LA NOSTRA COMPILATION: X FORUM!

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: LA NOSTRA COMPILATION: X FORUM!

Messaggio Da giops il Sab 24 Ott 2009, 17:35

Strawberry Fields ha scritto:


15. Jealous guy = John Lennon

Fantastica.

_________________________________


Words are flowing out like endless rain into a paper cup; They slither while they pass, they slip away across the universe
Le parole tracimano come una pioggia infinita dentro una tazza di carta, | si dissolvono mentre passano, scivolano nell'infinito dell'universo

Across the Universe(The Beatles)
avatar
giops
Fattore Produttivo
Fattore Produttivo

Messaggi : 9792
Data d'iscrizione : 30.09.09
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA NOSTRA COMPILATION: X FORUM!

Messaggio Da Admin il Sab 24 Ott 2009, 19:57

bluesky ha scritto:
Admin ha scritto:

U2, Zoo Station

la tua compilation è bellissima, ma lascia che mi soffermi un attimo su questa canzone che, per me, è fondamentale...diciamo che, all'epoca, mi ha aperto gli occhi...quell'urlo distorto all'inizio poi...

Grazie! Mentre la compilavo non me ne sono accorta, ma poi, a mente fredda ho visto che il filo conduttore presente in molte canzoni di quelle che ho messo in lista è Brian Eno.
Non solo nei Roxy Music, ma pure in Station To Station di Bowie il lavoro di Eno è massiccio, così come lo è stato in Achtung Baby degli U2. Eno ha scandito due passaggi fondamentali negli U2: quello dagli U2 di War a quelli di The Unforgettable Fire e poi da The Joshua Tree/Rattle & Hum ad Achtung Baby. E sono stati due passaggi che hanno sconvolto gli U2, ma li hanno arricchiti. Achtung Baby è, in assoluto, l'album degli U2 che preferisco e quando sentii per la prima volta partire Zoo Station, con quella voce filtrata e distorta, quelle sonorità elettroniche... fu amore, come era stato amore (ma più graduale) con The Unforgettable Fire.
Zoo Station è, a mio avviso, la canzone più allucinata ed oscura della loro intera carriera: entrambi gli aggettivi mi piacciono assai.

_________________________________
L'Admin/Fondatrice posta ora con il nick VIOLATRIX.
avatar
Admin
Utente Colonna: 2001-5000 post
Utente Colonna: 2001-5000 post

Messaggi : 2209
Data d'iscrizione : 22.09.09

http://xfactor.the-talk.net

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA NOSTRA COMPILATION: X FORUM!

Messaggio Da mambu il Sab 24 Ott 2009, 20:00

Lu', io avevo pensato di mettere I Zimbra come pezzo eniano... ma non potevo togliere Bindi
avatar
mambu
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 11962
Data d'iscrizione : 22.09.09
Località : Brabante del Friuli

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA NOSTRA COMPILATION: X FORUM!

Messaggio Da bluesky il Sab 24 Ott 2009, 20:16

Admin ha scritto:
bluesky ha scritto:
Admin ha scritto:

U2, Zoo Station

la tua compilation è bellissima, ma lascia che mi soffermi un attimo su questa canzone che, per me, è fondamentale...diciamo che, all'epoca, mi ha aperto gli occhi...quell'urlo distorto all'inizio poi...

Grazie! Mentre la compilavo non me ne sono accorta, ma poi, a mente fredda ho visto che il filo conduttore presente in molte canzoni di quelle che ho messo in lista è Brian Eno.
Non solo nei Roxy Music, ma pure in Station To Station di Bowie il lavoro di Eno è massiccio, così come lo è stato in Achtung Baby degli U2. Eno ha scandito due passaggi fondamentali negli U2: quello dagli U2 di War a quelli di The Unforgettable Fire e poi da The Joshua Tree/Rattle & Hum ad Achtung Baby. E sono stati due passaggi che hanno sconvolto gli U2, ma li hanno arricchiti. Achtung Baby è, in assoluto, l'album degli U2 che preferisco e quando sentii per la prima volta partire Zoo Station, con quella voce filtrata e distorta, quelle sonorità elettroniche... fu amore, come era stato amore (ma più graduale) con The Unforgettable Fire.
Zoo Station è, a mio avviso, la canzone più allucinata ed oscura della loro intera carriera: entrambi gli aggettivi mi piacciono assai.

sono d'accordo sul lavoro di Eno con gli U2 e Achtung Baby è anche il mio album preferito degli U2 (io come fan sono partita da lì e poi sono tornata indietro), mi ricordo una volta in un'intervista, ad una domanda rivoltagli circa il titolo dell'album, Bono disse che probabilmente Achtung Baby era il loro album più pesante, ma con il titolo meno serio
Allucinata ed oscura, come hai scritto tu, la descrivono perfettamente, ma non è l'unica, specialmente in quell'album (penso ad esempio a The Fly)
...sempre a proposito di Achtung Baby, vi ricordate il colpo da maestro di Morgan quando inserì Love is Blindness all'inizio dell'Immensità cantata da Noemi?
avatar
bluesky
Utente Aficionado: 501-2000 post
Utente Aficionado: 501-2000 post

Messaggi : 870
Data d'iscrizione : 08.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA NOSTRA COMPILATION: X FORUM!

Messaggio Da Admin il Sab 24 Ott 2009, 20:18

mambu ha scritto:Lu', io avevo pensato di mettere I Zimbra come pezzo eniano... ma non potevo togliere Bindi

I gusti sono come quelle cose di tuo fratello che scommetti sempre... ognuno ha i suoi. E facendomi ricordare I Zimbra ho realizzato che Eno ha collaborato anche coi Talking Heads, presenti nella mia playlist.

Eno lo trovo (in scala 10:1) paragonabile a Morgan... fa delle cose altrui dei capolavori, ma come solista non mi convince moltissimo.

_________________________________
L'Admin/Fondatrice posta ora con il nick VIOLATRIX.
avatar
Admin
Utente Colonna: 2001-5000 post
Utente Colonna: 2001-5000 post

Messaggi : 2209
Data d'iscrizione : 22.09.09

http://xfactor.the-talk.net

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA NOSTRA COMPILATION: X FORUM!

Messaggio Da Admin il Sab 24 Ott 2009, 20:23

bluesky ha scritto:
Admin ha scritto:
bluesky ha scritto:
Admin ha scritto:

U2, Zoo Station

la tua compilation è bellissima, ma lascia che mi soffermi un attimo su questa canzone che, per me, è fondamentale...diciamo che, all'epoca, mi ha aperto gli occhi...quell'urlo distorto all'inizio poi...

Grazie! Mentre la compilavo non me ne sono accorta, ma poi, a mente fredda ho visto che il filo conduttore presente in molte canzoni di quelle che ho messo in lista è Brian Eno.
Non solo nei Roxy Music, ma pure in Station To Station di Bowie il lavoro di Eno è massiccio, così come lo è stato in Achtung Baby degli U2. Eno ha scandito due passaggi fondamentali negli U2: quello dagli U2 di War a quelli di The Unforgettable Fire e poi da The Joshua Tree/Rattle & Hum ad Achtung Baby. E sono stati due passaggi che hanno sconvolto gli U2, ma li hanno arricchiti. Achtung Baby è, in assoluto, l'album degli U2 che preferisco e quando sentii per la prima volta partire Zoo Station, con quella voce filtrata e distorta, quelle sonorità elettroniche... fu amore, come era stato amore (ma più graduale) con The Unforgettable Fire.
Zoo Station è, a mio avviso, la canzone più allucinata ed oscura della loro intera carriera: entrambi gli aggettivi mi piacciono assai.

sono d'accordo sul lavoro di Eno con gli U2 e Achtung Baby è anche il mio album preferito degli U2 (io come fan sono partita da lì e poi sono tornata indietro), mi ricordo una volta in un'intervista, ad una domanda rivoltagli circa il titolo dell'album, Bono disse che probabilmente Achtung Baby era il loro album più pesante, ma con il titolo meno serio
Allucinata ed oscura, come hai scritto tu, la descrivono perfettamente, ma non è l'unica, specialmente in quell'album (penso ad esempio a The Fly)
...sempre a proposito di Achtung Baby, vi ricordate il colpo da maestro di Morgan quando inserì Love is Blindness all'inizio dell'Immensità cantata da Noemi?

Sì, concordo! Ma di Achtung Baby non butterei via una singola canzone... mi piacciono tutte. Ricordo l'"inclusione" di Morgan... e ricordo il testo di Impossibile di Matteo, come mi sganasciai: era praticamente la traduzione di With Or Without You.

_________________________________
L'Admin/Fondatrice posta ora con il nick VIOLATRIX.
avatar
Admin
Utente Colonna: 2001-5000 post
Utente Colonna: 2001-5000 post

Messaggi : 2209
Data d'iscrizione : 22.09.09

http://xfactor.the-talk.net

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA NOSTRA COMPILATION: X FORUM!

Messaggio Da bluesky il Sab 24 Ott 2009, 20:28

Admin ha scritto:
bluesky ha scritto:
Admin ha scritto:
bluesky ha scritto:
Admin ha scritto:

U2, Zoo Station

la tua compilation è bellissima, ma lascia che mi soffermi un attimo su questa canzone che, per me, è fondamentale...diciamo che, all'epoca, mi ha aperto gli occhi...quell'urlo distorto all'inizio poi...

Grazie! Mentre la compilavo non me ne sono accorta, ma poi, a mente fredda ho visto che il filo conduttore presente in molte canzoni di quelle che ho messo in lista è Brian Eno.
Non solo nei Roxy Music, ma pure in Station To Station di Bowie il lavoro di Eno è massiccio, così come lo è stato in Achtung Baby degli U2. Eno ha scandito due passaggi fondamentali negli U2: quello dagli U2 di War a quelli di The Unforgettable Fire e poi da The Joshua Tree/Rattle & Hum ad Achtung Baby. E sono stati due passaggi che hanno sconvolto gli U2, ma li hanno arricchiti. Achtung Baby è, in assoluto, l'album degli U2 che preferisco e quando sentii per la prima volta partire Zoo Station, con quella voce filtrata e distorta, quelle sonorità elettroniche... fu amore, come era stato amore (ma più graduale) con The Unforgettable Fire.
Zoo Station è, a mio avviso, la canzone più allucinata ed oscura della loro intera carriera: entrambi gli aggettivi mi piacciono assai.

sono d'accordo sul lavoro di Eno con gli U2 e Achtung Baby è anche il mio album preferito degli U2 (io come fan sono partita da lì e poi sono tornata indietro), mi ricordo una volta in un'intervista, ad una domanda rivoltagli circa il titolo dell'album, Bono disse che probabilmente Achtung Baby era il loro album più pesante, ma con il titolo meno serio
Allucinata ed oscura, come hai scritto tu, la descrivono perfettamente, ma non è l'unica, specialmente in quell'album (penso ad esempio a The Fly)
...sempre a proposito di Achtung Baby, vi ricordate il colpo da maestro di Morgan quando inserì Love is Blindness all'inizio dell'Immensità cantata da Noemi?

Sì, concordo! Ma di Achtung Baby non butterei via una singola canzone... mi piacciono tutte. Ricordo l'"inclusione" di Morgan... e ricordo il testo di Impossibile di Matteo, come mi sganasciai: era praticamente la traduzione di With Or Without You.

sì e ricordo anche che Mogol disse che era "una cosa mai sentita prima in un testo" ...certo...come no...
avatar
bluesky
Utente Aficionado: 501-2000 post
Utente Aficionado: 501-2000 post

Messaggi : 870
Data d'iscrizione : 08.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA NOSTRA COMPILATION: X FORUM!

Messaggio Da miaorizio il Sab 24 Ott 2009, 21:31

Admin ha scritto:15 sono pochissime. Ci ho provato ma è come dormire con un plaid a mezza piazza... tiri da una parte e ti si scoprono i piedi, tiri dall'altra e ti si scopre il culo... comunque hai ..freddo.
concordo. E allora ho provato a fare la mia tracklist seguendo generi musicali e secondo il criterio cosa porteresti su un isola deserta, della serie irrinunciabili.
Jazz 1. Stella By Starlight - Ella Fiztgerald
2 Nubian Sundance - Weather Report
Classica 3. Uno qualsiasi degli Etudes di Chopin eseguito da Maurizio Pollini
Italiana 4. Il Tempo di Morire - Lucio Battisti
5. Io E Te Da Soli - Mina
6. Ancora Edoardo - De Crescenzo
7. Crudele - Mario Venuti
Dance 8. Love To Love You Baby - Donna Summer
9. Ray of Light - Madonna
Soul 10 Nutbush City Limits - Ike & Tina turner
11 Heavy Love Affair - Marvin Gaye
Rock 12. Fantastic Voyage David Bowie
13.Rock and Roll (da Rock and roll Animal)- Lou Reed
14 Achilles Last Stand - Led Zeppelin
Pop 15. A day In The Life - The Beatles
prendo da mambu e aggiungo una ghost track Simpathy for The Devil - Rolling Stones
avatar
miaorizio
Utente Aficionado: 501-2000 post
Utente Aficionado: 501-2000 post

Messaggi : 1258
Data d'iscrizione : 01.10.09
Località : Messina

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA NOSTRA COMPILATION: X FORUM!

Messaggio Da miaorizio il Sab 24 Ott 2009, 21:40

Admin ha scritto:
bluesky ha scritto:
Admin ha scritto:

U2, Zoo Station

la tua compilation è bellissima, ma lascia che mi soffermi un attimo su questa canzone che, per me, è fondamentale...diciamo che, all'epoca, mi ha aperto gli occhi...quell'urlo distorto all'inizio poi...

Grazie! Mentre la compilavo non me ne sono accorta, ma poi, a mente fredda ho visto che il filo conduttore presente in molte canzoni di quelle che ho messo in lista è Brian Eno.
Non solo nei Roxy Music, ma pure in Station To Station di Bowie il lavoro di Eno è massiccio, così come lo è stato in Achtung Baby degli U2. Eno ha scandito due passaggi fondamentali negli U2: quello dagli U2 di War a quelli di The Unforgettable Fire e poi da The Joshua Tree/Rattle & Hum ad Achtung Baby. E sono stati due passaggi che hanno sconvolto gli U2, ma li hanno arricchiti. Achtung Baby è, in assoluto, l'album degli U2 che preferisco e quando sentii per la prima volta partire Zoo Station, con quella voce filtrata e distorta, quelle sonorità elettroniche... fu amore, come era stato amore (ma più graduale) con The Unforgettable Fire.
Zoo Station è, a mio avviso, la canzone più allucinata ed oscura della loro intera carriera: entrambi gli aggettivi mi piacciono assai.

Brian Eno ha lavorato con Bowie nel 75 in Station To Station? Strano, credevo che avessero cominciato a lavorare insieme nel 77 con Low...mi sembra anche che il lavoro con i Roxy Music si concluse con For Your Pleasure, Country Life è quindi fuori.... ma magari mi sbaglio...
avatar
miaorizio
Utente Aficionado: 501-2000 post
Utente Aficionado: 501-2000 post

Messaggi : 1258
Data d'iscrizione : 01.10.09
Località : Messina

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA NOSTRA COMPILATION: X FORUM!

Messaggio Da mambu il Sab 24 Ott 2009, 21:51

miaorizio ha scritto:
Admin ha scritto:15 sono pochissime. Ci ho provato ma è come dormire con un plaid a mezza piazza... tiri da una parte e ti si scoprono i piedi, tiri dall'altra e ti si scopre il culo... comunque hai ..freddo.
concordo. E allora ho provato a fare la mia tracklist seguendo generi musicali e secondo il criterio cosa porteresti su un isola deserta, della serie irrinunciabili.
Jazz 1. Stella By Starlight - Ella Fiztgerald
2 Nubian Sundance - Weather Report
Classica 3. Uno qualsiasi degli Etudes di Chopin eseguito da Maurizio Pollini
Italiana 4. Il Tempo di Morire - Lucio Battisti
5. Io E Te Da Soli - Mina
6. Ancora Edoardo - De Crescenzo
7. Crudele - Mario Venuti
Dance 8. Love To Love You Baby - Donna Summer
9. Ray of Light - Madonna
Soul 10 Nutbush City Limits - Ike & Tina turner
11 Heavy Love Affair - Marvin Gaye
Rock 12. Fantastic Voyage David Bowie
13.Rock and Roll (da Rock and roll Animal)- Lou Reed
14 Achilles Last Stand - Led Zeppelin
Pop 15. A day In The Life - The Beatles
prendo da mambu e aggiungo una ghost track Simpathy for The Devil - Rolling Stones

che è gia presente nella mia (Hitler was a vegetarian dei Residents) mescolata con Hey Jude

Ah... bella lista
avatar
mambu
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 11962
Data d'iscrizione : 22.09.09
Località : Brabante del Friuli

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA NOSTRA COMPILATION: X FORUM!

Messaggio Da miaorizio il Sab 24 Ott 2009, 21:58

non conosco i Residends... vado a controllare...
avatar
miaorizio
Utente Aficionado: 501-2000 post
Utente Aficionado: 501-2000 post

Messaggi : 1258
Data d'iscrizione : 01.10.09
Località : Messina

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA NOSTRA COMPILATION: X FORUM!

Messaggio Da miaorizio il Sab 24 Ott 2009, 22:10

acc.! 18 minuti di anarchia musicale.. qui c'è tutta la tracklist dei 15 pezzi richiesti... ammazza! Yummy Yummy poi mi ricorda il lavoro dei Suicide in Ghost Rider... anzi direi che tutto il pezzo mi ricorda da vicinissimo il primo album dei Suicide.
avatar
miaorizio
Utente Aficionado: 501-2000 post
Utente Aficionado: 501-2000 post

Messaggi : 1258
Data d'iscrizione : 01.10.09
Località : Messina

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA NOSTRA COMPILATION: X FORUM!

Messaggio Da lepidezza il Dom 25 Ott 2009, 02:31

the way we
were-barbara streisand
killing in the name-rage against the machine
lover you should have come over-jeff buckley
mon menage a moi - edith piaf
woodstock-joni mitchell
billy joel -new york state of mind
daniele silvestri - cohiba
us 3-cantaloop
gabriella ferri- sempre
pena de l'alma capossela
povera patria-battiato
foofighters-the pretender
alfonsina y el mar- mecedes sosa
eric clapton-nobody knows you
silvano-jannacci
bewitched ella fitzgerald


ho lasciato elvis beatles metal e indie + altro cantautorato italiano perchè lo avreste portato voi su questa isola...senza musica.
su due piedi, questo, ma è impossibile con 15 pezzi.una castrazione.
avatar
lepidezza
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 15123
Data d'iscrizione : 30.09.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA NOSTRA COMPILATION: X FORUM!

Messaggio Da Admin il Dom 25 Ott 2009, 04:24

miaorizio ha scritto:Brian Eno ha lavorato con Bowie nel 75 in Station To Station? Strano, credevo che avessero cominciato a lavorare insieme nel 77 con Low...mi sembra anche che il lavoro con i Roxy Music si concluse con For Your Pleasure, Country Life è quindi fuori.... ma magari mi sbaglio...

No, hai ragione, e io ho detto una cazzata. Bowie e Eno si incontrarono dopo. Ma il fatto è che ascolto quasi sempre Station To Station nella versione del 1978, quella di Stage (avrei dovuto specificare live, in effetti, ma l'avevo detto già in parecchi thread qui sopra), ove gli influssi di Eno si sentivano moltissimo. Di fatto Station To Station, la canzone, è spesso inclusa nella "trilogia berlinese", nonostante sia precedente, proprio a causa di Stage e della struttura dell'LP (Station To Station apre la parte che introduce il passaggio all'epoca berlinese in Stage). Station To Station Live da Stage è, di fatto, un'opera della transizione.

Street Life è di Stranded, il primo album dei Roxy senza Eno. Ma non si può ignorare che, pensando ai Roxy, si pensi ad Eno? No... almeno nel periodo di tranzisione, ancora. E' un po' come Songs Of Faith And Devotion e Ultra per i Depeche Mode (in Ultra si sente ancora la concezione di musica di Wilder, a mio avviso, anche se manca il lavoro maniacale di arrangiamento di Wilder).

{NdA: fanculo non ho messo manco una canzone dei Depeche Mode, il mio gruppo preferito in assoluto}

La mia analisi non voleva essere filologicamente corretta... mi sono solo detta che, alla fine, in tanta della roba che ho messo vi era l'"ombra" di Eno. Ma allo stesso modo, e forse in maniera più esplicita, è presente Iggy Pop (sempre per Station To Station, paradossalmente, oltre che per le cose sue e per i pezzi punk: il punk non sarebbe esistito in quella forma senza Iggy e gli Stooges).

{NdA 2: Fanculo... non ho messo nemmeno nulla di David Sylvian, ero convinta di aver messo qualcosa di suo}.

Spero di essermi spiegata.

P.S. Non si potrebbe fare una classifica degli ALBUM che hanno un grande significato per noi? Per esempio non ho messo nulla dei Pink Floyd perché secondo me ogni loro album ha una "trama" e prendere una canzone e toglierla da quel contesto è un non-senso. E non è lo stesso fare una classifica di brani e una classifica di Album, ma proprio per nulla.

_________________________________
L'Admin/Fondatrice posta ora con il nick VIOLATRIX.
avatar
Admin
Utente Colonna: 2001-5000 post
Utente Colonna: 2001-5000 post

Messaggi : 2209
Data d'iscrizione : 22.09.09

http://xfactor.the-talk.net

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA NOSTRA COMPILATION: X FORUM!

Messaggio Da Admin il Dom 25 Ott 2009, 04:29

P.S. Volendo ben guardare nella mia classifica vi è più Iggy Pop che Eno, specie contando che ho messo anche i Joy Division e, sapendo che Ian Curtis ha scelto "The Idiot" come colonna sonora del suo suicidio, vi è un po' di Iggy anche lì.

_________________________________
L'Admin/Fondatrice posta ora con il nick VIOLATRIX.
avatar
Admin
Utente Colonna: 2001-5000 post
Utente Colonna: 2001-5000 post

Messaggi : 2209
Data d'iscrizione : 22.09.09

http://xfactor.the-talk.net

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA NOSTRA COMPILATION: X FORUM!

Messaggio Da mambu il Dom 25 Ott 2009, 07:35

miaorizio ha scritto:acc.! 18 minuti di anarchia musicale.. qui c'è tutta la tracklist dei 15 pezzi richiesti... ammazza! Yummy Yummy poi mi ricorda il lavoro dei Suicide in Ghost Rider... anzi direi che tutto il pezzo mi ricorda da vicinissimo il primo album dei Suicide.

t'ha piaciato?

Allora cercati il Commercial Album, la demolizione definitiva del pop, 40 pezzi da un minuto, una ideale top40 radiofonica (quella della rotazione allora... adesso usano la top30). Dalle note del disco:

1. Pop music is mostly a repetition of 2 tipes of musical and lyrical phrases: the verse and the chorus (adesso si usa più la nomenclatura chorus - bridge, usando verse per le parti narrative iniziali nei brani di origine teatrale)

2. These elements repeat an average of three times in a top 40 radio hit.

3. Cut out the fat and a pop song is only a minute long.

4. One minute is also the lenght of most commercials, and therefore, their corresponding jingles.

5. Jingles are the music of America.

Conclusion: This CD is terrific in shuffle play. To convert the jingles to pop music, program each song to repeat three times.
avatar
mambu
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 11962
Data d'iscrizione : 22.09.09
Località : Brabante del Friuli

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA NOSTRA COMPILATION: X FORUM!

Messaggio Da ubik il Dom 25 Ott 2009, 18:51

http://www.youtube.com/watch?v=-hQVk0NcSIg Il nostro concerto - Umberto Bindi

http://www.youtube.com/watch?v=FKCnHWas3HQ Down town (Ciao, ciao) - Petula Clark

http://www.youtube.com/watch?v=HdTujZupLAk I tuoi capricci - Neil Sedaka

http://www.youtube.com/watch?v=uFRGBRkDWLo Lui - Rita Pavone

http://www.youtube.com/watch?v=-s426iLxwpU Present tu peux t'en aller (E adesso te ne puoi andare) - Les Surfs

http://www.youtube.com/watch?v=1QebKMqdElg Legata ad un granello di sabbia - Nico Fidenco

http://www.youtube.com/watch?v=aiXcUTTLud4 Avec le temps (Col tempo) - Léo Ferré

http://www.youtube.com/watch?v=wNuwc7FEqpU Nessuno - Mina

http://www.youtube.com/watch?v=rS0f5D3_Mao What the world needs now is love (Quando tu verrai) - Dionne Warwich

http://www.youtube.com/watch?v=-MUZL5MVl6U Si è spento il sole - Adriano Celentano

http://www.youtube.com/watch?v=ya8toGFLTKM Arrivederci - Don Marino Barreto Jr

http://www.youtube.com/watch?v=3UavsZFGLAw&feature=PlayList&p=59A5DFAD143C0865&playnext=1&playnext_from=PL&index=102 Se tu ragazzo mio - Gabriella Ferri

http://www.youtube.com/watch?v=BW8joZZhfGo Sibonej - Connie Francis

http://www.youtube.com/watch?v=A_3Dwe0U9GE Il mio fiore nero - Patty Pravo

nell'impossibilità di inventarmi una compilation generale, posto la mia compilation anni '60


Ultima modifica di ubik il Dom 25 Ott 2009, 19:08, modificato 1 volta
avatar
ubik
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post

Messaggi : 7484
Data d'iscrizione : 30.09.09
Località : milano

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA NOSTRA COMPILATION: X FORUM!

Messaggio Da mariele4ever il Dom 25 Ott 2009, 18:58

mambu ha scritto:
miaorizio ha scritto:acc.! 18 minuti di anarchia musicale.. qui c'è tutta la tracklist dei 15 pezzi richiesti... ammazza! Yummy Yummy poi mi ricorda il lavoro dei Suicide in Ghost Rider... anzi direi che tutto il pezzo mi ricorda da vicinissimo il primo album dei Suicide.

t'ha piaciato?

Allora cercati il Commercial Album, la demolizione definitiva del pop, 40 pezzi da un minuto, una ideale top40 radiofonica (quella della rotazione allora... adesso usano la top30). Dalle note del disco:

1. Pop music is mostly a repetition of 2 tipes of musical and lyrical phrases: the verse and the chorus (adesso si usa più la nomenclatura chorus - bridge, usando verse per le parti narrative iniziali nei brani di origine teatrale)

2. These elements repeat an average of three times in a top 40 radio hit.

3. Cut out the fat and a pop song is only a minute long.

4. One minute is also the lenght of most commercials, and therefore, their corresponding jingles.

5. Jingles are the music of America.

Conclusion: This CD is terrific in shuffle play. To convert the jingles to pop music, program each song to repeat three times.

Ma il bridge non è il cosiddetto "ponte"? Verse (strofa), chorus (ritornello) e bridge (ponte) sono, secondo la mia (scarsa) conoscenza musicale, le parti che compongono un brano pop
avatar
mariele4ever
Utente Colonna: 2001-5000 post
Utente Colonna: 2001-5000 post

Messaggi : 3303
Data d'iscrizione : 01.10.09
Località : Prov. Bari

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA NOSTRA COMPILATION: X FORUM!

Messaggio Da mambu il Lun 26 Ott 2009, 00:40

mariele4ever ha scritto:
mambu ha scritto:

1. Pop music is mostly a repetition of 2 tipes of musical and lyrical phrases: the verse and the chorus (adesso si usa più la nomenclatura chorus - bridge, usando verse per le parti narrative iniziali nei brani di origine teatrale)


Ma il bridge
non è il cosiddetto "ponte"? Verse (strofa), chorus (ritornello) e
bridge (ponte) sono, secondo la mia (scarsa) conoscenza musicale, le
parti che compongono un brano pop

Hai ragione anche tu. Ma soprattutto non dovevo mettermi nei guai con questioni di nomenclatura che sono tutt'altro che chiare e univoche.

Alla svelta: per la nostra tradizione la struttura della canzonetta è semplice: una ripresa o ritornello (non sono la stessa cosa ma non ho tempo di stare a distinguere tutto ) che si alterna con le stofe. Entrambi questi elementi hanno sempre la stessa misura. (attenzione: non esiste solo la canzonetta!)
Quindi tendiamo a parlare di strofa - ritornello.

La nomenclatura verse, chorus, bridge (+ intro e hook ) nasce
ovviamente in ambiente inglese ma viene sistemata in America dove fino
a quasi metà del 900 la canzone era sì popolare, ma di origine colta o
semicolta e spessissimo veniva da opere teatrali (musical per intendersi, ma non solo).
Verse si usò dunque per la parte iniziale narrativa che legava il cuore della canzone alla vicenda che si stava narrando. In italiano lo si traduce spesso con strofa ma il verse in senso stretto non si ripete più nel corso del brano, neanche come melodia, tanto che spesso è parlato su base musicale e non cantato.
Chorus era l'elemanto caratterizzante del brano, in cui appariva sempre
il titolo del brano e che traduciamo con ritornello, ma spesso era più
simile a quella che noi chiamiamo strofa (bel casino, eh?).
Il bridge era l'elemento che separava tra loro i chorus e che noi
chiamiamo spesso inciso; è all'inizio era davvero così dato che l'altro
suo nome è middle-eight, perché la sua misura standard era di 8 battute.

Il casino si accresce con la nascita del pop in senso moderno, perché
queste forme di canzone colta si mescolarono con forme di origine
popolare, principalmente la ballad, magari attraverso la rielaborazione
nera del blues (e qui si entrerebbe in un altro casino ).

Le ballad della tradizione inglese (cosiddette Child ballads dal nome
del loro raccoglitore) sono quasi tutte fatte di sequenze di brevi
strofe che si ripetono metricamente e melodicamente uguali, senza
ritornello; e in questo si avvicinano alla canzone narrativa italiana,
anche se questa è un'altro terreno minato
Ci sono però anche molti esempi di ballads con uno o due versi di
ripresa, di solito a fine strofa; qualcosa di simile al nostro ritornello.

Ricapitolando: nella canzone americana spesso il verse non c'è neanche, o se c'era e si perde (indovina quale canzone comincia: When the mellow moon begins to beam? ), si passa dall'intro strumentale (quando c'è) al chorus, che appunto contiene il titolo e l'elemento caratterizzante del brano. E' quasi
sempre simile al nostro ritornello, ma spesso si espande tanto da
somigliare più alla strofa.
Il bridge qualche volta è veramente un inciso e magari solo
strumentale, altre volte si espande ben oltre le 8 battutte e diventa
veramente una strofa.

Ovviamente molti non sono così pignoli e l'uso di verse=strofa, chorus=ritornello e bridge=inciso è il più diffuso.
Ma la confusione rimane per quello che ti ho detto prima.
Un esempio dall'analisi che fa Franco Fabbri di Honey Pie dei Beatles
The Beatles, Honey Pie


  • She was.....I'd say. (circa 40") verse
  • Honey Pie....come home. (circa 10") chorus 1
  • Honey Pie... Hollywood song chorus 2
  • You became... knee (circa 12") bridge 1
  • Honey pie... you belong chorus 3
  • chorus 4 strumentale
  • chorus 5 strumentale
  • Will the wind... back to me bridge 2
  • Now, honie... chorus 6
  • coda

Ho un po' barato perché ho scelto una canzone volutamente "all'antica", ma la domanda principale che pone è:
cos'è il chorus, una strofa o un ritornello?
Semplicemente nessuna delle due: è l'elemento caratterizzante del
pezzo, sia musicalmente - tanto da poter ripetersi anche strumentale;
sia testualmente - perché evidenzia il titolo.
Per questo molti usano la diade chorus-bridge, e tengono verse per l'uso proprio, cioè di parte introduttiva perlopiù narrativa.
Moltissime canzoni dei Beatles si analizzano solo con chorus e bridge (+ eventuali intro e coda).

Es: Love Me Do (intro-ch.1-ch.2-bridge-ch.3-bridge strumentale-ch.4-coda)
Yesterday (ch.1-ch.2-bridge-ch.3-bridge strumentale-ch.4-coda)
Something (intro-ch.1-ch.2-bridge-ch.3 strumentale-ch.4-coda)

Il problema nostro è che avendo una tradizione diversa tendiamo a
riportare alla nostra anche questa nomenclatura, sommando la nostra
confusione a quella che già c'è

E comunque le cose si contaminano... anche noi abbiamo molti pezzi, anche vecchi, che escono dallo schema strofa- ritornello.
Ad es. Se telefonando può essere scomposta in un verse più sei chorus divisi in due gruppi di tre da un bridge strumentale.

[Rileggo e vedo che non ho spiegato un bel niente - pazienza, lo invio lo stesso ]


Ultima modifica di mambu il Lun 26 Ott 2009, 10:39, modificato 1 volta
avatar
mambu
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 11962
Data d'iscrizione : 22.09.09
Località : Brabante del Friuli

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA NOSTRA COMPILATION: X FORUM!

Messaggio Da missmurple il Lun 26 Ott 2009, 10:15

scegliere solo 15 pezzi è difficilissimo, ma ci provo....

1) The Beatles - Blackbird
http://www.youtube.com/watch?v=-ERnT1X9HPw

2) Beirut - Elephant Gun
http://www.youtube.com/watch?v=N-mqhkuOF7s

3) Camera Obscura - Let's Get Out Of This Country
http://www.youtube.com/watch?v=QY_L_rafEs0

4) Pavement - Range Life
http://www.youtube.com/watch?v=dQHstA0cZDw

5) Okkervil River - Lost Coastlines
http://www.youtube.com/watch?v=QZGYaghnkyI

6) Radiohead - Reckoner
http://www.youtube.com/watch?v=XmNG2D81x3Y

7) Sigur Rós - Gobbledigook
http://www.youtube.com/watch?v=zyfTFqEIdwc

8) Tori Amos - Cornflake Girl
http://www.youtube.com/watch?v=6-iLCwoJKac

9) Tre allegri ragazzi morti - Il mondo prima
http://www.youtube.com/watch?v=XD_PKV397WQ

10) Paolo Benvegnù - Suggestionabili
http://www.youtube.com/watch?v=rWQ58sNN03c

11) Bat For Lashes - Glass
http://www.youtube.com/watch?v=1fVgRo-dB9I

12) José Gonzàlez - Heartbeats
http://www.youtube.com/watch?v=Y-qJu20do0o

13) Amycanbe - Your Own Thing
http://www.youtube.com/watch?v=cCiUwxkuzSs

14) Afterhours - Ci sono molti modi
http://www.youtube.com/watch?v=9vAZasIFT70

15) Moltheni - Corallo
http://www.myspace.com/moltheni
avatar
missmurple
Utente Novizio: 16-149 post
Utente Novizio: 16-149 post

Messaggi : 78
Data d'iscrizione : 16.10.09
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA NOSTRA COMPILATION: X FORUM!

Messaggio Da mambu il Lun 26 Ott 2009, 10:35

Ritorno sul problema dopo tre caffé e un paio d'ore di ginnastica intellettiva (difficile con tre neuroni... non so cosa fargli fare se non trecce a basket... neanche i quattro cantoni )

In sintesi: -l'uso di questi termini non è univoco
- nascono dall'analisi di un tipo di canzone che è solo una parte della canzone attuale
- nell'adattamento e nell'uso per tutti i tipi di canzone nascono le ambiguità

Ho citato sopra la ballad, che ha struttura strofica. E per questo gli anglici hanno cominciato a usare Verse per denominare le strofe e chorus il ritornello, quando c'è. Quando non c'è alcuni chiamano chorus quella parte del verse che contiene la parte più significativa e memorabile, e quasi sempre il titolo.
Se pensate a Dylan capite a cosa mi riferisco. Quello di Times they are...è un ritornello? e quello di Desolation Row? e quello di Like a rolling stone ?
Viene tutto da quella forma di ballad antica con uno due versi a fine di strofa che si ripetono uguali o con piccole ma significative variazioni.
Spesso nelle canzoni "d'autore" mmericane noi riconosciamo dei ritonelli che sono in realtà ampiamenti di questo elemanto (penso a Young o Springsteen come esempi più noti).

Un altro elemento di casino viene dalla matrice nera del rock. E nella musica nera le forme europee, come la ballad, si mescolano con altre, soprattutto con l'innologia religiosa nata perlopiù dai salmi, quindi con i versetti responsoriali. Chorus/ritornelli?

bel casino
avatar
mambu
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 11962
Data d'iscrizione : 22.09.09
Località : Brabante del Friuli

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA NOSTRA COMPILATION: X FORUM!

Messaggio Da Ospite il Lun 26 Ott 2009, 10:47


Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: LA NOSTRA COMPILATION: X FORUM!

Messaggio Da mambu il Lun 26 Ott 2009, 10:55

duful ha scritto:

avatar
mambu
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 11962
Data d'iscrizione : 22.09.09
Località : Brabante del Friuli

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA NOSTRA COMPILATION: X FORUM!

Messaggio Da mariele4ever il Lun 26 Ott 2009, 18:40

mambu ha scritto:
mariele4ever ha scritto:
mambu ha scritto:

1. Pop music is mostly a repetition of 2 tipes of musical and lyrical phrases: the verse and the chorus (adesso si usa più la nomenclatura chorus - bridge, usando verse per le parti narrative iniziali nei brani di origine teatrale)


Ma il bridge
non è il cosiddetto "ponte"? Verse (strofa), chorus (ritornello) e
bridge (ponte) sono, secondo la mia (scarsa) conoscenza musicale, le
parti che compongono un brano pop

Hai ragione anche tu. Ma soprattutto non dovevo mettermi nei guai con questioni di nomenclatura che sono tutt'altro che chiare e univoche.

Alla svelta: per la nostra tradizione la struttura della canzonetta è semplice: una ripresa o ritornello (non sono la stessa cosa ma non ho tempo di stare a distinguere tutto ) che si alterna con le stofe. Entrambi questi elementi hanno sempre la stessa misura. (attenzione: non esiste solo la canzonetta!)
Quindi tendiamo a parlare di strofa - ritornello.

La nomenclatura verse, chorus, bridge (+ intro e hook ) nasce
ovviamente in ambiente inglese ma viene sistemata in America dove fino
a quasi metà del 900 la canzone era sì popolare, ma di origine colta o
semicolta e spessissimo veniva da opere teatrali (musical per intendersi, ma non solo).
Verse si usò dunque per la parte iniziale narrativa che legava il cuore della canzone alla vicenda che si stava narrando. In italiano lo si traduce spesso con strofa ma il verse in senso stretto non si ripete più nel corso del brano, neanche come melodia, tanto che spesso è parlato su base musicale e non cantato.
Chorus era l'elemanto caratterizzante del brano, in cui appariva sempre
il titolo del brano e che traduciamo con ritornello, ma spesso era più
simile a quella che noi chiamiamo strofa (bel casino, eh?).
Il bridge era l'elemento che separava tra loro i chorus e che noi
chiamiamo spesso inciso; è all'inizio era davvero così dato che l'altro
suo nome è middle-eight, perché la sua misura standard era di 8 battute.

Il casino si accresce con la nascita del pop in senso moderno, perché
queste forme di canzone colta si mescolarono con forme di origine
popolare, principalmente la ballad, magari attraverso la rielaborazione
nera del blues (e qui si entrerebbe in un altro casino ).

Le ballad della tradizione inglese (cosiddette Child ballads dal nome
del loro raccoglitore) sono quasi tutte fatte di sequenze di brevi
strofe che si ripetono metricamente e melodicamente uguali, senza
ritornello; e in questo si avvicinano alla canzone narrativa italiana,
anche se questa è un'altro terreno minato
Ci sono però anche molti esempi di ballads con uno o due versi di
ripresa, di solito a fine strofa; qualcosa di simile al nostro ritornello.

Ricapitolando: nella canzone americana spesso il verse non c'è neanche, o se c'era e si perde (indovina quale canzone comincia: When the mellow moon begins to beam? ), si passa dall'intro strumentale (quando c'è) al chorus, che appunto contiene il titolo e l'elemento caratterizzante del brano. E' quasi
sempre simile al nostro ritornello, ma spesso si espande tanto da
somigliare più alla strofa.
Il bridge qualche volta è veramente un inciso e magari solo
strumentale, altre volte si espande ben oltre le 8 battutte e diventa
veramente una strofa.

Ovviamente molti non sono così pignoli e l'uso di verse=strofa, chorus=ritornello e bridge=inciso è il più diffuso.
Ma la confusione rimane per quello che ti ho detto prima.
Un esempio dall'analisi che fa Franco Fabbri di Honey Pie dei Beatles
The Beatles, Honey Pie


  • She was.....I'd say. (circa 40") verse
  • Honey Pie....come home. (circa 10") chorus 1
  • Honey Pie... Hollywood song chorus 2
  • You became... knee (circa 12") bridge 1
  • Honey pie... you belong chorus 3
  • chorus 4 strumentale
  • chorus 5 strumentale
  • Will the wind... back to me bridge 2
  • Now, honie... chorus 6
  • coda

Ho un po' barato perché ho scelto una canzone volutamente "all'antica", ma la domanda principale che pone è:
cos'è il chorus, una strofa o un ritornello?
Semplicemente nessuna delle due: è l'elemento caratterizzante del
pezzo, sia musicalmente - tanto da poter ripetersi anche strumentale;
sia testualmente - perché evidenzia il titolo.
Per questo molti usano la diade chorus-bridge, e tengono verse per l'uso proprio, cioè di parte introduttiva perlopiù narrativa.
Moltissime canzoni dei Beatles si analizzano solo con chorus e bridge (+ eventuali intro e coda).

Es: Love Me Do (intro-ch.1-ch.2-bridge-ch.3-bridge strumentale-ch.4-coda)
Yesterday (ch.1-ch.2-bridge-ch.3-bridge strumentale-ch.4-coda)
Something (intro-ch.1-ch.2-bridge-ch.3 strumentale-ch.4-coda)

Il problema nostro è che avendo una tradizione diversa tendiamo a
riportare alla nostra anche questa nomenclatura, sommando la nostra
confusione a quella che già c'è

E comunque le cose si contaminano... anche noi abbiamo molti pezzi, anche vecchi, che escono dallo schema strofa- ritornello.
Ad es. Se telefonando può essere scomposta in un verse più sei chorus divisi in due gruppi di tre da un bridge strumentale.

[Rileggo e vedo che non ho spiegato un bel niente - pazienza, lo invio lo stesso ]

avatar
mariele4ever
Utente Colonna: 2001-5000 post
Utente Colonna: 2001-5000 post

Messaggi : 3303
Data d'iscrizione : 01.10.09
Località : Prov. Bari

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA NOSTRA COMPILATION: X FORUM!

Messaggio Da laRoss il Lun 26 Ott 2009, 18:42

Come diceva Cristicchi: "intro strofa strofa ponte ritornello ritornello". :sorriso4:
avatar
laRoss
Utente Aficionado: 501-2000 post
Utente Aficionado: 501-2000 post

Messaggi : 947
Data d'iscrizione : 03.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA NOSTRA COMPILATION: X FORUM!

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum