lezioni di tv :rappresentazione della realtà

Pagina 3 di 14 Precedente  1, 2, 3, 4 ... 8 ... 14  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: lezioni di tv :rappresentazione della realtà

Messaggio Da lepidezza il Dom 04 Lug 2010, 20:28

nel palinsesto ormai la politica è spalmata per parlare di tutto( dalla
setta a giletti )sono jolly di visibilità.
mentre gli argomenti di interesse nazionale sono affrontati da politici + vip e personaggi tv.



ecco un esempio: gli ospiti della trasmissione sono coloro che affronteranno il tema del titolo dietro di loro.Portaa porta dedica una puntata (polemica) ai
reality,
ospitando Simona Ventura e alcuni naufraghi in rappresentanza de L’isoladei famosi, collegandosi con il patron di Endemol Paolo Bassetti in collegamento da Milano (accompagnato da Ferdi Berisa) in rappresentanza del Grande Fratello, e lasciando la parola alle critiche politiche bipartisan del viceministro per lo Sviluppo Economico Paolo Romani e alla collega dell’opposizione l’onorevole Giovanna Melandri.
La domanda centrale della puntata della trasmissione di Bruno Vespa era: “La televisione sta esagerando?” Di retorica in retorica le risposte degli ospiti:I reality così come sono rischiano di diventare un pessimo riferimento culturale per gli italiani. E siccome siamo un popolo di lettori deboli che in gran parte si forma davanti alla tv, il problema è se il servizio
pubblico debba fare i reality o no. Io credo che li possa fare solo se rispettano dei canoni valoriali di un certo tipo
.
(PaoloRomani) La Rai, dopo la separazione contabile, dovrebbe provvedere a separare anche al livello editoriale quello che è finanziato dal canone e quello che è finanziato dalla pubblicità, dedicando una rete ai programmi d’intrattenimento commerciale e due al servizio pubblico (Giovanna Melandri)
L'isolà già ora è finanziata interamente dalla pubblicità
e che nella contabilità Rai al momento è la pubblicità a finanziare anche parte dei programmi di servizio pubblico e non il contrario
(Simona Ventura)
Il reality non può essere continuamente al centro di un dibattito tra bene emale. Il reality è un genere televisivo che può essere declinato bene o male come qualunque altro genere televisivo
(Paolo Bassetti)
Risultato?Nessuna nuova argomentazione, nessuna proposta alternativa e la politica che propone la propria morale, vera o falsa che sia, senza fare un passo decisivo
(ma come? Riescono a fermare i programmi d’approfondimento politico e non riescono a vietare il trash in Rai?). Risultato concreto? Tutto rimane come prima, Porta a porta probabilmente avrà fatto dei buoni ascolti e L’isola dei famosi avrà incuriosito qualche spettatore di Vespa.La foto di rito (fonte LaPresse) dice tutto.http://www.mondoreality.com/porta-a-porta-tutti-contro-isola-dei-famosi-grande-fratello/

commenti e opinioni ma nessuna analisi. spruzzata di vip e nessun approfondimento. Nessuna volontà di andare oltre una vetrina e fare intrattenimento.
avatar
lepidezza
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 15123
Data d'iscrizione : 30.09.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: lezioni di tv :rappresentazione della realtà

Messaggio Da alux il Dom 04 Lug 2010, 22:05

lepi, come ti ho già detto amo questo topic, grazie per averlo aperto . Le tue analisi sono davvero interessanti, soprattutto per chi, come me, la tv italiana non la segue quasi più.


posso postare un servizio del tg1 andato in onda ieri sera alle 20:30?



La giornalista dovrebbe limitarsi a descrive i fatti, e invece costruisce un servizio propaganda, giocando sui toni di voce e sul montaggio di immagini di repertorio, enfatizzando alcune parole per suscitare disagio nello spettatore. Notate come all'inizio del video, quando la giornalista si chiede, retoricamente, quante siano le persone "captate" (sottintendendo "spiate"), si ferma e sottolinea il numero delle utenze sotto controllo, 130.000. Ma evita accuratamente di specificare che si tratta di utenze, non di persone, altrimenti il numero andrebbe drasticamente ridotto. E le sue parole sono accompagnate da immagini "disturbanti"; un uomo di spalle, con le cuffie, di fronte a un monitor, per far nascere nello spettatore il timore di essere realmente spiati, violati nella propria privacy da qualcuno che resta senza volto.

(Scusate, ma continua a cadere la linea, questo è l'unico pezzo che sono riuscita a copiare di quello che avevo scritto Ho provato a riscriverlo ma la connessione non regge abbastanza a lungo. Se riesco continuo dopo, se no potete scrivere voi le vostre impressioni sul resto del servizio)
avatar
alux
Utente Aficionado: 501-2000 post
Utente Aficionado: 501-2000 post

Messaggi : 1799
Data d'iscrizione : 29.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: lezioni di tv :rappresentazione della realtà

Messaggio Da lepidezza il Lun 05 Lug 2010, 09:27

A proposito di intercettazioni telefoniche sentiamo quante sono e quanto costano.Ecco il lancio di Romita sull'inchiesta( dovrebbe essere tale) che spiega cosa siano le intercettazioni.L'impostazione è sul numero e su quanto incidano nella spesa,MA a cosa servano e i casi che hanno svelato , malasanità,mafia e corruzione violenze ,neppure un cenno.Dice bene Alux si insiste sui numeri senza specificare che si tratti di utenze.Ci sono indagati che hanno più cellulari e numeri d'ufficio e di casa..ma il servizio insiste sulle PERSONE e si orienta la riflessione sul numero così da suggerire una probabilità alta di aver coinvolto milioni di italiani.persino noi che assistiamo al servizio.Sono130 mila da moltiplicare, dice la giornalista, per arrivare a milioni di italiani.
sul numero si stringe l'inquadratura di una intercettazione visualizzata in frequenze audio


Ci si dovrebbe chiedere:C’è un numero ideale,un numero perfetto di intercettazioni?Quale sarebbe?Il numero delle intercettazioni dipendedal numero dei reati che si commettono.In Italia ci sono quattro
regioni nelle mani della mafia?Perfetto,avremo un po’ più di
intercettazioni rispetto alla Finlandia o alla Danimarca.Il servizio si apre infatti proprio con una domanda che ha lo scopo di dipingere questo strumento di indagine come nemico:Chissà quanti di noi , IGNARI,sono stati"captati"mentre parlavano al telefono con persone oggetto di indagine e intercettati.Bisognerebbe chiedersi;e la colpa di chi sarebbe?E se anche fosse? Non ho nulla di cui preoccuparmi, se non faccio nulla di illegale verificano e mi depennano dalle utenze da tenere sotto controllo.Poi perchè si aggiunge ignari?per suggerire che forse tra i nastri intercettati potreste esserci anche voi che parlate con chi avete parlato.. dei fatti vostri..di segreti che è meglio se non si sappiano..magari nulla di illegale ma si suggerisce una fastidiosa dimensione da spionaggio che miete terrore su ogni genere di segreto confessato al telefono.Non spiega GRAZIA GRAZIADEI( ricordiamoci i nomi di professionisti venduti come questi)che tutto ciò che non riguarda reati a conoscenza o commessi dai contatti dell'intercettato viene eliminato e così accade sia con l'utenza che con il nominativo del contatto.Non è vero che abbiamo troppe intercettazioni rispetto agli altri paesi,
perché negli altri paesi non si sa quante siano le intercettazioni.L’unico paese di cui con certezza si sa quante intercettazioni si
facciano è l’Italia.Per quale motivo?Perché in Italia le può
fare soltanto la magistratura
e risultano tutte, dalla prima
all’ultima, con tanto di autorizzazione di un giudice terzo. Mentre
all’estero le fanno i servizi segreti, le forze di polizia, senza nessun
controllo. Pensate, in Inghilterra le fa perfino il servizio ambulanze.
Ci sono 156 enti, compresi gli enti locali, che possono fare le
intercettazioni.In America le fa la SEC, che è l’equivalente della
nostra CONSOB, solo che quella funziona e che controlla appunto le
attività di borsa.Dopo aver meso in guardia tutti da spioni che hanno sicuramente ascoltato anche te( sono milioni gli italiani che sono stati ascoltati mentre parlavano con gli intercettati)si passa alla spesa pari a 270 milioni di euro il costo totale delle intercettazioni nel 2009
Si comunica una cifra come se si stesse parlando di un capo di
lusso.
Non il costo diviso per ogni contribuente ovvero circa 4 euro all'anno.
Le procure
italiane,che sono 165, anno speso per intercettazioni 240 milioni di
euro non 270. Secondo altri calcoli il coso sarebbe pure inferiore. Ma prendiamo
per buono il più grosso, cioè 240 milioni di euro. Che erano 40 in meno
rispetto all’anno prima. Quattro
euro e qualcosa per ogni cittadino. La domanda è: “siamo disposti da
dare quattro euro all’anno, cioè quattro caffè all’anno, per
sentirvi più sicuri e protetti
contro reati di ogni genere?”.
Penso che la risposta, se la domanda viene posta correttamente ai
cittadini, sia sì.Ma si potrà obbiettare che il costo è comunque alto.Potrebbero essere gratis, lo dice questa la giornalista da pultizter Grazia Graziadei?NO!troppo imegnata a fornirvi ragioni per simpatizzare per la legge che cancellerebbe il terrore di essere spiati.
Potremmo averle gratis le intercettazioni,si! Le
paghiamo perché lo Stato, quando da la concessione alla Telecom, alla
Vodafone e agli altri gestori telefonici potrebbe mettere una
clausoletta nella quale c’è scritto: “voi siete concessionari pubblici
dello Stato italiano. Perfetto. Avete un obbligo. Quando un magistrato
vi chiede di tenere sotto controllo un telefono, voi lo fate gratis.
Invece lo Stato italiano paga i gestori telefonici che sono suoi concessionari.
Per cui li potrebbe tenere per le palle e fargli fare quello che vuole.
Quando un magistrato chiede a una banca: “fammi quell’accertamento
bancario”, la banca mica si fa pagare. Eppure la banca è un ente
privato. Questi sono concessionari pubblici e lo Stato italiano paga
loro ogni intercettazione. E in più, ad ogni indagine che deve fare,
affitta un macchinario che non è proprio, da un’azienda privata.
Basterebbe comprarli una volta, i macchinari per fare le intercettazioni
e i costi verrebbero praticamente azzerati.
La giornalista parla di enorme debito dellostato con le società telefoniche e per l'affitto degli strumenti per il monitoraggio delle intercettazioni.Il sottotesto suona come un lusso cui si dovrebbe rinunciare..Informare davvero fornirebbe non solo i costi e i numeri delle utenze, ma anche come funzionino le intercettazioni.E gli effetti sulla giustizia.Il servizio impacchetta due dati soli e non li analizza.Il numero delle intercettazioni( affermando il falso parlando di persone anzichè utenze) e i costi annuali che fanno gazzosa.E' un servizio che commenta e orienta una percezione.
Non paga di questo pastone di lecchinatio, la giornalista Grazia Graziadei( degna collega della Petruni e di Ostellino)sottolinea non a caso in chiusura di servizio una frase:L'intercettazione è un importante strumento di indagine contro la criminalità sebbene da via.. fanno sapere sono stati pochi i processi in materia di mafia basati esclusivamente sulle intercettazioni telefoniche.Cioè sarebbero utili, ma i casi in cui sono bastate queste per intentare processi di mafia sono pochi.
POCHI? pochi quanti? quali? E chi dice che siano utili solo per processi di mafia..
Spoiler:
e che dire della ricerca dei latitanti. Tutti quelli
che
sfuggono alla giustizia. Non lo so… dal mago di Vanna Marchi che scappa
in Brasile, a quelli che fanno le rapina, a quelli che fanno gli
omicidi, ecc. Ecco, se non sono mafiosi o terroristi, non si potrà più
usare lo strumento delle intercettazioni per andare a vedere dove sono
scappati e riacchiapparli.
E le estorsioni. Pensate
a quanta gente
denuncia l’estorsore, quello che gli va a chiedere qualcosa, che li
minaccia. Se non è un mafioso, non si potrà più controllare il telefono
delle persone che ricevono queste richieste estorsive. Per non parlare
delle truffe. Pensate a quante intercettazioni su Vanna Marchi ci hanno
aiutato a scoprire le minacce che lei e la figlia facevano a quelle
povere credulone che pagavano continuamente temendo chissà quali
conseguenze negative, fino alla morte il molestatore
che telefona, con telefonate oscene,
alla ragazza? Tipico caso: la ragazza fa denuncia, mettono il telefono
sotto controllo, isalgono al molestatore e il molestatore viene preso.
Non si può più fare. Perché?Perché, o il molestatore è un mafioso, un
camorrista, un ‘ndranghetista o un terrorista, cosa che di solito non è,
oppure niente da fare.
Mettiamo una donna picchiata e violentata
magari dall’ex marito o
dall’ex fidanzato, o cose di questo genere. Trova il coraggio di
denunciare. Mettono sotto intercettazione il presunto aggressore per
vedere se è proprio vero ciò che dice la donna. Non lo si potrà più
fare.
E i reati finanziari ?Sono in realtà la vera
ragione
per cui non si vuole più che si utilizzi da parte della magistratura lo
strumento delle intercettazioni. E questo è ovvio. Dato che i reati
finanziari sono i più nascosti e i più difficili da vedere,
non solo non si sa chi li ha commessi, ma non si sa nemmeno chi li
abbia commessi. Mentre l’omicidio, la truffa, il furto, quelli si vedono
perché c’è una ittima dichiarata che li va a denunciare. La
corruzione
, chi la viene a sapere? Se non parla quello che ha
pagato e non parla quello che ha preso i soldi, la corruzione non si sa.
E poi il falso il bilancio, chi lo può notare che un
bilancio è falso? Quindi sono i reati che hanno più bisogno di
intercettazioni. Bisogna scoprire anche che sono stati commessi, oltre a
dover scoprire chi li ha commessi.
Dice bene Alux da punto di vista visivo il montaggio è incentrato sul racconto da spionaggio con piani stretti su macchinari e cuffie.Il nastro che si avvolge,
equalizzatori di volume,
cuffie di sconosciuti spioni che si fanno gli affari vostri..schermate di tabulati

e in sovraimpressione sull'immagine di un tecnico inquadrato di spalle con le cuffie alle orecchie compare il titolo del servizio di in inchiesta:

L'ITALIA DEGLI INTERCETTATI!
quindi si procede a caricare l'angoscia di essere stati tutti sotto controllo sottolineando che la percentuale di intercettazioni ambientali è minima.Mentre è sul telefono che si concentra questo spionaggio.
Il montaggio infatti mette in sequenza in questo passaggio


numeri digitati cornette telefoniche un uomo che parla al telefono anche in macchina e la voce della giornalista che dice:
chiunque abbia parlato con questi 130 mila è stato messo sotto controllo.

questo è un commento a un argomento. Non c'è analisi, non ci sono paragoni, non ci sono termini di paragone.. costoso rispetto a quanto?
costoso perchè non si fa cosa? eccessivo rispetto a quale parametro, a quale abuso?
gli effetti negativi e gli effetti positivi quali sarebbero.. si allude ma non si affronta.
Si orienta solo una percezione.
E un servizio tarato su un livello EMOZIONALE che cattura la PAURA dello spettatore sin dalla prima frase :
Chissà quanti di noi , IGNARI,sono stati"captati"mentre parlavano al
telefono con persone oggetto di indagine e intercettati

e durante il minuto e mezzo insiste sull'inutilità e scorrettezza del mezzo investigativo ai danni di chiunque fino a chiuderecon una affermazione che allude all'inutilità delle intercettazioni:
L'intercettazione è un importante strumento di indagine
contro la criminalità sebbene da via.. fanno sapere sono stati pochi i
processi in materia di mafia basati esclusivamente sulle intercettazioni
telefoniche.

aggiungerci la spesa esorbitante in mezzo al panino rende tutto indigesto e il gioco è fatto.

sui toni lascio il campo a Alux anche quelli sono ben orchestrati.
avatar
lepidezza
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 15123
Data d'iscrizione : 30.09.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: lezioni di tv :rappresentazione della realtà

Messaggio Da lepidezza il Gio 02 Set 2010, 12:13


ecco il video della lite d'abbraccio tatangelo
guardate bene e ascoltate bene è sceneggiata dal primo all'ultimo secondo.
da elio alla maionchi sino alla tatangelo..
poi farò il dettaglio
avatar
lepidezza
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 15123
Data d'iscrizione : 30.09.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: lezioni di tv :rappresentazione della realtà

Messaggio Da lepidezza il Gio 02 Set 2010, 12:22

i commenti al filmato sono già quelli che gli autori si auguravano:
detesto la tatangelo non la posso soffrire, ma stavolta sono dalla sua parte! aveva ragione!!!

persino quelli più attenti:

l'entrata della D'Abbraccio è prevista e veramente sembra tutto costruito...in ogni caso qui la Tatangelo non mi è dispiaciuta per niente (strano)

la tatangelo, per diventare famosa, sarà pure andata a letto con d'alessio (era cmq già famosa prima), la d'abbraccio per diventare famosa se n'è dovuti portare a letto a migliaia e ancora non è nessuno.

nn sono fan della tatangelo ma mi vien da dire forza annaaaaaaaaaa tutti sti pregiudizi hanno rotto le palle poi ci si lamenta del fatto ke l'italia è tra i paesi più vekki ma è normale ai giovani vengono tagliate le gambeeeeeeee diamo fiducia a sta ragazza ke se nn altro svekkierà il programma
poi si entra nel dettaglio di chi ha ragione:
Anna ha la coda di paglia e basta. Milly ha solo detto che è una donna fortunata,lei ha risposto che Milly è una persona che vale zero....ora mi chiedo,chi è che offende chi?

ma quanto è sexy la tatangelo..ma quanto è bonaaaaaaaaa.. ed è pure intelligente mica lo sapevo =)


Prima di vedere questo filmato credevo che la Tatangelo nn fosse in grado, invece mi sto ricredendo..La ragazza doveva ribadire che aveva una produttrice "importante", la "produttrice " doveva mettersi in mostra.. e poi tutti a casa.


a me nn piace per niente Anna Tatangelo, però in questa occasione la STIMO TANTO! Brava Anna!
avatar
lepidezza
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 15123
Data d'iscrizione : 30.09.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: lezioni di tv :rappresentazione della realtà

Messaggio Da Amantide_Religiosa il Gio 02 Set 2010, 12:33

lepidezza ha scritto:
che finisce per mostrare anche lei un sorriso di derisione nei confronti della concorrente

Hmm veramente no. Mi ricordo molto bene e qui a dire la verità lei mostra il sorriso dell'ammirazione.

Cmq, questo topic è solo per lezioni tv negative o si possono portare anche quelli positivi?

_________________________________
""The Common Market: We (British) went into it to screw the French by splitting them off from the Germans. The French went in to protect their inefficient farmers from commercial competition. The Germans went in to purge themselves of genocide and apply for readmission to the human race."
Yes Minister! :neve:
avatar
Amantide_Religiosa
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 14174
Data d'iscrizione : 22.09.09
Località : Milano/Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: lezioni di tv :rappresentazione della realtà

Messaggio Da Amantide_Religiosa il Gio 02 Set 2010, 12:42

lepidezza ha scritto:i commenti al filmato sono già quelli che gli autori si auguravano:
detesto la tatangelo non la posso soffrire, ma stavolta sono dalla sua parte! aveva ragione!!!

persino quelli più attenti:

l'entrata della D'Abbraccio è prevista e veramente sembra tutto costruito...in ogni caso qui la Tatangelo non mi è dispiaciuta per niente (strano)

la tatangelo, per diventare famosa, sarà pure andata a letto con d'alessio (era cmq già famosa prima), la d'abbraccio per diventare famosa se n'è dovuti portare a letto a migliaia e ancora non è nessuno.

nn sono fan della tatangelo ma mi vien da dire forza annaaaaaaaaaa tutti sti pregiudizi hanno rotto le palle poi ci si lamenta del fatto ke l'italia è tra i paesi più vekki ma è normale ai giovani vengono tagliate le gambeeeeeeee diamo fiducia a sta ragazza ke se nn altro svekkierà il programma
poi si entra nel dettaglio di chi ha ragione:
Anna ha la coda di paglia e basta. Milly ha solo detto che è una donna fortunata,lei ha risposto che Milly è una persona che vale zero....ora mi chiedo,chi è che offende chi?

ma quanto è sexy la tatangelo..ma quanto è bonaaaaaaaaa.. ed è pure intelligente mica lo sapevo =)


Prima di vedere questo filmato credevo che la Tatangelo nn fosse in grado, invece mi sto ricredendo..La ragazza doveva ribadire che aveva una produttrice "importante", la "produttrice " doveva mettersi in mostra.. e poi tutti a casa.


a me nn piace per niente Anna Tatangelo, però in questa occasione la STIMO TANTO! Brava Anna!

Lepi, come dici giustamente tu, i commenti sono essatamente quelli che gli autori si auguravano. Io mi stupisco ancora come fà la gente a credere ancora. Cioè Milli è uscita subito con due frasi che erano costruite alla luce del sole: 1. Tu hai avuto una marito famoso e sei stata fortunatissima. 2. Tu sei quella meno preparata perchè troppo giovanne. yawn! risate risate risate risate

Che tristezza. bah!

_________________________________
""The Common Market: We (British) went into it to screw the French by splitting them off from the Germans. The French went in to protect their inefficient farmers from commercial competition. The Germans went in to purge themselves of genocide and apply for readmission to the human race."
Yes Minister! :neve:
avatar
Amantide_Religiosa
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 14174
Data d'iscrizione : 22.09.09
Località : Milano/Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: lezioni di tv :rappresentazione della realtà

Messaggio Da lepidezza il Gio 02 Set 2010, 12:53

operazione simpatia orchestrata da autori e regia più tutti i protagonisti per migliorare l'impatto sul pubblico del brutto anatroccolo della giuria.
la regia inquadra la produttrice nonappena la cantante la nomina.

E' la maionchi a fornirle il modo quando le domanda il perchè del suo nome d'arte.Risponderà la cantante è stata la mia produtttrice a darmelo.
sorprendentemente è Elio a fornire alla cantante la seconda occasione per citare la sua produttrice.siamo al primo minuto e 35:
perchè sei qui a xfactor?le domanda elio.

a questo punto interviene la tatangelo:

"posso dire una cosa?i produttori o quelli che si vestono da produttori hanno il difetto di pompare i talenti

quando la tatangelo nomina i produttori e poi aggiunge "si vestono da produttori"la regia stacca sulla d'abbraccio che guarda il provino da uno schermo dietro le quinte
risposta della candidata:
No,se ho una produttrice ( e siamo a tre)questo non è segno di scarsa umiltà

A questo punto si suggerisce una valutazione diversa al pubblico, giudica la sua bravura o la sua umiltà?si giudica il fatto che abbia una produttrice?
lo scontro non è più sul piano dei meriti ma sul modo di porsi della candidata( amici insegna)a partire dal montaggio son i fermo immagine su maionchi e Ruggeri che suggeriscono disapprovazione o distanza fino a Elio e la sua domandaper poi chiudere con il giudizio sulla produttrice in bocca alla tatangelo.
Tutto è orchestrato.
avatar
lepidezza
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 15123
Data d'iscrizione : 30.09.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: lezioni di tv :rappresentazione della realtà

Messaggio Da lepidezza il Gio 02 Set 2010, 13:05

al secondo minuto infatti si spinge in questa direzione la valutazione del pubblico:

la tatangelo replica alla cantante:
io l'impressione che ho avuto è che tu avessi un pizzico di presunzione

la regia stacca su ruggeri che pare condividere l'impressione della tatangelo e farle cenno con la testa approvando il suo intervento.



Si rafforza in questo modo agli occhi di chi guarda"il punto di vista" di quel giudice che tra tutti è il meno stimato e la cui autorevolezza è inesistente e tutta da dimostrare.Si comincia in questo modo.
avatar
lepidezza
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 15123
Data d'iscrizione : 30.09.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: lezioni di tv :rappresentazione della realtà

Messaggio Da lepidezza il Gio 02 Set 2010, 13:14

Amantide_Religiosa ha scritto:
lepidezza ha scritto:
che finisce per mostrare anche lei un sorriso di derisione nei confronti della concorrente

Hmm veramente no. Mi ricordo molto bene e qui a dire la verità lei mostra il sorriso dell'ammirazione.

Cmq, questo topic è solo per lezioni tv negative o si possono portare anche quelli positivi?
questo sorriso è quello precedente all'attacco di Susan Boyle.
ti do il minuto di riferimento del video?
La sorpresa come insegnas Ekman o lightman è qualcosa di rapido non ci si meraviglia al rallentatore e la giudice( un attrice inglese ma pessima) esagera con lo strabuzzamento e con l'apertura della bocca.

io parlo delle emozioni veicolate e suggerite attraverso il linguaggio mediatico.
si pilota spesso e maldestramente la percezione di un fatto o di un racconto.
I piani stretti il montaggio e la musica associato alle didascalie e alle parole raccontano una storia.
di negativo è crederci senza realizzare la costruzione anche quando non è dichiaratamente "finzione"
avatar
lepidezza
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 15123
Data d'iscrizione : 30.09.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: lezioni di tv :rappresentazione della realtà

Messaggio Da lepidezza il Gio 02 Set 2010, 13:21

a cosa è servito questo montaggio?
a riabilitare agli occhi di un pubblico in buona parte diffidente nei confronti della tatangelo giudice, la sua intelligenza?
la sua abilità oratoria?Il carattere e la capacità di farsi rispettare?
E' servito per guardare a questo personaggio con occhi diversi e spingendo il pubblico a stimarla o addirittura ammirarla per il modo in cui ha gestito lo scontro con chi?
con un'altra donna ovviamente.
Una donna che a rigor di "reputazione" aveva qualche limite in più già in partenza. parliamo di una ex pornostar.
Il giudizio ( e pregiudizio)morale che pende sulla tatangelo è quello di essere una giovane donna carina nota per essere la compagna di un cantante noto.
Le si oppone una donna che ha un trascorso molto più "criticabile" del suo e le battute da recitare fanno il resto.
avatar
lepidezza
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 15123
Data d'iscrizione : 30.09.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: lezioni di tv :rappresentazione della realtà

Messaggio Da lepidezza il Gio 02 Set 2010, 13:52

per confermare che il tutto è orchestrato basta la domanda della Maionchi:
ma la tua produttrice è una che fa questo mestiere che potremmo conoscere anche noi oppure ...
La cantante fa il nome: Milly d'Abbraccio
la tatangelo guarda in camera facendo cenno di non conoscerla
la Maionchi non fa una piega mentre Elio continua a scrivere non si sa cosa.
Ruggeri ha un sussulto : Però!sono stato fidanzato con sua sorella!( non la celebre ex pornostar)
quindi carrambata e polemica scritta e recitata.
ci sono guarda caso nelle battute della d'Abbraccio tutte le accuse che la rete e il pubblico rivolge a lei e alla produzione.
Tu stai con un uomo fortunatissimo
Non hai conoscenze musicali rispetto a tutti loro e sei troppo giovane


che danno modo alla Tatangelo di replicare pubblicamente:
io ho vinto Sanremo a 15 anni e non c'era gigi d'alessio
questo è un suo limite perchè non mi conosce

è un modo per mettere al loro posto tutti quelli che la criticano.
per riabilitarla e questo siparietto serve a farlo fare a lei in prima persona.

quindi il colpo di scena la battuta madre, lo slogan della tatangelo che ora rieccheggerà in tutti i fiumi e in tutti i laghi e che tutti citeranno:

quando la persona è niente l'offesa è zero

la regia ci mette il suo carico da 90 con questo fermo immagine




avatar
lepidezza
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 15123
Data d'iscrizione : 30.09.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: lezioni di tv :rappresentazione della realtà

Messaggio Da dino75 il Gio 02 Set 2010, 13:55

ad un certo punto ho pensato che si dessero delle tettate di santa ragione...
avatar
dino75
Utente Aficionado: 501-2000 post
Utente Aficionado: 501-2000 post

Messaggi : 1682
Data d'iscrizione : 01.10.09
Località : Castellammare di Stabia

Tornare in alto Andare in basso

Re: lezioni di tv :rappresentazione della realtà

Messaggio Da lepidezza il Gio 02 Set 2010, 14:05

d'abbraccio prendi e porta a casa sembra voler dire quel fermo immagine del montaggio!
Come a dire che la battuta della tatangelo avesse raggelato e spiazzato la sua antagonista.
Elio e Ruggeri cosa fanno durante la sceneggiata ?

chini su un foglio evitano di guardare..non se per evitare di ridere o di tradirsi..
poi Elio dice: Ahia!
Suona come una ironica presa in giro se non fosse per il resto dei commenti a celebrare le abilità oratorie della regina di sora..che vengono mandate in onda dopo il provino.
la maionchi si congratula con lei: brava!
molto di più fa Ruggeri e Elio
avatar
lepidezza
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 15123
Data d'iscrizione : 30.09.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: lezioni di tv :rappresentazione della realtà

Messaggio Da lepidezza il Gio 02 Set 2010, 14:20

46 secondi di celebrazione.. di elio e ruggeri anche se il primo gioca sempre sul filo.
Sta celebrando come da copione ma sembra anche prendere in giro la farsa cui partecipa.
Ruggeri sottolinea la frase ripetuta da Elio:
Elio:com'era?Se la persona è zero l'offesa è niente?
Ruggeri: ma poi a caldo! sono quelle frasi che quando non le dici poi a casa dici: cazzo glielo dovevo dire
la tatangelo aggiunge:Perchè voi non mi avete difeso?
Ruggeri: hai ragione
la tatangelo guarda sorridente alla camera: ehe ehehe!io lo varei fatto con voi eh!
Elio: anna io ero pronto a partire come una molla, appena partiva un pugno io..altro che i cantanti di x factor qual'è stato il migliore etc.quello è stato l'attimo finora più bello che preso singolarmente vale la mia partecipazione a x factor

è una battuta ma l'intera pagliacciata è passata, anzi per citare lo stesso elio che citava la tatangelo a sanremo: spero che il messaggio non sia passato!
avatar
lepidezza
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 15123
Data d'iscrizione : 30.09.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: lezioni di tv :rappresentazione della realtà

Messaggio Da lepidezza il Gio 02 Set 2010, 14:24

Dino hanno scelto una donna come lei da contrapporre alla tatangelo mica per caso.
a suon di tette se le sarebbero date ma non avrebbe funzionato la riabilitazione..
come vedi dai commenti funziona di più non mi hai fatto niente faccia di serpente, non mi hai fatto male faccia di maiale, stupido è chi lo stupido fa e specchio riflesso!
avatar
lepidezza
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 15123
Data d'iscrizione : 30.09.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: lezioni di tv :rappresentazione della realtà

Messaggio Da Waltzing Matilda il Gio 02 Set 2010, 15:29

lepidezza ha scritto:a cosa è servito questo montaggio?
a riabilitare agli occhi di un pubblico in buona parte diffidente nei confronti della tatangelo giudice, la sua intelligenza?
la sua abilità oratoria?Il carattere e la capacità di farsi rispettare?
E' servito per guardare a questo personaggio con occhi diversi e spingendo il pubblico a stimarla o addirittura ammirarla per il modo in cui ha gestito lo scontro con chi?
con un'altra donna ovviamente.
Una donna che a rigor di "reputazione" aveva qualche limite in più già in partenza. parliamo di una ex pornostar.
Il giudizio ( e pregiudizio)morale che pende sulla tatangelo è quello di essere una giovane donna carina nota per essere la compagna di un cantante noto.
Le si oppone una donna che ha un trascorso molto più "criticabile" del suo e le battute da recitare fanno il resto.
Torna uno dei miei thread preferiti, grazie Lepi OCCHEI!
evvai con un classico dell'avanspettacolo, la lite tra donnine procaci, meglio se popolane, un vero best seller dell'immaginario maschile dai tempi dell'antica Grecia e sfruttato già alla noia da tutti i reality show, da Amici ai pomeriggi della deFilippi all'Isola dei fumosi. Tatangela riabilitata, ok la ragazza ha cervello...certo per quanto può averlo una donna con le tette secondo la tv italiana, ovvero tutto concentrato nella lingua per rispondere all'insulto con l'insulto. Un bravo agli autori, si sono aggiudicati il pubblico del Bagaglino.
Domanda: che c'azzecca tutto questo con la musica? vomito
avatar
Waltzing Matilda
Utente Aficionado: 501-2000 post
Utente Aficionado: 501-2000 post

Messaggi : 927
Data d'iscrizione : 04.02.10
Località : meandro sotterraneo

Tornare in alto Andare in basso

Re: lezioni di tv :rappresentazione della realtà

Messaggio Da G.Kaplan il Gio 02 Set 2010, 15:42

Bello questo thread, complimenti Lepidezza! musico
avatar
G.Kaplan
Utente Colonna: 2001-5000 post
Utente Colonna: 2001-5000 post

Messaggi : 2803
Data d'iscrizione : 09.04.10
Località : Zona Pacciani

Tornare in alto Andare in basso

Re: lezioni di tv :rappresentazione della realtà

Messaggio Da Amantide_Religiosa il Gio 02 Set 2010, 15:42

lepidezza ha scritto:
Elio: anna io ero pronto a partire come una molla, appena partiva un pugno io..altro che i cantanti di x factor qual'è stato il migliore etc.quello è stato l'attimo finora più bello che preso singolarmente vale la mia partecipazione a x factor

è una battuta ma l'intera pagliacciata è passata, anzi per citare lo stesso elio che citava la tatangelo a sanremo: spero che il messaggio non sia passato!

Elio ha detto tutto però. :sorriso4: Il messaggio non ci sperare perchè passato.


A proposito del video su Susan. Il giudice allora ha ripetuto la stessa faccia perchè mi ricordo di quel momento quando lei ha iniziato a cantare.


@Dino mi hai fatto morire. Prendersi a tettate è bellissimaaaaaaaaaaaa risate risate risate risate

_________________________________
""The Common Market: We (British) went into it to screw the French by splitting them off from the Germans. The French went in to protect their inefficient farmers from commercial competition. The Germans went in to purge themselves of genocide and apply for readmission to the human race."
Yes Minister! :neve:
avatar
Amantide_Religiosa
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 14174
Data d'iscrizione : 22.09.09
Località : Milano/Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: lezioni di tv :rappresentazione della realtà

Messaggio Da lepidezza il Gio 02 Set 2010, 16:18

per fare le pulci all'intelligenza della giudice
le sue valutazioni sono state:
1) a x factor serve qualcosa di nuovo tu non lo sei..
quindi non c'è una sua analisi musicale ma una legata a quel che il programma richiede..non si capisce quale sia la novità dei concorrenti scelti alla fine.
2) a me sembra che tu abbia un pizzico di presunzione
embè?che valutazione artistico musicale è?
3)i produttori pompano i talenti
valutazione sui produttori?

ruggeri è il solo a fornire una valutazione( dalla citazione alla imitazione il passo è breve)
elio e maionchi non si esprimono..
non c'è un voto alla fine
serve altro per capire che era tutta una sceneggiata per far emergere la risposta preconfezionata di questa giudice che tanto fa emozionare facchinetto?

incredibile una bella donna ha anche cervello! chi l'avrebbe mai detto!
che poi avere cervello corrisponda a queste uscite da asilo e a queste non valutazioni è qualcosa su cui è meglio non interrogarsi.


avatar
lepidezza
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 15123
Data d'iscrizione : 30.09.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: lezioni di tv :rappresentazione della realtà

Messaggio Da Amantide_Religiosa il Gio 02 Set 2010, 17:46

lepidezza ha scritto:per fare le pulci all'intelligenza della giudice
le sue valutazioni sono state:
1) a x factor serve qualcosa di nuovo tu non lo sei..
quindi non c'è una sua analisi musicale ma una legata a quel che il programma richiede..non si capisce quale sia la novità dei concorrenti scelti alla fine.

Beh se non avesse detto cosi uno potrebbe benissimo pensare: "Mbeh che c'entra, guarda te niente di nuovo (anzi molto vecchia e noiosa) eppure hai "successo". sorrisodiscuse


2) a me sembra che tu abbia un pizzico di presunzione
embè?che valutazione artistico musicale è?

Appunto! Che poi quella poveretta più che presuntuosa era una pessima attrice. naaaaaaaah!


3)i produttori pompano i talenti
valutazione sui produttori?

Dai su lepi, per una volta che ha parlato sinceramente pensando a se stessa?

ruggeri è il solo a fornire una valutazione( dalla citazione alla imitazione il passo è breve)

Oui! sì sì!

elio e maionchi non si esprimono..

Non se ne potevano più manco loro della farsa.



non c'è un voto alla fine

Infatti l'unico "errore" degli autori. Hanno dimenticato di dare il voto. Pensa quanto ci credevano pure loro alla sceneggiata di Sora.

serve altro per capire che era tutta una sceneggiata per far emergere la risposta preconfezionata di questa giudice che tanto fa emozionare facchinetto?

Io credo che Fuckinetto è un ragazzo ancora giovanne e si emoziona facilmente. Pieno di ormoni, viene e và per poco... :MORG:

incredibile una bella donna ha anche cervello! chi l'avrebbe mai detto!

che poi avere cervello corrisponda a queste uscite da asilo e a queste non valutazioni è qualcosa su cui è meglio non interrogarsi.


Ti sei fatto una domanda e ti sei dato una risposta. Bravo Lepi, sei pronto per Marzullo. linguaccia

Io vorrei andare da Ghezzi. Il mio pazzoide è l'unica soddisfazione che mi è rimasta. amore

_________________________________
""The Common Market: We (British) went into it to screw the French by splitting them off from the Germans. The French went in to protect their inefficient farmers from commercial competition. The Germans went in to purge themselves of genocide and apply for readmission to the human race."
Yes Minister! :neve:
avatar
Amantide_Religiosa
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 14174
Data d'iscrizione : 22.09.09
Località : Milano/Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: lezioni di tv :rappresentazione della realtà

Messaggio Da maimeri il Gio 02 Set 2010, 21:24

lepidezza ha scritto:per fare le pulci all'intelligenza della giudice
le sue valutazioni sono state:
1) a x factor serve qualcosa di nuovo tu non lo sei..
quindi non c'è una sua analisi musicale ma una legata a quel che il programma richiede..non si capisce quale sia la novità dei concorrenti scelti alla fine.
2) a me sembra che tu abbia un pizzico di presunzione
embè?che valutazione artistico musicale è?
3)i produttori pompano i talenti
valutazione sui produttori?

ruggeri è il solo a fornire una valutazione( dalla citazione alla imitazione il passo è breve)
elio e maionchi non si esprimono..
non c'è un voto alla fine
serve altro per capire che era tutta una sceneggiata per far emergere la risposta preconfezionata di questa giudice che tanto fa emozionare facchinetto?

incredibile una bella donna ha anche cervello! chi l'avrebbe mai detto!
che poi avere cervello corrisponda a queste uscite da asilo e a queste non valutazioni è qualcosa su cui è meglio non interrogarsi.




mi credi che non ho capito niente di quello che hai scritto?
avatar
maimeri
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post

Messaggi : 8978
Data d'iscrizione : 27.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: lezioni di tv :rappresentazione della realtà

Messaggio Da mambu il Ven 03 Set 2010, 00:33




ammé ha fatto morire l'esaltazione di Elio e Ruggeri della frasona dell'Anna

- Ma come ha fatto a pensarla?
- Geniale

etc etc

quando si capiva benissimo che, sceMeggiatura a parte, faceva parte della sua dotazione standard di litigante, copiata da chissachì e usata chissà quante volte
avatar
mambu
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 11962
Data d'iscrizione : 22.09.09
Località : Brabante del Friuli

Tornare in alto Andare in basso

Re: lezioni di tv :rappresentazione della realtà

Messaggio Da bellaprincipessa il Ven 03 Set 2010, 09:10

maimeri ha scritto:
lepidezza ha scritto:per fare le pulci all'intelligenza della giudice
le sue valutazioni sono state:
1) a x factor serve qualcosa di nuovo tu non lo sei..
quindi non c'è una sua analisi musicale ma una legata a quel che il programma richiede..non si capisce quale sia la novità dei concorrenti scelti alla fine.
2) a me sembra che tu abbia un pizzico di presunzione
embè?che valutazione artistico musicale è?
3)i produttori pompano i talenti
valutazione sui produttori?

ruggeri è il solo a fornire una valutazione( dalla citazione alla imitazione il passo è breve)
elio e maionchi non si esprimono..
non c'è un voto alla fine
serve altro per capire che era tutta una sceneggiata per far emergere la risposta preconfezionata di questa giudice che tanto fa emozionare facchinetto?

incredibile una bella donna ha anche cervello! chi l'avrebbe mai detto!
che poi avere cervello corrisponda a queste uscite da asilo e a queste non valutazioni è qualcosa su cui è meglio non interrogarsi.




mi credi che non ho capito niente di quello che hai scritto?

non preoccuparti maimeri, succede a tutti all'inizio... ancora un paio d'anni di forum e imparerari a capire il "Lepidese" pêrfettamente!!!
(basta provare ad aggiungere qualche virgola e/o punto qua e là, questo é il trucco!)

UAUAUA! UAUAUA! UAUAUA! UAUAUA!

Spoiler:
Lepi, tu lo sai che ti amo tanto, vero? sudo freddo
avatar
bellaprincipessa
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 14708
Data d'iscrizione : 05.10.09
Località : Roquebrune Cap-Martin (Costa Azzurra)

Tornare in alto Andare in basso

Re: lezioni di tv :rappresentazione della realtà

Messaggio Da Amantide_Religiosa il Ven 03 Set 2010, 11:50

bellaprincipessa ha scritto:
maimeri ha scritto:
lepidezza ha scritto:per fare le pulci all'intelligenza della giudice
le sue valutazioni sono state:
1) a x factor serve qualcosa di nuovo tu non lo sei..
quindi non c'è una sua analisi musicale ma una legata a quel che il programma richiede..non si capisce quale sia la novità dei concorrenti scelti alla fine.
2) a me sembra che tu abbia un pizzico di presunzione
embè?che valutazione artistico musicale è?
3)i produttori pompano i talenti
valutazione sui produttori?

ruggeri è il solo a fornire una valutazione( dalla citazione alla imitazione il passo è breve)
elio e maionchi non si esprimono..
non c'è un voto alla fine
serve altro per capire che era tutta una sceneggiata per far emergere la risposta preconfezionata di questa giudice che tanto fa emozionare facchinetto?

incredibile una bella donna ha anche cervello! chi l'avrebbe mai detto!
che poi avere cervello corrisponda a queste uscite da asilo e a queste non valutazioni è qualcosa su cui è meglio non interrogarsi.




mi credi che non ho capito niente di quello che hai scritto?

non preoccuparti maimeri, succede a tutti all'inizio... ancora un paio d'anni di forum e imparerari a capire il "Lepidese" pêrfettamente!!!
(basta provare ad aggiungere qualche virgola e/o punto qua e là, questo é il trucco!)

UAUAUA! UAUAUA! UAUAUA! UAUAUA!

Spoiler:
Lepi, tu lo sai che ti amo tanto, vero? sudo freddo


UAUAUA! UAUAUA! UAUAUA! UAUAUA! UAUAUA! risate :sorriso4:

_________________________________
""The Common Market: We (British) went into it to screw the French by splitting them off from the Germans. The French went in to protect their inefficient farmers from commercial competition. The Germans went in to purge themselves of genocide and apply for readmission to the human race."
Yes Minister! :neve:
avatar
Amantide_Religiosa
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 14174
Data d'iscrizione : 22.09.09
Località : Milano/Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: lezioni di tv :rappresentazione della realtà

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 3 di 14 Precedente  1, 2, 3, 4 ... 8 ... 14  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum