SANTORO LASCIA LA RAI ACCORDO CON L'AZIENDA

Pagina 2 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: SANTORO LASCIA LA RAI ACCORDO CON L'AZIENDA

Messaggio Da sophia il Mar Mag 18, 2010 11:17 pm

Mede@ ha scritto:Vespa: per Santoro essere perseguitato è stato un ottimo investimento


ROMA (18 maggio) - Velenoso il commento di Bruno Vespa alla notizia dell'accordo tra Santoro e la Rai: «Sono molto contento che lui resti da noi, perchè è un giornalista che conosce molto bene la televisione - dice il conduttore di Porta a porta - Ero convinto e l'avevo detto da tempo che sarebbe stata trovata una soluzione con le docufiction. Per me è quindi tutto scontato e si conferma che per Michele essere perseguitato si è rivelato un ottimo investimento».

[url=http://www.ilmessaggero.it/articolo_app.php?id=29352&sez=HOME_INITALIA&npl=&desc_sez=
http://www.ilmessaggero.it/articolo_app.php?id=29352&sez=HOME_INITALIA&npl=&desc_sez=[/quote[/url]]
anch'io farei un investimento... di qualcuno.
avatar
sophia
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post

Messaggi : 5342
Data d'iscrizione : 12.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: SANTORO LASCIA LA RAI ACCORDO CON L'AZIENDA

Messaggio Da Waltzing Matilda il Mer Mag 19, 2010 8:32 am

Bello. Praticamente tutto quello che vale la pena guardare sarà concentrato su rai3 e parlo proprio di qualità, non di colore politico...a questo punto vorrei pagare un terzo del canone, mi sembra più giusto, delle altre reti che me ne faccio? Tra l'altro col passaggio al digitale, che in molte zone d'Italia non arriva, questa concentrazione sarà molto utile a chi dovesse decidere di penalizzare il canale o qualche suo prodotto. A casa mia per esempio non arriva il digitale e vedo la tv attraverso il TvSat. Già adesso, quando sull'analogico è in onda il tg3regione, sul satellitare mi mandano vecchi spezzoni musicali con Dario Salvadori per riempire il tempo. Mi è più facile sapere dalla Tv cosa succede in Australia che in Emilia Romagna. In compenso so tutto degli Abba
avatar
Waltzing Matilda
Utente Aficionado: 501-2000 post
Utente Aficionado: 501-2000 post

Messaggi : 927
Data d'iscrizione : 04.02.10
Località : meandro sotterraneo

Tornare in alto Andare in basso

Re: SANTORO LASCIA LA RAI ACCORDO CON L'AZIENDA

Messaggio Da lepidezza il Mer Mag 19, 2010 8:41 am

05 Maggio 2010 -
Da Red a TeleSantoro


di Aldo Torchiaro


Michele Santoro, Sandro Ruotolo e Riccardo Iacona potrebbero rilevare Red Tv e farne Tele Sogno. Negoziati riservati, ma abbiamo qualche sospetto...

Novità sul tormentone di Red Tv, canale satellitare partorito da una costola di Massimo D’Alema (Claudio Caprara) che come Kronos si è mangiato i suoi stessi figli uno a uno. L’emittente che sembrava morta potrebbe però risorgere dalle sue stesse ceneri: a operare il salvataggio sarebbe, sembra, Michele Santoro, questa volta nella veste di imprenditore televisivo. Ricordiamo che Nessuno Tv prima di assumere il marchio dalemiano era nata ormai cinque anni fa da una cordata di imprenditori vicini a Massimo D’Alema, come Claudio Caprara e Luciano Consoli. Dieci mesi fa è arrivato un nuovo direttore, ancora più dalemiano (dalemiano al cubo, diciamo): è Ciccio Cundari ex redattore de Il Foglio, di cui Mario Adinolfi e Luca Telese hanno autorevolmente riportato la più celebre ammissione di ignoranza mai registrata pubblicamente da un sedicente direttore: “Io di tv capisco zero”. Mentre nel Cda, tanto per non sbagliarsi, entrava Matteo Orfini, ex segretario particolare di D’Alema, poi integrato dal suo stesso principale nella segreteria del Pd. Orfini diventa il bersaglio agrodolce delle stoccate autoironiche di Raimondo, comico dallo spirito ribelle, il David Letterman di Red. Nell’anteprima del loro programma, Raimondo e la sua giovane coautrice, Agnese Renzi inscenano una gag irriverente (con bambola di gomma) sul neodirettore e l’ex ministro degli Esteri. Inizia Raimondo: “Stamattina sono stato in redazione, a Red… Tira una brutta aria. Hanno trovato il corpo di Caprara, carbonizzato, il computer immerso nell’acqua. Ed è solo il primo”. La Renzi fa l’ingenua: “E D’Alema?”. Raimondo: “Carbonizzato no, ma trombato sì. In Europa non l’hanno voluto, e ora passa tutte le sere a casa a guardare la sua tv. Così abbiamo capito chi è il nostro unico telespettatore!”. La Renzi: “Avrà guardato anche la nostra trasmissione, che ha detto?”. Il giovane comico: “Non gli è piaciuta. Dice che non faccio ridere, che la scorsa settimana ho fatto troppi giri di parole. E poi ha messo gli occhi su Daisy (la bambola, ndr.) non mi piace…D’Alema è proprio incazzato nero, pare che si voglia far crescere il pizzetto”. E anche se il sorriso è sempre l’arma vincente, la notizia che circola a proposito di Michele Santoro non può essere letta soltanto come barzelletta. Perché pare sia fondata. Entrati in cassa integrazione i dipendenti amministrativi dalla metà di febbraio, e in contratto di solidarietà fino al 31 agosto i 7 giornalisti, le trasmissioni che Francesco “Ciccio” Cundari non era riuscito a silenziare manu militari sono state chiuse definitivamente dalla sospensione del satellite. Non se ne sono accorti in molti, è vero. Non è che il Paese sia proprio piombato nello smarrimento, allo spegnimento del segnale di Red. Ma qualcuno, mentre la baracca affondava, si fregava le mani.

Le trasmissioni di Red potrebbero ripartire sotto l’insegna inedita di Michele Santoro. Finalmente il guru della “Tv che non c’è”, il vate di TeleSogno potrebbe provare a misurarsi con la realtà e lanciare un canale tv tutto suo. La voce corre da giorni e arrivano i primi riscontri. “Fonti degne di fede raccontano che tra D’Alema e Santoro le trattative siano già in fase avanzata”, ha scritto L’Occidentale. Siamo andati a verificare; i trait-d’union sono molteplici. Michele Santoro andò a visitare l’allora Nessuno Tv nel 2005, e da allora probabilmente un barlume di interesse non si è mai spento, tanto da riprendere poi i contatti con il rappresentante della fondazione nel Cda, Matteo Orfini. La collaborazione tra il conduttore di Rai Due e Red si è rafforzata con il successo di “Raiperunanotte” a Bologna, durante la sospensione “elettorale” di Anno Zero: il service che ha curato quella trasmissione, la Mosaico Produzioni, è la stessa società che a Roma curava la messa in onda di Red Tv. Il titolare, Matteo Forte, rimanda però ad altri personaggi. “Nel 2005 Santoro parlò con Caprara degli sviluppi di Iride Tv, e allora non arrivarono ad un accordo”. E poi c’è una grande firma del giornalismo come Lucia Annunziata, che è stata dietro alla direzione di Red Tv e rimane tra le confidenti del conduttore ribelle. Sia come sia, complice il successo dell’esperimento bolognese si è consolidata una squadra più battagliera che mai, con Marco Travaglio, Vauro, Daniele Luttazzi, Riccardo Iacona, Sandro Ruotolo e tanti altri. Così ecco che quell’esperienza di una notte potrebbe presto trasformarsi in una tivvù a tempo pieno, una spina perennemente ficcata nel fianco dell’odiato Cav. Tanto più, e non va dimenticato, la sede di Red si trova proprio al piano terra di quel Palazzo Grazioli che è residenza di Berlusconi a Roma.


http://www.loccidentale.it/articolo/se+santoro+compra+red+tv+e+finisce+nelle+stalle+del+cav..0090043

è una notizia vecchia circolata in retead aprile( e ripresa solo da il giornale)ma che andrebbe presa con le pinze, visto che l'arruolamento di Luttazzi è pura invenzione.

fintanto che Santoro non spiegherà le ragioni di questo accordo può essere tutto e il contrario di tutto.
Santoro giornalista di sinistra è tornato in Rai grazie a un
giudice che lo ha reintegrato nel suo posto di lavoro (Santoro era
dipendente Rai quando venne cancellato), ma nel suo programma
deve sempre ospitare qualche esponente di destra.Non sceglie gli ospiti,ecco perchè sempre gli stessi"accettano di presenziare"mentre da floris si accomodano tutti.
Si dà per scontato
cioè che Santoro debba essere controllato e contraddetto nella sua
attività giornalistica perché sgradito a Berlusconi. E' umiliante.
mentre un giornalista berlusconiano, Clemente J. Mimun, quando
diventò direttore del Tg1 Rai si distinse per gravi frodi giornalistiche, a favore di Berlusconi: tolse il sonoro a
Berlusconi che dava del kapò all’europarlamentare Shultz, non diede la
notizia di Berlusconi che aveva definito l’assassinio di D’Antona “un
regolamento di conti a sinistra”, e nel 2004 aggiunse al montaggio un
pubblico di delegati ONU plaudente a Berlusconi che in realtà parlava
all’ONU in una sala semivuota. Il pubblico di delegati applaudiva Kofi
Annan. un altro filmato costruito. Un falso clamoroso! Questo nel Tg
principale della tv italiana.
Mimun veniva da Mediaset e lì è tornato.
La Rai attuale è piena di dirigenti che vengono da Mediaset, vere quinte
colonne.
Santoro deve essersi stancato o deve avere un piano B.
avatar
lepidezza
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 15123
Data d'iscrizione : 30.09.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: SANTORO LASCIA LA RAI ACCORDO CON L'AZIENDA

Messaggio Da Cantastorie il Mer Mag 19, 2010 9:00 am

Waltzing Matilda ha scritto:Bello. Praticamente tutto quello che vale la pena guardare sarà concentrato su rai3 e parlo proprio di qualità, non di colore politico...a questo punto vorrei pagare un terzo del canone, mi sembra più giusto, delle altre reti che me ne faccio? Tra l'altro col passaggio al digitale, che in molte zone d'Italia non arriva, questa concentrazione sarà molto utile a chi dovesse decidere di penalizzare il canale o qualche suo prodotto. A casa mia per esempio non arriva il digitale e vedo la tv attraverso il TvSat. Già adesso, quando sull'analogico è in onda il tg3regione, sul satellitare mi mandano vecchi spezzoni musicali con Dario Salvadori per riempire il tempo. Mi è più facile sapere dalla Tv cosa succede in Australia che in Emilia Romagna. In compenso so tutto degli Abba

Il nocciolo è che il canone è sacrosanto se l'ente tv è servizio pubblico (ossia è diretto ad INFORMARE-DIVULGARE-INTRATTENERE un pubblico generalista, con opinioni e gusti differenziati)..E invece...ma da decenni eh, in forme piu' o meno soft e hard...l'ente tv di stato è: un'azienda commerciale (insegue i numeri audience e il mercato pubblicitario con le sue regole di marketing) ed è un'azienda politicizzata: le scelte "editoriali" sono dipendenti da chi governa e dal suo percepire Proprio un territorio che è DI TUTTI....Pubblico vuol dire questo...a casa mia.
avatar
Cantastorie
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 16424
Data d'iscrizione : 30.09.09
Località : Catania

http://tuttiallopera.altervista.org/

Tornare in alto Andare in basso

Re: SANTORO LASCIA LA RAI ACCORDO CON L'AZIENDA

Messaggio Da rossadavino il Mer Mag 19, 2010 9:05 am

siamo proprio alla fine!!!
avatar
rossadavino
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post

Messaggi : 7187
Data d'iscrizione : 06.10.09
Località : Ortona

Tornare in alto Andare in basso

Re: SANTORO LASCIA LA RAI ACCORDO CON L'AZIENDA

Messaggio Da nonhol'età il Mer Mag 19, 2010 9:20 am

Qui in provincia di Varese, da due giorni siamo passati al digitale con rai2 e rete4, mediaset ha immediatamente fatto il collegamento mentre la rai non ha ancora provveduto anzi sono spariti anche rai1 e rai 3 indi percui domani sera Santoro dovrò guardarlo sul pc.
Parlando di quest'ultimo, visto che il suo contratto è di circa 800.000 annui ci sarebbe costato come dipendente 1.600.000 euro per gli ultimi 2 anni di contratto, così invece gli verrà data una buonuscita di 3 anni di stipendio quindi 2.400.000 euro più il contratto per le docu-fiction il cui ammontare non è dato sapere.Io mi domando, visto che usano i soldi del canone quindi nostri, perchè bisogna spendere una marea di soldi in più quando si potevano avere le stesse cose con il contratto in essere? visto anche che le docufiction sono state cancellate proprio dalla rai durante quest'anno di trasmissioni.
Il motivo è che la distruzione della rai è partita, rai2 con Santoro, la Ventura faceva il pieno pubblicitario quindi erano da eliminare per primi perchè questo canale riusciva in alcuni casi addirittura a superare in ascolti perfino l'ammiraglia Canale 5.
Sarò curiosa a fine anno di conoscere i dati Sipra della raccolta pubblicitaria rai del 2010.
Questo comunque dimostra che è vero che ogni uomo ha un prezzo, anche Santoro.
p.s.: io ho scritto alla rai anche per sapere a quanto ammonta il conratto di Costanzo visto e considerato che penso che dovrebbe essere lui a darne a noi di soldi
avatar
nonhol'età
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post

Messaggi : 5120
Data d'iscrizione : 14.02.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: SANTORO LASCIA LA RAI ACCORDO CON L'AZIENDA

Messaggio Da bellaprincipessa il Mer Mag 19, 2010 9:24 am

Santoro lascia ma collaborerà


"Michele chi?" non sarà più un dipendente della Rai, ma un suo collaboratore esterno. Il Cda ha approvato ieri, con due astensioni, quelle di Angelo Maria Petroni e di Rodolfo De Laurentiis, l'accordo consensuale – biennale e in esclusiva – raggiunto tra Michele Santoro e l'azienda.
L'intesa viene in qualche a modo a "sanare" un'anomalia: quella di un conduttore e di un programma che vanno in onda grazie ad una sentenza della magistratura. Da quello che si è riusciti a capire una cosa è certa: l'accordo segna la fine di Anno Zero. Santoro continuerà a fare altri programmi in esclusiva per la Rai per due anni, in particolare le docu-fiction, ma anche cinque serate "evento". A quel punto, al termine dei due anni in esclusiva con la Rai, Santoro potrebbe guardarsi attorno per nuove esperienze.
Non va dimenticato, infatti, il successo dell'esperimento di Rai per una notte, il programma organizzato dallo stesso Santoro insieme alla Federazione nazionale della stampa. Rai per una notte, in onda da Bologna il 25 marzo, ha raggiunto un pubblico considerevole di almeno tre milioni di persone, senza essere trasmesso dalle reti Rai. Lo ha fatto attraverso una pluralità di piattaforme: dalla web tv al satellite sino a molte emittenti televisive locali. Non è da escludere che Santoro tenti di riprendere questa strada "multipiattaforma" a partire dal 2012, quando lo scenario sarà più chiaro: la tv sarà tutta digitale, si conosceranno gli "attori" imprenditoriali (pochi) che resteranno nell'etere e si capiranno meglio opportunità e limiti di quella su internet.
Santoro, del resto, sa che per la maggioranza del cda, che coincide con l'attuale maggioranza politica, la sua presenza è sempre stata vista come un problema e non certo come un'opportunità. Senza dimenticare, peraltro, che la chiusura di Anno Zero aprirà un problema di non poco conto per l'ascolto di RaiDue e della stessa Rai nella prima serata del giovedì. Come si è visto quando, durante la par condicio – "modificata" ad hoc dalla commissione di Vigilanza, in contrasto con la legge e con la Corte costituzionale – la Rai ha cercato di sostituire Michele Santoro con altri programmi d'acquisto: la media di rete si è spesso dimezzata. Resta da rendere pubblica la quantificazione dell'ipotesi transattiva raggiunta dal direttore generale Mauro Masi insieme a Santoro (un'ipotesi simile era stata tentata dai precedenti direttori generale, senza riuscire a chiudere l'accordo). Visto che, tra l'altro, i compensi di conduttori e collaboratori sono destinati ad essere resi pubblici nei titoli di coda.
Buone notizie, infine, per la fiction nazionale e per la Sicilia: il cda ha votato ieri il contratto che permetterà di produrre Agrodolce per altri due anni.

http://www.ilsole24ore.com/art/SoleOnLine4/Editrice/IlSole24Ore/2010/05/19/Italia/17_A.shtml?uuid=b9176d70-6312-11df-b805-90ff3ebcf28f&DocRulesView=Libero
avatar
bellaprincipessa
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 14732
Data d'iscrizione : 05.10.09
Località : Roquebrune Cap-Martin (Costa Azzurra)

Tornare in alto Andare in basso

Re: SANTORO LASCIA LA RAI ACCORDO CON L'AZIENDA

Messaggio Da xenas il Mer Mag 19, 2010 9:52 am

... santoro si fa un sacco di soldi e sarà libero di fare quello che gli
pare... non mi rattrista mica tanto.... più che altro mi chiedo perchè
dobbiamo pagare un ex dipendente per fare lo stesso lavoro che faceva
prima ma molto molto molto di più....

(commento postato anche su gasfom)
avatar
xenas
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post

Messaggi : 6085
Data d'iscrizione : 02.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: SANTORO LASCIA LA RAI ACCORDO CON L'AZIENDA

Messaggio Da sonobeatrice il Mer Mag 19, 2010 10:32 am

xenas ha scritto:... santoro si fa un sacco di soldi e sarà libero di fare quello che gli
pare... non mi rattrista mica tanto.... più che altro mi chiedo perchè
dobbiamo pagare un ex dipendente per fare lo stesso lavoro che faceva
prima ma molto molto molto di più....

(commento postato anche su gasfom)

Me lo chiedo anch'io!!
avatar
sonobeatrice
Utente Aficionado: 501-2000 post
Utente Aficionado: 501-2000 post

Messaggi : 1445
Data d'iscrizione : 01.10.09
Località : Venezia

Tornare in alto Andare in basso

Re: SANTORO LASCIA LA RAI ACCORDO CON L'AZIENDA

Messaggio Da lepidezza il Mer Mag 19, 2010 10:35 am

Da una nota ufficiale RAI: Santoro "...avrà la possibilità di sperimentare nuovi generi televisivi attraverso un ulteriore sviluppo del proprio percorso professionale". Che suona molto come "Vada a rompere i coglioni da un'altra parte".

Santoro lascia la Rai in modo consensuale. Si discute sull'affidamento di Ruotolo.

Santoro lascia la Rai. Non gli piace fare lo zerbino.

Santoro lascia la Rai. Prima che affondi.

Santoro lascia la Rai. Voleva passare all’anale.

Santoro lascia la Rai. Santo subito.

Santoro esce dalla Rai.
Con le mani in alto.

Santoro lascia la Rai. Lei sta con un altro.

Santoro lascia la Rai. Faceva ascolti.

Viale Mazzini: "Rai continuerà ad avvalersi di Santoro che avrà la possibilità di sperimentare nuovi generi televisivi ". Come, ad esempio, il mimo.


Santoro lascia la RAI. Accordo consensuale...tra Mauro Masi e Berlusconi.

Santoro lascia la Rai ma resta come collaboratore, domestico.


Accordo consensuale tra Santoro e Rai: "Me ne vado", "Ok".

Accordo consensuale tra Santoro e Rai.
Lui se ne va, ma può chiamarli quando vuole.

Santoro lascia. Vespa raddoppia.

Santoro lascia la Rai: "Bella, ciao."


Divorzio consensuale tra Santoro e la Rai. Il conduttore ottiene in affidamento la realtà dei fatti.

Divorzio consensuale tra Santoro e la Rai. Per Minzolini è stato lasciato.


Prime reazioni all'addio di Santoro

M. Costanzo: "Sono contento se lui è contento". Ma parlava della De Filippi.

Vespa: "Essere perseguitati è un affare". Come dimostra il più grande perseguitato della storia.
(Vespa: "Essere perseguitati è un affare". Il Vaticano lo dimostra chiaramente.)

Annunziata: "Sono sicura che la Rai ci perderà con questo accordo". C'è un CdA apposito.

Annunziata: "Quest'anno aveva fatto il talk più forte della Rai". Nonchè l'unico.


Vespa: "Essere perseguitati è un affare" Ma fare i ruffiani paga lo stesso.


Santoro lascia la Rai. Marzullo assume l'interim all'approfondimento.

Separazione consensuale nel servizio pubblico: alla RAI le telecamere,
Santoro si porta via le notizie.


"E' stato un accordo consensuale". Tra lui e i suoi sponsor.

Santoro lascia la Rai. "Oh oh, cavallo / oh oh, cavallo..."



Anno Zero chiude, RAInews fuori dal digitale. Non si tratta di limitazioni al pluralismo, semplicemente non piacevano a Berlusconi.



(spinoza.it)


Ultima modifica di lepidezza il Mer Mag 19, 2010 10:40 am, modificato 1 volta
avatar
lepidezza
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 15123
Data d'iscrizione : 30.09.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: SANTORO LASCIA LA RAI ACCORDO CON L'AZIENDA

Messaggio Da xenas il Mer Mag 19, 2010 10:39 am

rai news non è fuori dal digitale, ieri ho dovuto risintonizzare tutto ma erano giorni che c'erano gli avvisi che dal 18 bisognava farlo....... fosse la prima volta poi... si deve fare ogni mese almeno....
avatar
xenas
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post

Messaggi : 6085
Data d'iscrizione : 02.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: SANTORO LASCIA LA RAI ACCORDO CON L'AZIENDA

Messaggio Da lepidezza il Mer Mag 19, 2010 10:47 am

xenas a sentire usigrai e redazione rainews pare tutt'altra storia..
sono in sciopero il 31 maggio per questo.
Io vedo la rai sul pc.quindi non so dire degli annunci..loro sostengono che non c'è stato prevviso.
Anche sul canale 506 del satellite, bouquet Sky, Rainews24 non c'è
più, soppiantata da un promo di RaiSport 2.

Motivazioni tecniche che non convincono la redazione e che
provocano una serie di reazioni politiche.



è un canale seguitissimo.
avatar
lepidezza
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 15123
Data d'iscrizione : 30.09.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: SANTORO LASCIA LA RAI ACCORDO CON L'AZIENDA

Messaggio Da xenas il Mer Mag 19, 2010 10:51 am

guarda noi abbiamo il digitale dall'inizio, siamo stati le cavie... cambiqvano le frequenza ogni 3x2. risintonizzare il digitale per chi ce l'ha è una cosa scontata... ad esempio l'ho fatto per poter vedere rai scuola, cielo, la5, rai4 per scoprire se ci sono nuove radio... ecc ecc

Se poi hai un decoder che si aggiorna in automatico meglio, basta solo cambiare il numero assegnato.

ieri dove avevo rai news c'era rai4 ho risintonizzato e ora ho tutto come prima...
avatar
xenas
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post

Messaggi : 6085
Data d'iscrizione : 02.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: SANTORO LASCIA LA RAI ACCORDO CON L'AZIENDA

Messaggio Da nonhol'età il Mer Mag 19, 2010 11:06 am

lepidezza ha scritto:Da una nota ufficiale RAI: Santoro "...avrà la possibilità di sperimentare nuovi generi televisivi attraverso un ulteriore sviluppo del proprio percorso professionale". Che suona molto come "Vada a rompere i coglioni da un'altra parte".

Santoro lascia la Rai in modo consensuale. Si discute sull'affidamento di Ruotolo.

Santoro lascia la Rai. Non gli piace fare lo zerbino.

Santoro lascia la Rai. Prima che affondi.

Santoro lascia la Rai. Voleva passare all’anale.

Santoro lascia la Rai. Santo subito.

Santoro esce dalla Rai.
Con le mani in alto.

Santoro lascia la Rai. Lei sta con un altro.

Santoro lascia la Rai. Faceva ascolti.

Viale Mazzini: "Rai continuerà ad avvalersi di Santoro che avrà la possibilità di sperimentare nuovi generi televisivi ". Come, ad esempio, il mimo.


Santoro lascia la RAI. Accordo consensuale...tra Mauro Masi e Berlusconi.

Santoro lascia la Rai ma resta come collaboratore, domestico.


Accordo consensuale tra Santoro e Rai: "Me ne vado", "Ok".

Accordo consensuale tra Santoro e Rai.
Lui se ne va, ma può chiamarli quando vuole.

Santoro lascia. Vespa raddoppia.

Santoro lascia la Rai: "Bella, ciao."


Divorzio consensuale tra Santoro e la Rai. Il conduttore ottiene in affidamento la realtà dei fatti.

Divorzio consensuale tra Santoro e la Rai. Per Minzolini è stato lasciato.


Prime reazioni all'addio di Santoro

M. Costanzo: "Sono contento se lui è contento". Ma parlava della De Filippi.

Vespa: "Essere perseguitati è un affare". Come dimostra il più grande perseguitato della storia.
(Vespa: "Essere perseguitati è un affare". Il Vaticano lo dimostra chiaramente.)

Annunziata: "Sono sicura che la Rai ci perderà con questo accordo". C'è un CdA apposito.

Annunziata: "Quest'anno aveva fatto il talk più forte della Rai". Nonchè l'unico.


Vespa: "Essere perseguitati è un affare" Ma fare i ruffiani paga lo stesso.


Santoro lascia la Rai. Marzullo assume l'interim all'approfondimento.

Separazione consensuale nel servizio pubblico: alla RAI le telecamere,
Santoro si porta via le notizie.


"E' stato un accordo consensuale". Tra lui e i suoi sponsor.

Santoro lascia la Rai. "Oh oh, cavallo / oh oh, cavallo..."



Anno Zero chiude, RAInews fuori dal digitale. Non si tratta di limitazioni al pluralismo, semplicemente non piacevano a Berlusconi.



(spinoza.it)

avatar
nonhol'età
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post

Messaggi : 5120
Data d'iscrizione : 14.02.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: SANTORO LASCIA LA RAI ACCORDO CON L'AZIENDA

Messaggio Da Mede@ il Mer Mag 19, 2010 11:20 am

Santoro via dalla RAI. Una sconfitta. E la Santoro-tv è lontana

Sia chiaro: questo editoriale non è una celebrazione agiografica di Michele Santoro. E’, purtroppo, il commento a un funerale: muoiono infatti, uno dopo l’altro, tutti i barlumi di speranza in un’informazione libera e indipendente.

Michele Santoro via dalla RAI è una sconfitta. Non ci è dato sapere cosa ne pensi il diretto interessato - che pure ha affidato la risoluzione consensuale del matrimonio con il Servizio Pubblico a un certo signor Lucio Presta, mica all’ultimo arrivato -, ma francamente importa poco.

Per il sottoscritto, Michele Santoro via dalla RAI è una sconfitta. Perché Annozero - fatti salvi alcuni scivoloni, ma non quelli che penseranno la maggior parte degli anti-Santoro. Anzi. Fosse per il sottoscritto, ad Annozero avrebbero dovuto picchiar molto più duro - è un successo di giornalismo televisivo e ascolti: è un dato innegabile.

Ora. Pare che Santoro firmerà un contratto in esclusiva con la RAI come collaboratore esterno. In esclusiva significa che il suggestivo progetto di una Santoro-tv è lontano almeno due anni. In esclusiva ma come collaboratore esterno significa che la RAI non avrà più alcun vincolo nei confronti del conduttore-giornalista, che pure potrà spaziare dalla prima alla terza rete con programmi sperimentali, anche docufiction. Ma rimarrà sempre un collaboratore esterno.

Per qualcuno, invece, Santoro via dalla RAI è una vittoria.

Lo è senz’altro per Mauro Masi, direttore generale della RAI.
Lo è, senza ombra di dubbio, per il Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, che non ha mai fatto mistero di volere Santoro fuori dalla RAI. Chi lo nega, forse non ha mai letto le dichiarazioni di Berlusconi in merito.

Prima ci fu l’editto bulgaro, poi vennero gli stop alle ricostruzioni, poi venne il bavaglio, infine la bella serata di Raiperunanotte, scomoda per molti.

Che Santoro fosse nell’occhio del ciclone era cosa nota.

Spiace che abbia accettato questa separazione - la risoluzione dell’accordo gestita da Presta, sicuramente presterà il fianco a una quantità di critiche a destra e a manca, quindi perlopiù qualunquiste -, ma avrà evidentemente fatto i suoi conti. E i conti li avrà fatti, la RAI, invece? Il pubblico servizio che dovrà garantir la buona uscita al conduttore e anche risarcirlo per la sentenza di Cassazione che riconosce il danno provocato dall’ormai celeberrimo editto bulgaro?

Fra i commenti di colleghi, segnaliamo quello di Marco Travaglio, lapidario, ma anche l’unico commento possibile:

Ho letto il comunicato. E mi dispiace molto che Annozero non ci sia più. Anzi, mi dispiace moltissimo.

Perché il punto non è l’uomo-Santoro. Il punto è che Annozero non ci sarà più. E che per molti, soprattutto per chi vuole una televisione meno libera, un pubblico meno informato, un pluralismo meno plurale, questa è una vittoria.

E, per la legge degli opposti, è una sconfitta per tutti coloro che credono nella libertà di informazione, nell’informazione come necessità, nella democrazia e nel sacrosanto diritto della libertà di stampa e di parola.

Tempi bui ci aspettano.

http://www.tvblog.it/post/19891/santoro-via-dalla-rai-una-sconfitta-e-la-santoro-tv-e-lontana#continua

_________________________________
***Metamorgan***
***QQMI***
***MARCOSANTORO***
avatar
Mede@
Admin Medea
Admin Medea

Messaggi : 26469
Data d'iscrizione : 22.09.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: SANTORO LASCIA LA RAI ACCORDO CON L'AZIENDA

Messaggio Da Mede@ il Mer Mag 19, 2010 11:54 am

Santoro soddisfatto: sperimenterò nuovi format
Il conduttore: agito ancora una volta nell'interesse pubblico


ROMA - "Prendo atto con soddisfazione delle decisioni che mi riguardano, proposte dal Direttore generale e assunte di fatto all'unanimità dal cda della Rai, che mi potranno consentire di sperimentare nuovi formati televisivi". E' quanto dice Michele Santoro in una breve dichiarazione riguardo alla separazione consensuale dall'azienda pubblica. Il conduttore avrebbe comunque preferito che solo ad accordi sottoscritti se ne fosse data notizia, "anche per concludere serenamente una stagione tv caratterizzata da straordinari risultati". "Fornirò - assicura Santoro - nelle prossime settimane la necessaria collaborazione per arrivare rapidamente alla completa definizione in ogni sua parte dell'intesa. A conclusione della stagione e solo a firma avvenuta, risponderò a tutte le domande sul carattere dell'accordo e sul mio futuro professionale, convinto come sono di aver agito ancora una volta nell'interesse del pubblico".

http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/spettacolo/2010/05/19/visualizza_new.html_1794006513.html

_________________________________
***Metamorgan***
***QQMI***
***MARCOSANTORO***
avatar
Mede@
Admin Medea
Admin Medea

Messaggi : 26469
Data d'iscrizione : 22.09.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: SANTORO LASCIA LA RAI ACCORDO CON L'AZIENDA

Messaggio Da lepidezza il Mer Mag 19, 2010 12:02 pm

la risoluzione dell’accordo gestita da Presta ma è un monopolio..Presta ha una scuderia incredibilmente invadente..ma c'è Iacona e c'è tanto altro..come il lavoro di gruppo di redazioni indipendenti dai conduttori.
più inchieste e meno talk sinceramente..
forse i talk hanno fatto il loro tempo.
e sopratutto vero è che è giusto che ci sia anche Santoro, ma a quali condizioni?quelle di avere in studio chi vuole il capo?ci rimane Paragone..
avatar
lepidezza
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 15123
Data d'iscrizione : 30.09.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: SANTORO LASCIA LA RAI ACCORDO CON L'AZIENDA

Messaggio Da morgan4ever il Mer Mag 19, 2010 12:09 pm

un uomo che si tinge i capelli..se li trapianta..se li intuppetta manca della mia crendibilità. che vada dove gli pare, non lo guardavo prima manco domani...
avatar
morgan4ever
Utente Aficionado: 501-2000 post
Utente Aficionado: 501-2000 post

Messaggi : 653
Data d'iscrizione : 01.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: SANTORO LASCIA LA RAI ACCORDO CON L'AZIENDA

Messaggio Da LucyGordon il Mer Mag 19, 2010 12:10 pm

morgan4ever ha scritto:un uomo che si tinge i capelli..se li trapianta..se li intuppetta manca della mia crendibilità. che vada dove gli pare, non lo guardavo prima manco domani...
si parla del nano malefico qui?
avatar
LucyGordon
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post

Messaggi : 6692
Data d'iscrizione : 11.03.10
Località : San Francisco provincia di Offida

Tornare in alto Andare in basso

Re: SANTORO LASCIA LA RAI ACCORDO CON L'AZIENDA

Messaggio Da Karenina il Mer Mag 19, 2010 12:22 pm

è molto strano
avatar
Karenina
Utente Colonna: 2001-5000 post
Utente Colonna: 2001-5000 post

Messaggi : 4329
Data d'iscrizione : 06.02.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: SANTORO LASCIA LA RAI ACCORDO CON L'AZIENDA

Messaggio Da nonhol'età il Mer Mag 19, 2010 12:23 pm

Lucio Presta è l'agente anche di Costanzo, De Filippi, Perego, Clerici, Bonolis, Scanu...questo non vi dice niente? Chi gira nell'ultimo anno tra rai mediaset e ritorno?
Comunque non mi venga a dire Santoro che l'ha fatto per il pubblico, perchè lo defenestro. Se ci teneva così tanto al pubblico rimaneva al suo posto per altri 2 anni superando le difficoltà che gli capitavano sul percorso, visto che uno stipendio di 800.000 euro non è da buttar via. Il fatto che poi abbia Presta come agente mi ha chiarito i restanti dubbi. Ripeto è proprio vero che ogni uomo ha il suo prezzo, anzi la dignità ha il suo prezzo
avatar
nonhol'età
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post

Messaggi : 5120
Data d'iscrizione : 14.02.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: SANTORO LASCIA LA RAI ACCORDO CON L'AZIENDA

Messaggio Da morgan4ever il Mer Mag 19, 2010 12:25 pm

come mai la gabanelli si tira avanti quel signor di programma decisamente scomodo, senza far fanfaronate e nessuno, o pochi gli rompano le balle? perchè è una persona seria, mi sa che manco si tinga e si trapianti...
avatar
morgan4ever
Utente Aficionado: 501-2000 post
Utente Aficionado: 501-2000 post

Messaggi : 653
Data d'iscrizione : 01.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: SANTORO LASCIA LA RAI ACCORDO CON L'AZIENDA

Messaggio Da Ghinda il Mer Mag 19, 2010 12:27 pm

Oddio... che la Gabanelli si tiri avanti il programma senza che nessuno le rompa le palle mi pare impreciso. Detto questo, Santoro e il suo spropositato ego stan sul gozzo pure a me. Però ogni qual volta si zittisce una voce - anche quando dice cose che non condivido o lo fa in modi che disapprovo - mi pare una perdita per tutti.
avatar
Ghinda
Utente Aficionado: 501-2000 post
Utente Aficionado: 501-2000 post

Messaggi : 1250
Data d'iscrizione : 30.09.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: SANTORO LASCIA LA RAI ACCORDO CON L'AZIENDA

Messaggio Da morgan4ever il Mer Mag 19, 2010 12:29 pm

ha un milione di denunce quello si...ahahah ma il suo lavoro lo fa seriamente
avatar
morgan4ever
Utente Aficionado: 501-2000 post
Utente Aficionado: 501-2000 post

Messaggi : 653
Data d'iscrizione : 01.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: SANTORO LASCIA LA RAI ACCORDO CON L'AZIENDA

Messaggio Da Ghinda il Mer Mag 19, 2010 12:33 pm

Eh, ma appunto: non sai che la Rai non le voleva dare più la copertura legale? Senza l'azienda alle spalle il mare di denunce non è mica più tanto facile da navigare...
avatar
Ghinda
Utente Aficionado: 501-2000 post
Utente Aficionado: 501-2000 post

Messaggi : 1250
Data d'iscrizione : 30.09.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: SANTORO LASCIA LA RAI ACCORDO CON L'AZIENDA

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum