La TV da guardare

Pagina 30 di 33 Precedente  1 ... 16 ... 29, 30, 31, 32, 33  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: La TV da guardare

Messaggio Da Amantide_Religiosa il Gio 04 Ott 2012, 14:51

Ha! :neve: Mi piace questo poster.

_________________________________
""The Common Market: We (British) went into it to screw the French by splitting them off from the Germans. The French went in to protect their inefficient farmers from commercial competition. The Germans went in to purge themselves of genocide and apply for readmission to the human race."
Yes Minister! :neve:
avatar
Amantide_Religiosa
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 14174
Data d'iscrizione : 22.09.09
Località : Milano/Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: La TV da guardare

Messaggio Da lepidezza il Mer 10 Ott 2012, 15:28

Ama tu che hai Sky oggi puoi vederti Black mirror.
h. 21, Sky Cinema 1

Ne parlai lo scorso autunno a ridosso di natale forse.
La Rai se l'è fatto sfuggire, mannaggia a loro.
Freccero tu quoque!

una parola sola: CAPOLAVORO.

Black Mirror: Il lato oscuro della tecnologia
Va in onda mercoledì 10 ottobre alle 21:10 su Sky Cinema 1 la miniserie inglese, divisa in 3 episodi autoconclusivi, vero e proprio fenomeno in patria, ora finalmente in Italia:

Qualcuno dirà che un oggetto in se stesso non è mai dannoso: tutto dipende da come lo si utilizza. Il ragionamento non fa una piega, eppure se c’è una cosa in cui eccelliamo noi esseri umani è proprio perdere il controllo, e dunque usare oggetti è invenzioni in modo distorto, spesso con conseguenze terribili. E’ questo il tema di fondo di Black Mirror, miniserie antologica inglese che in tre episodi riesce a inquadrare il problema alla perfezione.

C’è un momento preciso in cui la tecnologia smette di essere un utile strumento per migliorare semplificare la nostra vita e inizia a diventare pericolosamente dannosa, e i tre episodi in onda mercoledì 10 ottobre a partire dalle 21:10 su Sky Cinema 1 ci offrono un crudo spaccato di questo ipotetico futuro distopico che potrebbe aspettarci.

Il primo capitolo, intitolato Messaggio al Primo Ministro, è forse il più inquietante Il Primo Ministro inglese viene svegliato nel cuore della notte: la principessa Susannah è stata rapita, e l’unico modo per farla tornare a casa sana e salva è accogliere le richieste dei rapitori. Il problema è che non si tratta del semplice pagamento di un riscatto. Il video postato su YouTube e rimasto online per soli nove minuti parla chiaro: per salvare la ragazza, l l'uomo dovrà “subire” una terribile umiliazione. In diretta tv a reti unificate. Come reagire di fronte a una richiesta del genere? Accettarla e andare incontro all’umiliazione ma ottenere il rispetto della gente – sempre pronta a lodare il sacrificio, specialmente se disgustoso come questo – oppure rifiutarla ed essere bollato per sempre come "quel codardo che non fece nulla"?

Il secondo episodio, 15 Milioni di Celebrità, si addentra un po’ di più nel territorio della fantascienza. In un non ben specificato futuro, per non ben specificate ragioni, gli esseri umani vivono rinchiusi in una sorta di prigione, costretti a pedalare tutto il giorno in sella a delle cyclette, per guadagnare i “meriti” con cui acquistare beni e servizi, dal dentrifricio ai film porno. E con 15 milioni di meriti si può accedere a un non specificato talent-show, l’unica via per - paradossalmente - uscire dalla massa. Una riproposizione parodistica è agghiacciante di programmi e meccanismi fin troppo noti, qui portati all’eccesso in modo a dir poco fastidioso, ma solo perchè ognuno di noi potrebbe essere uno di quei poveri e vuoti individui che corrono senza andare da nessuna parte sulle cyclette.

La terza e ultima storia, Ricordi Pericolosi, è probabilmente quella più rappresentativa. In un futuro non troppo lontano le persone possono decidere di registrare la loro intera esistenza grazie a un minuscolo dispositivo impiantato sottopelle dietro l’orecchio. E grazie a un telecomando è possibile sfogliare i ricordi come se ci si trovasse nel menù di un dvd. I ricordi, però sono obbligatoriamente parziali: qual è l’interpretazione giusta di un fatto accaduto, la mia, quella di qualcun altro, tutte e due o nessuna? Esiste un’unica, assoluta verità, o esistono solo interpretazioni?

Più che dare risposte, Black Mirror pone poche ma inquietanti domande, in linea con i migliori racconti di science fiction della letteratura moderna e contemporanea.

L’appuntamento è per mercoledì 10 ottobre alle 21:10 su Sky Cinema 1.
trailer qui
http://mag.sky.it/mag/cinema/2012/10/09/black_mirror_sky_cinema_recensione.html
avatar
lepidezza
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 15123
Data d'iscrizione : 30.09.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: La TV da guardare

Messaggio Da Amantide_Religiosa il Mer 10 Ott 2012, 18:16

Grazie Lepi lo farò. chissà In questi giorni sto guardando anche The Newsroom e Homeland.

_________________________________
""The Common Market: We (British) went into it to screw the French by splitting them off from the Germans. The French went in to protect their inefficient farmers from commercial competition. The Germans went in to purge themselves of genocide and apply for readmission to the human race."
Yes Minister! :neve:
avatar
Amantide_Religiosa
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 14174
Data d'iscrizione : 22.09.09
Località : Milano/Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: La TV da guardare

Messaggio Da lepidezza il Mer 10 Ott 2012, 19:17

di homeland è buona la seconda puntata della seconda stagione!
The newsroom ha dei pregi e non pochi difetti.
si salva nelle ultime due secondo me...
il triangolo con quella biondina è soporifero!
will invece regge bene tutto.
anche se come repubblicano è poco credibile :neve:

come ti sembra, paragonato a the west wing per dire o studio 60.

domani mi dici del capolavoro di brooker.
peccato vada in onda su sky.
avatar
lepidezza
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 15123
Data d'iscrizione : 30.09.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: La TV da guardare

Messaggio Da Amantide_Religiosa il Mer 10 Ott 2012, 23:13

lepidezza ha scritto:di homeland è buona la seconda puntata della seconda stagione!

La seconda puntata mi ha deluso molto. E' stata una cagata pazzesca che si è salvato solo con l'ultima scena.

Spoiler:
Pensare che Brody - che al momento è solamente un congressman ed è molto lontano da diventare candidato VP - possa essere invitato dall'attuale VP, che è stato anche direttore della CIA (quindi non l'ultimo arrivato che non conosce queste cose) ad assistere in diretta ad una operazione cosi delicata e top secret, con un cellulare per giunta ha del incredibile. Poi l'sms inviato dagli Stati Uniti a Beirut che arriva prima del tiro del cecchino sul posto è davvero ridicolo. Inoltre, Brody che ruba i codici dalla cassaforta di Estes faccendo affidamento in pratica sulla fortuna (era un ufficcio qualcuno poteva anche entrare per cercare Estes per esempio?) e quindi rischiare di bruciarsi per la vita lo trovo ancora più incredibile. Insomma, capisco che è una serie tv ma qui non si tratta di una storia di Tolkien e quindi di applicare quella che si chiama la sospensione dell'incredulità. In questo caso, secondo me, si tratta di lazy writing, scrittura trascurata, superficiale.
Il fatto che Saul ha trovato il filmato di Brody già nella seconda puntata invece diventa una cosa interessante. Però devono stare attenti con la sceneggiatura, secondo me. Brody sta perdendo un po' quella sua complessità. Le sue ragioni per la scelta che ha fatto, che già nella prima serie erano poco convincenti per me, stanno sparendo. Piano piano sta diventanto non più quello che vuole cambiare la politica degli Stati Uniti in meglio, pur scegliendo magari mezzi poco condivisibili, ma semplicemente un terrorista. Forse è quello che gli autori vogliono fare, non lo sò. Inoltre, devono "calmare" un poco Carrie. Lei mi piace molto ma rischia di diventare una specie di Jack Bauer femminile con disturbo bipolare, e non credo sia una buona idea.


The newsroom ha dei pregi e non pochi difetti. si salva nelle ultime due secondo me...

Sono alla settima puntata però concordo ci sono molti difetti.

il triangolo con quella biondina è soporifero! will invece regge bene tutto.

Assolutamente daccordo.

anche se come repubblicano è poco credibile :neve:

Un po' sì, ma capisco magari la voglia di Sorkin di non scegliere il prototipo repubblicano che conosciamo.
Devo anche dire che non lo trovo una scelta sbagliata, dato anche il taglio della serie, perchè in realtà il partito repubblicano è presa in ostaggio dal Tea Party e ad essere onesti non rapresentano affatto i valori dei veri repubblicani. Come dice Sorkin: sono i talebani dell'america.

come ti sembra, paragonato a the west wing per dire o studio 60.

The west wing è di un livello molto superiore. Si nota subito la mano di Sorkin su The Newsroom e ci sono molte cose in comune con The West Wing. Lui è molto bravo per esempio a descrivere l'ambiente, l'atmosfera della casa bianca, di come funzionano le relazioni tra il Congresso e la casa bianca, le varie procedure, di come vengono sviluppate e messo in atto le varie strategie etc., come nel caso di The West Wing oppure quella di un notiziario di una TV via cavo come in questo caso. E' uno che fa molte ricerche da questo punto di vista.
E' un po' idealista, se vogliamo chimarlo cosi, perchè scrive di come devono essere le cose. Come deve funzionare e non di come sia in realtà. Parla di onore, lealtà, etica, principi, cos'è giusto e cos'è sbagliato, di amore etc., e lo fa scrivendo dei dialoghi serrati. Non sono facili da seguire perchè la sua scrittura ha un ritmo veramente veloce. E' intelligente, è ironico, ha un grande senso dell'umorismo e questo mi piace.
Il difetto è che risulta un po' troppo predicatore e ha una certa ostentazione di moralità. Non lo trovo sbagliato in se, non vedo niente di male che ci sia una serie tv che parla di queste cose in mezzo a tutto lo schifo che ci circonda. Penso solo che un po' meno Don Chisciotte della Mancia sarebbe meglio.
Infatti penso che la differenza tra The West Wing e The Newsroom sia la sceneggiatura. La prima è di un alto livello.
I personaggi sono davvero scolpiti e gli attori veramente bravi. Le storie d'amore sono davvero poche e occupano uno spazio minore. Erano più al servizio del personaggio che della storia e trovo che quella scelta fosse giusta.
Penso che la sceneggiatura debba ancora migliorare in The Newsroom. Penso anche che l'età relativamente giovane degli attori non aiuta molto in questo caso. Sarà un caso ma personaggi che mi sono piaciuti di più sono Will, Charlie e quello di Jane Fonda, che spero possiamo vederla di più nella seconda stagione. Mi piace anche Don e Sloan, anche se lei nella prima stagione ha avuto poco spazio. MacKenzie non è male però a volte lo trovo troppo esagerata. Infatti penso che Marisa Tomei (la prima scelta) sarebbe stata meglio.
Il resto lascia molto desiderare anche a livello di recitazione perchè esagerano, tipo Jim, Maggie e Neelamani.
Comunque ha del potenziale per diventare una bella serie. Ho letto che Sorkin ha cambiato tutti i sceneggiatori per la seconda stagione. Ha anche la fortuna di lavorare con la HBO, che non è una TV commericale e non ha il problema ratings.

Studio 60 invece non l'ho visto. Ho seguito un po' (molti anni fa) Sports Night invece.

domani mi dici del capolavoro di brooker.
peccato vada in onda su sky.

Non lo guardo su Sky. Mi piace avere tutti gli episodi, visto che ci sono, cosi posso guardalo senza interruzioni.
Poi ti dico. occhiolino


Ultima modifica di Amantide_Religiosa il Gio 11 Ott 2012, 15:40, modificato 4 volte

_________________________________
""The Common Market: We (British) went into it to screw the French by splitting them off from the Germans. The French went in to protect their inefficient farmers from commercial competition. The Germans went in to purge themselves of genocide and apply for readmission to the human race."
Yes Minister! :neve:
avatar
Amantide_Religiosa
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 14174
Data d'iscrizione : 22.09.09
Località : Milano/Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: La TV da guardare

Messaggio Da piedonex il Mer 10 Ott 2012, 23:54

Amantide_Religiosa ha scritto:
lepidezza ha scritto:di homeland è buona la seconda puntata della seconda stagione!

La seconda puntata mi ha deluso molto. E' stata una cagata pazzesca che si è salvato solo con l'ultima scena.


Io è un pezzo che vi dico che è una cagata...alla fine vedrete che mi darete ragione occhiolino
avatar
piedonex
Admin Piedonex
Admin Piedonex

Messaggi : 22462
Data d'iscrizione : 30.09.09
Località : Lombardia

Tornare in alto Andare in basso

Re: La TV da guardare

Messaggio Da Amantide_Religiosa il Gio 11 Ott 2012, 01:34

piedonex ha scritto:
Amantide_Religiosa ha scritto:
lepidezza ha scritto:di homeland è buona la seconda puntata della seconda stagione!

La seconda puntata mi ha deluso molto. E' stata una cagata pazzesca che si è salvato solo con l'ultima scena.


Io è un pezzo che vi dico che è una cagata...alla fine vedrete che mi darete ragione occhiolino

risate risate Tu lo stai dicendo sin dal primo episodio della prima stagione però. Io invece trovo che la prima stagione sia stupenda chissà
La seconda è all'inizio e ha tutto il materiale necessario per essere come la prima. Spero solo che gli scrittori possano tenere alto livello di qualità, come hanno fatto nella prima. Non sarà facile perchè la trama diventà più complicata.

_________________________________
""The Common Market: We (British) went into it to screw the French by splitting them off from the Germans. The French went in to protect their inefficient farmers from commercial competition. The Germans went in to purge themselves of genocide and apply for readmission to the human race."
Yes Minister! :neve:
avatar
Amantide_Religiosa
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 14174
Data d'iscrizione : 22.09.09
Località : Milano/Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: La TV da guardare

Messaggio Da piedonex il Gio 11 Ott 2012, 05:54

Amantide_Religiosa ha scritto:

risate risate Tu lo stai dicendo sin dal primo episodio della prima stagione però. Io invece trovo che la prima stagione sia stupenda chissà

Homeland non mi ha convinto da subito ed ho guardato controvoglia ed un po' distrattamente tutta la prima serie.
Ma la seconda credo che la salterò.
Mi spiace, anche perchè ho visto che ha vinto un tir di premi, come miglior serie, miglior attrice, etc.. ma i personaggi mi stanno proprio antipatici.
Non ci posso far nulla WUB


Lunedì ad esempio ho visto la prima puntata di Last Resort, la nuova serie di Sky.
Ci sono tutti gli elementi per abbandonarla dopo due o tre puntate risate

Sinceramente è difficile rendere credibile una serie con una trama simile.
Ovviamente le do il beneficio del dubbio e ne guarderò ancora due o tre puntate, poi deciderò.
avatar
piedonex
Admin Piedonex
Admin Piedonex

Messaggi : 22462
Data d'iscrizione : 30.09.09
Località : Lombardia

Tornare in alto Andare in basso

Re: La TV da guardare

Messaggio Da piedonex il Gio 11 Ott 2012, 06:02

lepidezza ha scritto:Ama tu che hai Sky oggi puoi vederti Black mirror.
h. 21, Sky Cinema 1

Ne parlai lo scorso autunno a ridosso di natale forse.
La Rai se l'è fatto sfuggire, mannaggia a loro.
Freccero tu quoque!

una parola sola: CAPOLAVORO.
....
Più che dare risposte, Black Mirror pone poche ma inquietanti domande, in linea con i migliori racconti di science fiction della letteratura moderna e contemporanea.


Ho visto ieri sera la seconda e la terza puntata.
Ho trovato più interessante la seconda puntata con diversi spunti di riflessione su potere ed omologazione.

La terza l'ho trovata molto più prevedibile anche perchè in fondo ricorda molto lo spunto di "Strange days".
La storia alla fine è molto attuale e si potrebbe anche reggere senza la parte fantascientifica.

Della prima puntata ho visto solo gli ultimi dieci minuti, quindi non ho capito un tubo :neve:
avatar
piedonex
Admin Piedonex
Admin Piedonex

Messaggi : 22462
Data d'iscrizione : 30.09.09
Località : Lombardia

Tornare in alto Andare in basso

Re: La TV da guardare

Messaggio Da lepidezza il Gio 11 Ott 2012, 13:14

piedo i corvi siano con noi! risate
mi fai morire..
ho visto anche io il pilota di last resort
A parte le musiche( terribili),la solita contrapposizione son of a gun vs valori del militare tipo,i siparietti strappalacrime visti e rivisti, non sono d'accordo con la tua conclusione:

Sinceramente è difficile rendere credibile una serie con una trama simile.
Creare un finto attacco straniero per giustificare una guerra è la storia degli ultimi decenni! occhiolino
è persino più credibile di homeland!

@ ama che belle le tue analisi,hai ragione da vendere su sorking e le falle di homeland
è un piacere leggerti chissà
tutto vero, grazie!
Preso dalla suspance ho lasciato correre sulla credibilità degli avvenimenti narrati.

Ci sarebbe da dire che un vero convertito poi non beve più alcool e non permette che la figlia esca con un ragazzo a cena da sola.

@piedonex
avatar
lepidezza
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 15123
Data d'iscrizione : 30.09.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: La TV da guardare

Messaggio Da lepidezza il Gio 11 Ott 2012, 14:56

@Ama
guarda che la miniserie non è a puntate
sono tre distinti episodi che si reggono da soli
avatar
lepidezza
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 15123
Data d'iscrizione : 30.09.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: La TV da guardare

Messaggio Da Amantide_Religiosa il Gio 11 Ott 2012, 16:03

lepidezza ha scritto:
Ci sarebbe da dire che un vero convertito poi non beve più alcool e non permette che la figlia esca con un ragazzo a cena da sola.

Beh non è proprio cosi. Brody è cmq un americano e non un fanatico, dal punto di vista religioso. Inoltre, la sua conversione è avvenuta in circostanze straordinarie ed è molto personale. Non può in alcun modo forzare la sua famiglia di seguirlo in questo. Poi non potrebbe anche se lo volesse per le ragioni che sappiamo. Sarebbe un suicidio politicamente parlando e cmq distruggerebbe la sua famiglia. Sua moglie lo lascerebbe e nemmeno i figli accetterebbero, Dana in primis.

guarda che la miniserie non è a puntate
sono tre distinti episodi che si reggono da soli

Tanto meglio allora, ma se non è a puntate perchè lo chiami miniserie?
Sono 3 puntate/episodi con storie distinte giusto?

_________________________________
""The Common Market: We (British) went into it to screw the French by splitting them off from the Germans. The French went in to protect their inefficient farmers from commercial competition. The Germans went in to purge themselves of genocide and apply for readmission to the human race."
Yes Minister! :neve:
avatar
Amantide_Religiosa
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 14174
Data d'iscrizione : 22.09.09
Località : Milano/Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: La TV da guardare

Messaggio Da lepidezza il Gio 11 Ott 2012, 18:14

E' una miniserie perchè il filoconduttore è lo stesso ovvero quello schermo nero declinato in più modi.E' un concetto sviluppato da Brooker in tre distinte visioni distopiche ma accomunate dalle stesse premesse.
Il progetto è diviso in tre puntate anche se indipendenti per trama l'una dall'altra.

avatar
lepidezza
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 15123
Data d'iscrizione : 30.09.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: La TV da guardare

Messaggio Da Amantide_Religiosa il Gio 11 Ott 2012, 22:14

lepidezza ha scritto:E' una miniserie perchè il filoconduttore è lo stesso ovvero quello schermo nero declinato in più modi.E' un concetto sviluppato da Brooker in tre distinte visioni distopiche ma accomunate dalle stesse premesse.
Il progetto è diviso in tre puntate anche se indipendenti per trama l'una dall'altra.


Lepi, miniserie è quando ci sono più di una puntata (oppure in inglese sarebbe episode) ma non più di 5/6. :neve:
Non importa che la trama è diversa etc., quello l'ho capito. Quindi, ha 3 episodi oppure no?

_________________________________
""The Common Market: We (British) went into it to screw the French by splitting them off from the Germans. The French went in to protect their inefficient farmers from commercial competition. The Germans went in to purge themselves of genocide and apply for readmission to the human race."
Yes Minister! :neve:
avatar
Amantide_Religiosa
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 14174
Data d'iscrizione : 22.09.09
Località : Milano/Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: La TV da guardare

Messaggio Da lepidezza il Ven 12 Ott 2012, 19:41

Sì Ama!
E' scritto nell'articolo. E non è in lepidese quindi non hai scuse... :neve:
Anche se scoraggio la lettura evidentemente. Sto aspettando...


avatar
lepidezza
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 15123
Data d'iscrizione : 30.09.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: La TV da guardare

Messaggio Da Amantide_Religiosa il Ven 12 Ott 2012, 22:28

lepidezza ha scritto:Sì Ama!
E' scritto nell'articolo. E non è in lepidese quindi non hai scuse... :neve:
Anche se scoraggio la lettura evidentemente. Sto aspettando...

:neve: Non ho visto nessun articolo, ma cmq è sbagliato. E' una miniserie, quindi più di una puntata (oppure episode in inglese).
Che poi ogni episodio ha una storia diversa (separata) la cosa non cambia perchè in quel caso parliamo di come è strutturata la miniserie, e non se è a puntate oppure no.
Cosi è anche Accused, una serie tv con 2 stagioni fino adesso. Ogni stagione ha 4 (prima stagione) e 6 (la seconda) puntate, ma ogni puntata ha una storia diversa. Si gira intorno ad un personaggio diverso, anche se tutti hanno un filo conduttore comune.
Del resto tantissime serie tv poliziesche sono cosi, ogni episodio è diverso.

_________________________________
""The Common Market: We (British) went into it to screw the French by splitting them off from the Germans. The French went in to protect their inefficient farmers from commercial competition. The Germans went in to purge themselves of genocide and apply for readmission to the human race."
Yes Minister! :neve:
avatar
Amantide_Religiosa
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 14174
Data d'iscrizione : 22.09.09
Località : Milano/Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: La TV da guardare

Messaggio Da Amantide_Religiosa il Ven 12 Ott 2012, 23:14

a proposito Lepi, vale la pena Studio 60 ?

_________________________________
""The Common Market: We (British) went into it to screw the French by splitting them off from the Germans. The French went in to protect their inefficient farmers from commercial competition. The Germans went in to purge themselves of genocide and apply for readmission to the human race."
Yes Minister! :neve:
avatar
Amantide_Religiosa
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 14174
Data d'iscrizione : 22.09.09
Località : Milano/Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: La TV da guardare

Messaggio Da lepidezza il Dom 14 Ott 2012, 09:37

A parte un pilot stile "quinto potere" non ho ancora finito di vederlo.
Sembra comunque molto ben fatto.
Stesso schema di The newsroom.
Messa in onda dello show e dietro le quinte. Con la differenza che le news di mcavoy sembrano essere qualitativamente migliori rispetto alla messa in scena degli sketch di studio 60.
Mi dirai, far ridere è forse più difficle che fare informazione.
Lo show dentro lo show forse è meglio in TN, ma il dietro le quinte è curato in entrambi.
Il personaggio di Mac sembra una Allymcbeal prestata alle news.Credo che l'intenzione di inserire quei deliri nasca dalla volontà di alleggerire un po' una narrazione che di per sè è molto concettuale e forse"pesante" per il pubblico cui dovrebbe rivolgersi:i simpatizzanti del tea party intendo.
Ma le critiche su una misoginia di Sorking nella scrittura dei personaggi femminili è dietro l'angolo.
Tutte isteriche sciocche e pesantissime no?Eccetto Jane Fonda.
A me Mac piace però per l'accento british però.Detesto a morte invece Maggie. Tutte quelle faccine poi... Come Jim del resto. Saranno forse funzionali all'alleggerimento di cui sopra e magari servivano ad agganciare il pubblico che senza triangoli amorosi non se lo sarebbe mai seguito. occhiolino
avatar
lepidezza
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 15123
Data d'iscrizione : 30.09.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: La TV da guardare

Messaggio Da Amantide_Religiosa il Dom 14 Ott 2012, 17:41

lepidezza ha scritto:
Il personaggio di Mac sembra una Allymcbeal prestata alle news.Credo che l'intenzione di inserire quei deliri nasca dalla volontà di alleggerire un po' una narrazione che di per sè è molto concettuale e forse"pesante" per il pubblico cui dovrebbe rivolgersi:i simpatizzanti del tea party intendo.
Ma le critiche su una misoginia di Sorking nella scrittura dei personaggi femminili è dietro l'angolo.
Tutte isteriche sciocche e pesantissime no?Eccetto Jane Fonda.
A me Mac piace però per l'accento british però.Detesto a morte invece Maggie. Tutte quelle faccine poi... Come Jim del resto. Saranno forse funzionali all'alleggerimento di cui sopra e magari servivano ad agganciare il pubblico che senza triangoli amorosi non se lo sarebbe mai seguito. occhiolino

Concordo con te, ma non sono sicura che sia per via del pubblico però. Insomma, The West Wing per esempio ha un linguaggio molto più "pesante". Spesso e volentieri è molto tecnico, tanto è vero che i siti italiani che fanno i subs non l'hanno preso in mano perchè molto difficile, eppure il pubblico l'ha amato e seguito molto. Inoltre, le donne sono dei personaggi abbastanza forti e belli da vedere. Non ho mai avuto l'impressione di misogenia. Credo che dovrebbe migliorare la sceneggiatura, per gli attori invece c'è poco da fare. Dobbiamo pippare Maggie&Co per un po' di tempo, temo. sudo freddo

_________________________________
""The Common Market: We (British) went into it to screw the French by splitting them off from the Germans. The French went in to protect their inefficient farmers from commercial competition. The Germans went in to purge themselves of genocide and apply for readmission to the human race."
Yes Minister! :neve:
avatar
Amantide_Religiosa
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 14174
Data d'iscrizione : 22.09.09
Località : Milano/Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: La TV da guardare

Messaggio Da piedonex il Lun 15 Ott 2012, 21:33

Last resort:

Mi ero ripromesso di guardarne tre o quattro puntate, ma non ce la faccio.
Dopo una puntata e mezza mi sono fatto l'idea che sia una cagata colossale.
Abbandono la serie evento della stagione... risate

meno male che ricomincia "The walking dead".
avatar
piedonex
Admin Piedonex
Admin Piedonex

Messaggi : 22462
Data d'iscrizione : 30.09.09
Località : Lombardia

Tornare in alto Andare in basso

Re: La TV da guardare

Messaggio Da lepidezza il Lun 15 Ott 2012, 22:16

a me non ha appassionato
troppi clichè più che ragionare sulla premessa assolutamente credibile.
non so quanti ammutinamenti conti invece la storia Usa per motivi etici come quelli di chaplin.

walking dead però è la solita boiata degli zombie con qualche variante sui sopravissuti.
certo qui non devi domandarti quanto sia credibile a meno di interpretarlo metaforicamentene attribuirgli un valore aggiunto in questo senso... :neve:

Ama Boss invece spacca anche quest'anno.

avatar
lepidezza
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 15123
Data d'iscrizione : 30.09.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: La TV da guardare

Messaggio Da piedonex il Lun 15 Ott 2012, 22:46

lepidezza ha scritto:

walking dead però è la solita boiata degli zombie con qualche variante sui sopravissuti.
certo qui non devi domandarti quanto sia credibile a meno di interpretarlo metaforicamentene attribuirgli un valore aggiunto in questo senso... :neve:

The walking dead è il mio odi et amo occhiolino
avatar
piedonex
Admin Piedonex
Admin Piedonex

Messaggi : 22462
Data d'iscrizione : 30.09.09
Località : Lombardia

Tornare in alto Andare in basso

Re: La TV da guardare

Messaggio Da Amantide_Religiosa il Mar 16 Ott 2012, 10:52

lepidezza ha scritto:a me non ha appassionato
troppi clichè più che ragionare sulla premessa assolutamente credibile.
non so quanti ammutinamenti conti invece la storia Usa per motivi etici come quelli di chaplin.

ma di quale serie parli adesso? mah

_________________________________
""The Common Market: We (British) went into it to screw the French by splitting them off from the Germans. The French went in to protect their inefficient farmers from commercial competition. The Germans went in to purge themselves of genocide and apply for readmission to the human race."
Yes Minister! :neve:
avatar
Amantide_Religiosa
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 14174
Data d'iscrizione : 22.09.09
Località : Milano/Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: La TV da guardare

Messaggio Da lepidezza il Mar 16 Ott 2012, 16:41


di questo ama:last resort
in onda in contemporanea con gli usa su sky se ti interessa

è il flashforward di piedo :neve:
avatar
lepidezza
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 15123
Data d'iscrizione : 30.09.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: La TV da guardare

Messaggio Da piedonex il Mar 16 Ott 2012, 23:30

lepidezza ha scritto:

è il flashforward di piedo :neve:

Come quello non solo lo trovo semi assurdo, ma anche i personaggi sono tagliati con la sega...
Se ne devo vedere almeno dieci puntate per "entrare" nella trama, non fa per me.
avatar
piedonex
Admin Piedonex
Admin Piedonex

Messaggi : 22462
Data d'iscrizione : 30.09.09
Località : Lombardia

Tornare in alto Andare in basso

Re: La TV da guardare

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 30 di 33 Precedente  1 ... 16 ... 29, 30, 31, 32, 33  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum