, 23:31

allora in primavera principè...rompetegli le scatole con l'EMISSIONE confuso ... i sali! sonno
avatar
Cantastorie
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 16424
Data d'iscrizione : 30.09.09
Località : Catania

http://tuttiallopera.altervista.org/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale

Messaggio Da bellaprincipessa il Mar 24 Nov 2009, 23:32

Lucadev ha scritto:
bellaprincipessa ha scritto:
Lucadev ha scritto:
mambu ha scritto:ScuSSate l'intromissione... ricordo vagamente un testo di linguistica che parlava di una frequenza "naturale" delle vocali. Frequenza in hertz, proprio, dalla U bassa alla I che tende in alto.

E faceva l'esempio della I di "Sparafuciiiil", come una vocale/nota difficilissima da cantare correttamente per un basso proprio per questo motivo (che nota era? non ricordo?)

Credo che nel canto il problema sia che le vocali hanno delle componenti armoniche diverse....anzi....meglio....intonando le vocali con la stessa nota, il contributo delle componenti armoniche è diverso. Questo pone un problema a chi canta di intelligibilità, sia a livello di nota musicale che di vocale emessa. Ovvero il cantante deve scegliere se pronunciare la vocale in modo corretto rischiando di perdere la componente armonica che rende chiaramente percepibile la nota, oppure se scegliere di emettere la nota in modo corretto, perdendo l'intelligibilità della vocale. Credo che questo sia il motivo per cui si scelgono i "compromessi" indicati da omar.

Mi viene anche da dire, ma questo lo devo verificare meglio, che l'intelligibiltà poi si perde agli estremi dell'estensione vocale di chi canta perchè per portarsi agli estremi della propria estensione occorre modificare la propria impostazione corporea, compresa quella delle corde vocali e della bocca. Risulta quindi più facile agli estremi far sentire alcune vocali piuttosto che altre perchè più ricche della componente armonica della nota fondamentale.
Non so se mi sono spiegato.
credo di aver capito. mamma mia luca, io sono tutta pratca, tu sei tutto tecnico, difficile far coincidere i due livelli...

Sono stato troppo poco chiaro ?
no, teoricamente capisco, vorrei poter "vedere" praticamente quello che dici sulle note estreme e sulla componente armonica fondamentale. mi piacerebbe capire se ci sono esercizi vocali specifici che aiutino a concretizzare il concetto.
avatar
bellaprincipessa
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 14741
Data d'iscrizione : 05.10.09
Località : Roquebrune Cap-Martin (Costa Azzurra)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale

Messaggio Da fear-of-the-dark il Mar 24 Nov 2009, 23:36

bellaprincipessa ha scritto:
Lucadev ha scritto:
bellaprincipessa ha scritto:
Lucadev ha scritto:
mambu ha scritto:ScuSSate l'intromissione... ricordo vagamente un testo di linguistica che parlava di una frequenza "naturale" delle vocali. Frequenza in hertz, proprio, dalla U bassa alla I che tende in alto.

E faceva l'esempio della I di "Sparafuciiiil", come una vocale/nota difficilissima da cantare correttamente per un basso proprio per questo motivo (che nota era? non ricordo?)

Credo che nel canto il problema sia che le vocali hanno delle componenti armoniche diverse....anzi....meglio....intonando le vocali con la stessa nota, il contributo delle componenti armoniche è diverso. Questo pone un problema a chi canta di intelligibilità, sia a livello di nota musicale che di vocale emessa. Ovvero il cantante deve scegliere se pronunciare la vocale in modo corretto rischiando di perdere la componente armonica che rende chiaramente percepibile la nota, oppure se scegliere di emettere la nota in modo corretto, perdendo l'intelligibilità della vocale. Credo che questo sia il motivo per cui si scelgono i "compromessi" indicati da omar.

Mi viene anche da dire, ma questo lo devo verificare meglio, che l'intelligibiltà poi si perde agli estremi dell'estensione vocale di chi canta perchè per portarsi agli estremi della propria estensione occorre modificare la propria impostazione corporea, compresa quella delle corde vocali e della bocca. Risulta quindi più facile agli estremi far sentire alcune vocali piuttosto che altre perchè più ricche della componente armonica della nota fondamentale.
Non so se mi sono spiegato.
credo di aver capito. mamma mia luca, io sono tutta pratca, tu sei tutto tecnico, difficile far coincidere i due livelli...

Sono stato troppo poco chiaro ?
no, teoricamente capisco, vorrei poter "vedere" praticamente quello che dici sulle note estreme e sulla componente armonica fondamentale. mi piacerebbe capire se ci sono esercizi vocali specifici che aiutino a concretizzare il concetto.

luca falle vedere, metti in pratica quello che racconti una buona volta!!!!
avatar
fear-of-the-dark
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 12575
Data d'iscrizione : 30.09.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale

Messaggio Da Cantastorie il Mar 24 Nov 2009, 23:36

ah ultima cosa prima che mi scordo...giovedì 3 dicembre sera su Raitre fanno uno speciale Tempochefa su Opera e affini, potremmo provare a seguirlo e poi se "ispira" scriverne qui..
avatar
Cantastorie
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 16424
Data d'iscrizione : 30.09.09
Località : Catania

http://tuttiallopera.altervista.org/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale

Messaggio Da Ospite il Mar 24 Nov 2009, 23:37

bellaprincipessa ha scritto:
Lucadev ha scritto:
bellaprincipessa ha scritto:
Lucadev ha scritto:
mambu ha scritto:ScuSSate l'intromissione... ricordo vagamente un testo di linguistica che parlava di una frequenza "naturale" delle vocali. Frequenza in hertz, proprio, dalla U bassa alla I che tende in alto.

E faceva l'esempio della I di "Sparafuciiiil", come una vocale/nota difficilissima da cantare correttamente per un basso proprio per questo motivo (che nota era? non ricordo?)

Credo che nel canto il problema sia che le vocali hanno delle componenti armoniche diverse....anzi....meglio....intonando le vocali con la stessa nota, il contributo delle componenti armoniche è diverso. Questo pone un problema a chi canta di intelligibilità, sia a livello di nota musicale che di vocale emessa. Ovvero il cantante deve scegliere se pronunciare la vocale in modo corretto rischiando di perdere la componente armonica che rende chiaramente percepibile la nota, oppure se scegliere di emettere la nota in modo corretto, perdendo l'intelligibilità della vocale. Credo che questo sia il motivo per cui si scelgono i "compromessi" indicati da omar.

Mi viene anche da dire, ma questo lo devo verificare meglio, che l'intelligibiltà poi si perde agli estremi dell'estensione vocale di chi canta perchè per portarsi agli estremi della propria estensione occorre modificare la propria impostazione corporea, compresa quella delle corde vocali e della bocca. Risulta quindi più facile agli estremi far sentire alcune vocali piuttosto che altre perchè più ricche della componente armonica della nota fondamentale.
Non so se mi sono spiegato.
credo di aver capito. mamma mia luca, io sono tutta pratca, tu sei tutto tecnico, difficile far coincidere i due livelli...

Sono stato troppo poco chiaro ?
no, teoricamente capisco, vorrei poter "vedere" praticamente quello che dici sulle note estreme e sulla componente armonica fondamentale. mi piacerebbe capire se ci sono esercizi vocali specifici che aiutino a concretizzare il concetto.

Cosa intendi per vedere ? Posso postarti degli spettrogrammi ma se non li sai leggere credo che non serva a nulla. Invece sugli esercizi credo che chi insegna canto dovrebbe conoscere queste cose e lavorare con esercizi specifici. Su quello io non ti so aiutare. Posso però vedere se mi viene in mente qualcosa.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale

Messaggio Da bellaprincipessa il Mar 24 Nov 2009, 23:39

Cantastorie ha scritto:ah ultima cosa prima che mi scordo...giovedì 3 dicembre sera su Raitre fanno uno speciale Tempochefa su Opera e affini, potremmo provare a seguirlo e poi se "ispira" scriverne qui..
cerchero' di seguirlo, giovedi' arrivano i suoceri...
avatar
bellaprincipessa
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 14741
Data d'iscrizione : 05.10.09
Località : Roquebrune Cap-Martin (Costa Azzurra)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale

Messaggio Da Cantastorie il Mar 24 Nov 2009, 23:41

principè..ci sono sia esercizi per migliorare la qualità suono (emissione) che per abituarsi a quel lavoro di rilassamento mascella+posizione lingua che vi diceva il tenor ....sulle note sovracute soprani noi avevamo una insegnante di canto conservatorio di ct dove le nostre andavano un paio di volte al mese a fare quegli esercizi...se vuoi chiedo a qualcuna che andava se ha materiale scritto in merito..
avatar
Cantastorie
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 16424
Data d'iscrizione : 30.09.09
Località : Catania

http://tuttiallopera.altervista.org/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale

Messaggio Da bellaprincipessa il Mar 24 Nov 2009, 23:43

Lucadev ha scritto:
bellaprincipessa ha scritto:
Lucadev ha scritto:
bellaprincipessa ha scritto:
Lucadev ha scritto:
mambu ha scritto:ScuSSate l'intromissione... ricordo vagamente un testo di linguistica che parlava di una frequenza "naturale" delle vocali. Frequenza in hertz, proprio, dalla U bassa alla I che tende in alto.

E faceva l'esempio della I di "Sparafuciiiil", come una vocale/nota difficilissima da cantare correttamente per un basso proprio per questo motivo (che nota era? non ricordo?)

Credo che nel canto il problema sia che le vocali hanno delle componenti armoniche diverse....anzi....meglio....intonando le vocali con la stessa nota, il contributo delle componenti armoniche è diverso. Questo pone un problema a chi canta di intelligibilità, sia a livello di nota musicale che di vocale emessa. Ovvero il cantante deve scegliere se pronunciare la vocale in modo corretto rischiando di perdere la componente armonica che rende chiaramente percepibile la nota, oppure se scegliere di emettere la nota in modo corretto, perdendo l'intelligibilità della vocale. Credo che questo sia il motivo per cui si scelgono i "compromessi" indicati da omar.

Mi viene anche da dire, ma questo lo devo verificare meglio, che l'intelligibiltà poi si perde agli estremi dell'estensione vocale di chi canta perchè per portarsi agli estremi della propria estensione occorre modificare la propria impostazione corporea, compresa quella delle corde vocali e della bocca. Risulta quindi più facile agli estremi far sentire alcune vocali piuttosto che altre perchè più ricche della componente armonica della nota fondamentale.
Non so se mi sono spiegato.
credo di aver capito. mamma mia luca, io sono tutta pratca, tu sei tutto tecnico, difficile far coincidere i due livelli...

Sono stato troppo poco chiaro ?
no, teoricamente capisco, vorrei poter "vedere" praticamente quello che dici sulle note estreme e sulla componente armonica fondamentale. mi piacerebbe capire se ci sono esercizi vocali specifici che aiutino a concretizzare il concetto.

Cosa intendi per vedere ? Posso postarti degli spettrogrammi ma se non li sai leggere credo che non serva a nulla. Invece sugli esercizi credo che chi insegna canto dovrebbe conoscere queste cose e lavorare con esercizi specifici. Su quello io non ti so aiutare. Posso però vedere se mi viene in mente qualcosa.
vedere nel senso di rendersi conto in modo pratico delle modificazioni di cui parli, ma forse non serve, hai ragione tu, il cantante tutto cio' lo fa in modo "istintivo", in realtà l'analisi spettrografica é successiva.
vabbé, stasrea non riesco a spiegarmo chiaramente, uffa
avatar
bellaprincipessa
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 14741
Data d'iscrizione : 05.10.09
Località : Roquebrune Cap-Martin (Costa Azzurra)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale

Messaggio Da bellaprincipessa il Mar 24 Nov 2009, 23:44

Cantastorie ha scritto:principè..ci sono sia esercizi per migliorare la qualità suono (emissione) che per abituarsi a quel lavoro di rilassamento mascella+posizione lingua che vi diceva il tenor ....sulle note sovracute soprani noi avevamo una insegnante di canto conservatorio di ct dove le nostre andavano un paio di volte al mese a fare quegli esercizi...se vuoi chiedo a qualcuna che andava se ha materiale scritto in merito..
sarbbe mooolto interessante se riuscissi a ritrovare quel materiale
avatar
bellaprincipessa
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 14741
Data d'iscrizione : 05.10.09
Località : Roquebrune Cap-Martin (Costa Azzurra)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale

Messaggio Da Ospite il Mar 24 Nov 2009, 23:47

bellaprincipessa ha scritto:
Lucadev ha scritto:
bellaprincipessa ha scritto:
Lucadev ha scritto:
bellaprincipessa ha scritto:
Lucadev ha scritto:
mambu ha scritto:ScuSSate l'intromissione... ricordo vagamente un testo di linguistica che parlava di una frequenza "naturale" delle vocali. Frequenza in hertz, proprio, dalla U bassa alla I che tende in alto.

E faceva l'esempio della I di "Sparafuciiiil", come una vocale/nota difficilissima da cantare correttamente per un basso proprio per questo motivo (che nota era? non ricordo?)

Credo che nel canto il problema sia che le vocali hanno delle componenti armoniche diverse....anzi....meglio....intonando le vocali con la stessa nota, il contributo delle componenti armoniche è diverso. Questo pone un problema a chi canta di intelligibilità, sia a livello di nota musicale che di vocale emessa. Ovvero il cantante deve scegliere se pronunciare la vocale in modo corretto rischiando di perdere la componente armonica che rende chiaramente percepibile la nota, oppure se scegliere di emettere la nota in modo corretto, perdendo l'intelligibilità della vocale. Credo che questo sia il motivo per cui si scelgono i "compromessi" indicati da omar.

Mi viene anche da dire, ma questo lo devo verificare meglio, che l'intelligibiltà poi si perde agli estremi dell'estensione vocale di chi canta perchè per portarsi agli estremi della propria estensione occorre modificare la propria impostazione corporea, compresa quella delle corde vocali e della bocca. Risulta quindi più facile agli estremi far sentire alcune vocali piuttosto che altre perchè più ricche della componente armonica della nota fondamentale.
Non so se mi sono spiegato.
credo di aver capito. mamma mia luca, io sono tutta pratca, tu sei tutto tecnico, difficile far coincidere i due livelli...

Sono stato troppo poco chiaro ?
no, teoricamente capisco, vorrei poter "vedere" praticamente quello che dici sulle note estreme e sulla componente armonica fondamentale. mi piacerebbe capire se ci sono esercizi vocali specifici che aiutino a concretizzare il concetto.

Cosa intendi per vedere ? Posso postarti degli spettrogrammi ma se non li sai leggere credo che non serva a nulla. Invece sugli esercizi credo che chi insegna canto dovrebbe conoscere queste cose e lavorare con esercizi specifici. Su quello io non ti so aiutare. Posso però vedere se mi viene in mente qualcosa.
vedere nel senso di rendersi conto in modo pratico delle modificazioni di cui parli, ma forse non serve, hai ragione tu, il cantante tutto cio' lo fa in modo "istintivo", in realtà l'analisi spettrografica é successiva.
vabbé, stasrea non riesco a spiegarmo chiaramente, uffa

Fatti consigliare da fear....pare che usi solo roba buona.....
Vedo di studiare meglio la cosa e poi di inventarmi un'esempio pratico.....ma non garantisco....

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale

Messaggio Da fear-of-the-dark il Mar 24 Nov 2009, 23:48

non nominate fear invano
avatar
fear-of-the-dark
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 12575
Data d'iscrizione : 30.09.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale

Messaggio Da bellaprincipessa il Mar 24 Nov 2009, 23:49

Lucadev ha scritto:
bellaprincipessa ha scritto:
Lucadev ha scritto:
bellaprincipessa ha scritto:
Lucadev ha scritto:
bellaprincipessa ha scritto:
Lucadev ha scritto:
mambu ha scritto:ScuSSate l'intromissione... ricordo vagamente un testo di linguistica che parlava di una frequenza "naturale" delle vocali. Frequenza in hertz, proprio, dalla U bassa alla I che tende in alto.

E faceva l'esempio della I di "Sparafuciiiil", come una vocale/nota difficilissima da cantare correttamente per un basso proprio per questo motivo (che nota era? non ricordo?)

Credo che nel canto il problema sia che le vocali hanno delle componenti armoniche diverse....anzi....meglio....intonando le vocali con la stessa nota, il contributo delle componenti armoniche è diverso. Questo pone un problema a chi canta di intelligibilità, sia a livello di nota musicale che di vocale emessa. Ovvero il cantante deve scegliere se pronunciare la vocale in modo corretto rischiando di perdere la componente armonica che rende chiaramente percepibile la nota, oppure se scegliere di emettere la nota in modo corretto, perdendo l'intelligibilità della vocale. Credo che questo sia il motivo per cui si scelgono i "compromessi" indicati da omar.

Mi viene anche da dire, ma questo lo devo verificare meglio, che l'intelligibiltà poi si perde agli estremi dell'estensione vocale di chi canta perchè per portarsi agli estremi della propria estensione occorre modificare la propria impostazione corporea, compresa quella delle corde vocali e della bocca. Risulta quindi più facile agli estremi far sentire alcune vocali piuttosto che altre perchè più ricche della componente armonica della nota fondamentale.
Non so se mi sono spiegato.
credo di aver capito. mamma mia luca, io sono tutta pratca, tu sei tutto tecnico, difficile far coincidere i due livelli...

Sono stato troppo poco chiaro ?
no, teoricamente capisco, vorrei poter "vedere" praticamente quello che dici sulle note estreme e sulla componente armonica fondamentale. mi piacerebbe capire se ci sono esercizi vocali specifici che aiutino a concretizzare il concetto.

Cosa intendi per vedere ? Posso postarti degli spettrogrammi ma se non li sai leggere credo che non serva a nulla. Invece sugli esercizi credo che chi insegna canto dovrebbe conoscere queste cose e lavorare con esercizi specifici. Su quello io non ti so aiutare. Posso però vedere se mi viene in mente qualcosa.
vedere nel senso di rendersi conto in modo pratico delle modificazioni di cui parli, ma forse non serve, hai ragione tu, il cantante tutto cio' lo fa in modo "istintivo", in realtà l'analisi spettrografica é successiva.
vabbé, stasrea non riesco a spiegarmo chiaramente, uffa

Fatti consigliare da fear....pare che usi solo roba buona.....
Vedo di studiare meglio la cosa e poi di inventarmi un'esempio pratico.....ma non garantisco....
ultimo quotone: grazie! a domani cari e che la ntte porti consiglio!
avatar
bellaprincipessa
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 14741
Data d'iscrizione : 05.10.09
Località : Roquebrune Cap-Martin (Costa Azzurra)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale

Messaggio Da Amantide_Religiosa il Mer 25 Nov 2009, 11:30

Principè, grazie per quello che hai scritto. Credo che il tuo sia stato il più bel intervento, e sono contenta di leggere qualcosa che ultimamente sta sparendo.

_________________________________
""The Common Market: We (British) went into it to screw the French by splitting them off from the Germans. The French went in to protect their inefficient farmers from commercial competition. The Germans went in to purge themselves of genocide and apply for readmission to the human race."
Yes Minister! :neve:
avatar
Amantide_Religiosa
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 14174
Data d'iscrizione : 22.09.09
Località : Milano/Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 20 di 23 Precedente  1 ... 11 ... 19, 20, 21, 22, 23  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum