David Bowie mette "Space Oddity" scaricabile gratis

Andare in basso

David Bowie mette "Space Oddity" scaricabile gratis

Messaggio Da Admin il Lun 12 Ott 2009, 15:18

Torna lo storico «Space Oddity», il Bowie lunare




MUSICA/2. IN VERSIONE RIMASTERIZZATA
L'originale è scaricabile gratis; il cd è remixabile


11/10/2009






David Bowie



«Ground control to Major Tom»: è questo l'attacco di una delle canzoni
più riconoscibili del pop, «Space Oddity», ideale colonna sonora dello
storico allunaggio, che David Bowie compose 40 anni fa in singolare
coincidenza con l'impresa dell'Apollo 11. Ora l'album «Space Oddity»,
che prende il titolo dalla hit, esce di nuovo in versione
rimasterizzata con una sperimentazione tecnologica degna del Bowie
innovatore che tutti conoscono: il brano originale sarà infatti
scaricabile gratis, mentre l'album conterrà versioni inedite e basi
musicali con cui i fan potranno remixare la propria personale versione
del pezzo ( http://www.iklaxmusic.com/davidbowie/ ). L'uscita del singolo «Space
Oddity» (in parte ispirato dal film di Stanley Kubrick «2001: A Space
Odyssey» del 1968), segnò il primo vero punto di svolta nella carriera
del giovane Bowie, che allora aveva 22 anni. A metà tra la psichedelia
degli esordi e lesuggestioni glam, oltre ad essersi piazzata nei primi
posti in classifica due volte a distanza di sei anni, la canzone
detiene il primato come singolo di Bowie più venduto nel Regno Unito e
anche dopo tanti anni rimane sicuramente uno dei brani simbolo della
sua carriera. E il suo lancio nello spazio, che in «Space Oddity» viene
preceduto da un ipnotico countdown, coincide dunque con lo spiccare il
volo artisticamente di Bowie.

http://www.ilgiornaledivicenza.it/stories/Cultura%20&%20Spettacoli/94222__torna_lo_storico_space_oddity_il_bowie_lunare/

_________________________________
L'Admin/Fondatrice posta ora con il nick VIOLATRIX.
avatar
Admin
Utente Colonna: 2001-5000 post
Utente Colonna: 2001-5000 post

Messaggi : 2209
Data d'iscrizione : 22.09.09

http://xfactor.the-talk.net

Tornare in alto Andare in basso

Re: David Bowie mette "Space Oddity" scaricabile gratis

Messaggio Da mambu il Lun 12 Ott 2009, 15:22

... e intanto con la versione rimasterizzata uccide le precedenti e fa ripartire il copyright


(non ce l'ho col Duca in particolare, Lucrezia, ma queste sono solo strategie commerciali)
avatar
mambu
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 11962
Data d'iscrizione : 22.09.09
Località : Brabante del Friuli

Tornare in alto Andare in basso

Re: David Bowie mette "Space Oddity" scaricabile gratis

Messaggio Da Admin il Lun 12 Ott 2009, 15:27

mambu ha scritto:... e intanto con la versione rimasterizzata uccide le precedenti e fa ripartire il copyright


(non ce l'ho col Duca in particolare, Lucrezia, ma queste sono solo strategie commerciali)

Beh, sì... ad ora gli unici che hanno messo musica e video scaricabili gratis in formato loseless (realmente) sono i Nine Inch Nails... Forse qualcosina i Coldplay... ma era interessante, visto il pippone che ho fatto per Space Oddity, Ashes To Ashes e Hallo Spaceboy.
E sarà interessante sentire i remix, almeno per me.
Bowie è uno che tiene moltissimo al copyright, infatti non potevi essere parte del suo fanclub ufficiale se non ti connettevi tramite bowienet (cui si poteva accedere solo da GB e USA), grosso passo falso del Duca. In molte cose mi ha delusa, eh!

_________________________________
L'Admin/Fondatrice posta ora con il nick VIOLATRIX.
avatar
Admin
Utente Colonna: 2001-5000 post
Utente Colonna: 2001-5000 post

Messaggi : 2209
Data d'iscrizione : 22.09.09

http://xfactor.the-talk.net

Tornare in alto Andare in basso

Re: David Bowie mette "Space Oddity" scaricabile gratis

Messaggio Da Amantide_Religiosa il Lun 12 Ott 2009, 15:30

Admin ha scritto:
mambu ha scritto:... e intanto con la versione rimasterizzata uccide le precedenti e fa ripartire il copyright


(non ce l'ho col Duca in particolare, Lucrezia, ma queste sono solo strategie commerciali)

Beh, sì... ad ora gli unici che hanno messo musica e video scaricabili gratis in formato loseless (realmente) sono i Nine Inch Nails... Forse qualcosina i Coldplay... ma era interessante, visto il pippone che ho fatto per Space Oddity, Ashes To Ashes e Hallo Spaceboy.
E sarà interessante sentire i remix, almeno per me.
Bowie è uno che tiene moltissimo al copyright, infatti non potevi essere parte del suo fanclub ufficiale se non ti connettevi tramite bowienet (cui si poteva accedere solo da GB e USA), grosso passo falso del Duca. In molte cose mi ha delusa, eh!

i Radiohead anche, sul loro sito ufficiale è scaricabile gratis il loro novo singolo.

_________________________________
""The Common Market: We (British) went into it to screw the French by splitting them off from the Germans. The French went in to protect their inefficient farmers from commercial competition. The Germans went in to purge themselves of genocide and apply for readmission to the human race."
Yes Minister! :neve:
avatar
Amantide_Religiosa
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 14174
Data d'iscrizione : 22.09.09
Località : Milano/Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: David Bowie mette "Space Oddity" scaricabile gratis

Messaggio Da Admin il Lun 12 Ott 2009, 15:34

Amantide_Religiosa ha scritto:
Admin ha scritto:
mambu ha scritto:... e intanto con la versione rimasterizzata uccide le precedenti e fa ripartire il copyright


(non ce l'ho col Duca in particolare, Lucrezia, ma queste sono solo strategie commerciali)

Beh, sì... ad ora gli unici che hanno messo musica e video scaricabili gratis in formato loseless (realmente) sono i Nine Inch Nails... Forse qualcosina i Coldplay... ma era interessante, visto il pippone che ho fatto per Space Oddity, Ashes To Ashes e Hallo Spaceboy.
E sarà interessante sentire i remix, almeno per me.
Bowie è uno che tiene moltissimo al copyright, infatti non potevi essere parte del suo fanclub ufficiale se non ti connettevi tramite bowienet (cui si poteva accedere solo da GB e USA), grosso passo falso del Duca. In molte cose mi ha delusa, eh!

i Radiohead anche, sul loro sito ufficiale è scaricabile gratis il loro novo singolo.

Bello! I Radiohead mi piacciono. Ma i NIN sono impressionanti... hanno messo i video dei concerti con tutte le riprese da tutte le telecamere, così che tu ti possa fare la versione che più ti piace del video del concerto: l'unico casino è che per scaricare tutti i file ti ci vogliono 5 o 6 HD da 1 Tb. Altro casino è che sia l'ultimo disco che gli ultimi concerti hanno fatto alquanto cagare. (il mio rapporto di amore/odio per Trent Reznor non si placa)

_________________________________
L'Admin/Fondatrice posta ora con il nick VIOLATRIX.
avatar
Admin
Utente Colonna: 2001-5000 post
Utente Colonna: 2001-5000 post

Messaggi : 2209
Data d'iscrizione : 22.09.09

http://xfactor.the-talk.net

Tornare in alto Andare in basso

Re: David Bowie mette "Space Oddity" scaricabile gratis

Messaggio Da mambu il Lun 12 Ott 2009, 15:38

sicuramente sarà interessante sentire i remix, ma sulle rimasterizzazioni sono sempre diffidente. Vengono pubblicizzate come ripuliture del suono e invece sono quasi sempre degli ammodernamenti modaioli.
Il guaio è che diventano standard e cancellano gli originali
Sarà sempre più difficile parlare seriamente di com'era la musica prima del digitale. Abbiamo avuto prima digitalizzazioni fatte alla cazzo di cane (anche per dischi famosi). Da qualche anno siamo nella fase di falsificazione.

Un ragazzo che volesse sapere come suonava un disco nel 1975 non lo saprà mai. Ed è grave perché molti artisti e produttori taravano le loro scelte proprio sul risultato finale, sulla resa su impianti domestici.
avatar
mambu
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 11962
Data d'iscrizione : 22.09.09
Località : Brabante del Friuli

Tornare in alto Andare in basso

Re: David Bowie mette "Space Oddity" scaricabile gratis

Messaggio Da Admin il Lun 12 Ott 2009, 15:44

mambu ha scritto:sicuramente sarà interessante sentire i remix, ma sulle rimasterizzazioni sono sempre diffidente. Vengono pubblicizzate come ripuliture del suono e invece sono quasi sempre degli ammodernamenti modaioli.
Il guaio è che diventano standard e cancellano gli originali
Sarà sempre più difficile parlare seriamente di com'era la musica prima del digitale. Abbiamo avuto prima digitalizzazioni fatte alla cazzo di cane (anche per dischi famosi). Da qualche anno siamo nella fase di falsificazione.

Un ragazzo che volesse sapere come suonava un disco nel 1975 non lo saprà mai. Ed è grave perché molti artisti e produttori taravano le loro scelte proprio sul risultato finale, sulla resa su impianti domestici.

Beh, sì... però ti posso dire che da quando ho ricomprato il remaster in 5+1 di Speak & Spell dei Depeche Mode, per esempio, ho imparato ad apprezzarlo? L'ho su vinile e su CD AAD (mi pare) e ho comprato i remasters per puro collezionismo, ma per S&S ne è valsa la pena, perché l'ho sempre considerato un disco ciofeca, mentre in surruound ha un suo perché. Paradossalmente Violator e Black Celebration, rimasterizzati in 5+1 non mi piacciono... e sono i due dischi dei Depeche che in assoluto amo di più. Misteri...

_________________________________
L'Admin/Fondatrice posta ora con il nick VIOLATRIX.
avatar
Admin
Utente Colonna: 2001-5000 post
Utente Colonna: 2001-5000 post

Messaggi : 2209
Data d'iscrizione : 22.09.09

http://xfactor.the-talk.net

Tornare in alto Andare in basso

Re: David Bowie mette "Space Oddity" scaricabile gratis

Messaggio Da mambu il Lun 12 Ott 2009, 15:47

Admin ha scritto:

Beh, sì... però ti posso dire che da quando ho ricomprato il remaster in 5+1 di Speak & Spell dei Depeche Mode, per esempio, ho imparato ad apprezzarlo? L'ho su vinile e su CD AAD (mi pare) e ho comprato i remasters per puro collezionismo, ma per S&S ne è valsa la pena, perché l'ho sempre considerato un disco ciofeca, mentre in surruound ha un suo perché. Paradossalmente Violator e Black Celebration, rimasterizzati in 5+1 non mi piacciono... e sono i due dischi dei Depeche che in assoluto amo di più. Misteri...

appunto: possono essere anche migliori, ma l'importante è che sono opere diverse.
avatar
mambu
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 11962
Data d'iscrizione : 22.09.09
Località : Brabante del Friuli

Tornare in alto Andare in basso

Re: David Bowie mette "Space Oddity" scaricabile gratis

Messaggio Da Admin il Lun 12 Ott 2009, 15:53

mambu ha scritto:
Admin ha scritto:

Beh, sì... però ti posso dire che da quando ho ricomprato il remaster in 5+1 di Speak & Spell dei Depeche Mode, per esempio, ho imparato ad apprezzarlo? L'ho su vinile e su CD AAD (mi pare) e ho comprato i remasters per puro collezionismo, ma per S&S ne è valsa la pena, perché l'ho sempre considerato un disco ciofeca, mentre in surruound ha un suo perché. Paradossalmente Violator e Black Celebration, rimasterizzati in 5+1 non mi piacciono... e sono i due dischi dei Depeche che in assoluto amo di più. Misteri...

appunto: possono essere anche migliori, ma l'importante è che sono opere diverse.

Lo ammetto, Mambu, ma non sono cultrice del vinile, anzi (io ancora un po' e ci mangiavo la pizza sui miei vinili... infatti la prima cosa che facevo, appena ne compravo uno, era acquistare una megacassetta di quelle con le testine in ceramica e registrarlo prima che, abusandone, lo riducessi a una merda.) Gli unici vinili di cui ho avuto "rispetto" sono la collezione Fashions di david Bowie, picture disc meravigliosi che ho ancora adesso... con gli altri ci giocavo a freesbee.

_________________________________
L'Admin/Fondatrice posta ora con il nick VIOLATRIX.
avatar
Admin
Utente Colonna: 2001-5000 post
Utente Colonna: 2001-5000 post

Messaggi : 2209
Data d'iscrizione : 22.09.09

http://xfactor.the-talk.net

Tornare in alto Andare in basso

Re: David Bowie mette "Space Oddity" scaricabile gratis

Messaggio Da mambu il Lun 12 Ott 2009, 16:07

(per fortuna avevo fatto il copia... mi son sconnesso... ogni tanto capita)


non è questione di culto Lu'... lo so che il difetto del vinile è proprio la labilità della resa.

E' che quando un brainino o chi per lui produceva un disco, lavorava
sul magnetico ma pensava al risultato sul disco, quindi calcolando
anche il rumore di fondo, certi armonici anomali etc..

Si sarebbero potuti digitalizzare i vecchi dischi cercando di
avvicinare il più possibile il suono vinilico. E invece all'inizio
hanno riportato pari pari i masters con risultati squallidissimi: suono
secco, poverissimo di risonanze e colori (il primo Cd che comprai fu
Atom Heart Mother... non l'ho neanche ascoltato tutto e l'ho regalato
al primo che m'è capitato)

Poi hanno cominciato ad arricchirli, a pomparli, soprattutto nei bassi...

Sono opere diverse ma chi le ascolta pensa di ascoltare "quello che si acoltava nel 19..."
falsi storici
avatar
mambu
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 11962
Data d'iscrizione : 22.09.09
Località : Brabante del Friuli

Tornare in alto Andare in basso

Re: David Bowie mette "Space Oddity" scaricabile gratis

Messaggio Da miaorizio il Sab 17 Ott 2009, 01:28

mambu ha scritto:(per fortuna avevo fatto il copia... mi son sconnesso... ogni tanto capita)


non è questione di culto Lu'... lo so che il difetto del vinile è proprio la labilità della resa.

E' che quando un brainino o chi per lui produceva un disco, lavorava
sul magnetico ma pensava al risultato sul disco, quindi calcolando
anche il rumore di fondo, certi armonici anomali etc..

Si sarebbero potuti digitalizzare i vecchi dischi cercando di
avvicinare il più possibile il suono vinilico. E invece all'inizio
hanno riportato pari pari i masters con risultati squallidissimi: suono
secco, poverissimo di risonanze e colori (il primo Cd che comprai fu
Atom Heart Mother... non l'ho neanche ascoltato tutto e l'ho regalato
al primo che m'è capitato)

Poi hanno cominciato ad arricchirli, a pomparli, soprattutto nei bassi...

Sono opere diverse ma chi le ascolta pensa di ascoltare "quello che si acoltava nel 19..."
falsi storici
Ho ascoltato attentamente tutto lo space oddity in questione smembrato al minimo come è e l'ho trovato molto interessante perchè dà esattamente l'idea di come si costruisce la musica in uno studio di registrazione, inoltre è possibile sentire le parti che nell'insieme finale non si possono distinguere, ma fanno parte dell'effetto voluto. Come cultore di certa musica che ho collezionato dai primi settanta in poi, di alcuni dischi posseggo l'originale in vinile, la prima stampa in cd e le masterizzazioni gonfiate di cui accenni, Mambu. Le differenze, ascoltate con attenzione sull'ipod sono mastodontiche. tre i casi che porto ad esempio ( ma posso citarne a centinaia, come ti ho detto in altra occasione, sto digitalizzando i miei vecchi vinili e non solo):
Ummagumma dei Pink Floyd in vinile aveva sinuosità nascoste, Psychedelic Breakfast con il suo passeggiare da un canale all'altro aveva una profondità di suono addirittura circolare, nel mio vecchio stereo si sentiva il rimbombare dei passi, il tossicchiare aveva raucedine vera. Nella stampa su cd tutta la realtà del suono sparisce per fare posto a una piattezza timbrica asettica e impersonale.
In Through The Out Door dei Led Zeppelin soffriva in prima stampa vinilica (quella con la busta di carta da imballaggio) proprio di un errore di stampa, con un suono estremamente attutito negli alti (l'esatto contrario di Presence dove il rullio dei piatti, ad es. in Achilles Last Stand saltava fuori dalle casse fortissimo) e dove i medi e i bassi addirittura non erano separati. Accortisi dell'errore diedero quasi immediatamente alle stampe la versione non imbustata con le correzioni dovute, ma la povertà del missaggio non miglioro' la situazione piu' di tanto, stessa sorte per la prima versione cd. L'ultima versione che conosco è quella che Jimmy Page fece pubblicare quando tutti gli album dei Led Zep furono rimasterizzati. Finalmente si puo' ascoltare Carouselambra in tuttta la sua maestosità, in questo caso direi che si, l' idea originale è stata tradita, ma la versione a disposizione ora da valore a un lavoro che all'epoca fu quasi totalmente ignorato sia da pubblico che da critica. (ancora mi ricordo la recensione di Carlo Massarini su Ciao 2001)
Abraxas di Santana era un disco dal missaggio perfetto e dalla stampa sopraffina grazie alla Columbia che si preoccupo' di tenere lo stesso standard eccelso riservato ai suoi dischi di Jazz. Non solo, quando invento' il sistema quadrafonico questo disco fu uno dei pochi di genere rock che venne alla luce. Se possibile, era ancor piu' cristallino dell'originale e anche dopo ripetuti ascolti non si sentiva il classico scricchiolio del vinile. Questa versione venne alla luce nuovamente con l'avvento del cd togliendo il simulatore quadrafonico (gli apparecchi pensati per questo sistema non ebbero fortuna di vendita) ma togliendo il supporto vinilico e quindi il rombo tipico della puntina nella traccia, che aveva cosi' tanto caratterizzato la versione originale , ha tolto alla prima versione add tutto il fascino dirompente di questa musica. Versioni successive non ne ho ascoltate vista la delusione. Concordo con te che le versioni rimasterizzate sono opere profondamente rimaneggiate ad uso e consumo dell'ascoltatore medio odierno, che ovviamente non ha l'orecchio abituato alle tecniche di registrazioni di allora ma che soprattutto non ascolta piu' la musica con gli impianti di allora, me ne rendo conto io stesso che spesso e volentieri ascolto in cuffia , dal computer oppure in macchina. Lo stereo che possiedo ora non ha niente a che vedere con la macchina da ascolto che avevo allora (diamine, ero capace di spendere 160 mila lire nel 1973 per una Shure Mark 4, erano soldi e anche tanti) e forse mi godo la buona musica un po' meno...
avatar
miaorizio
Utente Aficionado: 501-2000 post
Utente Aficionado: 501-2000 post

Messaggi : 1258
Data d'iscrizione : 01.10.09
Località : Messina

Tornare in alto Andare in basso

Re: David Bowie mette "Space Oddity" scaricabile gratis

Messaggio Da mambu il Sab 17 Ott 2009, 10:29

Miao, sempre preciso e analitico è il nostro scienziato

Io sono molto più cialtrone, ma vorrei aggiungere una cosa.
E' chiaro che un ayutore ha diritto a ritornare su quello che ha fatto. Un disco è un prodotto industriale e tra la concezione/esecuzione e quello che viene pubblicato c'è in mezzo il processo produttivo con mille variabili. Quello dell'errore di stampa è un caso limite, ma ci sono tante altre cose che fanno sì che il risultato finale non sia quello voluto.

Quello che mi disturba è che le nuove versioni soppiantano completamente le originali, creando un problema di percezione storica. Quella "imperfetta" fu la versione che ascoltò il pubblico, che ascoltarono anche i critici e i musicisti, che magari si fecero ispirare da qualcosa che nella versione corretta non c'è più.

La mia idea è che le ristampe rielaborate dovrebbero riportare anche la riproposizione il più possibile fedele dell'originale. E non ditemi che è un problema di soldi perché i vecchi album duravano al massimo 40/45 minuti e quindi in un cd c'è tutto il posto per due versioni. O se si decided che non è giusto metterle in sequenza, il costo industiale di un doppio cd è superiore di pochi cent. al singolo, così rimane anche lo spazio per tutti i bonus che si vuole.

Sarò fissato, ma è un'esigenza forte, perché ogni cambio di supprto tennde a uccidere quello che c'è sui supporti precedenti

Faccio un esempio dal jazz: quando Fontana ristampò Ascenseur pur l'échafaud di Davis, mise tutte le registrazioni di quella mitica (e forse troppo mitizzata) session notturna, ma in coda aggiuse il disco così com'era stato pubblicato allora.
E si sente che il suono era stato molto lavorato... non so come si dice tecnicamente ma è come ottuso e arricchito di echi. Sicuramente per aiutare un'atmosfera che il film volva creare. Provate a sentire: confrontate la traccia 3 con la 17 (e tenete presente che la differenza che sentite da PC è un quinto di quella che si sente da un buon impianto stereo)

http://www.ibs.it/disco/0042283630529/miles-davis/ascenseur-pour-echafaud.html#
avatar
mambu
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 11962
Data d'iscrizione : 22.09.09
Località : Brabante del Friuli

Tornare in alto Andare in basso

Re: David Bowie mette "Space Oddity" scaricabile gratis

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum