LA RAI CACCIA BUSI DA TUTTI I PROGRAMMI

Pagina 4 di 10 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: LA RAI CACCIA BUSI DA TUTTI I PROGRAMMI

Messaggio Da Violatrix il Ven Mar 19, 2010 6:49 am

killer73 ha scritto:beh,basta non pagare il canone.rimedio semplice ed efficace.

Che è un reato. Come evadere le tasse. In effetti è evasione fiscale. Per cui si è perseguibili. Puoi essere sottoposto a una visitina della GdF. Che non è mai piacevole. Perché poi ti trovano il programmino scaricato di sfroso, l'mp3 che ti sei scambiato con un amico via mail e tante altre cosucce.

_________________________________
Se vuoi perdere la fede diventa amico di un prete.
(G. I. Gurdjieff)
avatar
Violatrix
Fondatrice
Fondatrice

Messaggi : 12533
Data d'iscrizione : 22.09.09
Località : Große Kuchen

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA RAI CACCIA BUSI DA TUTTI I PROGRAMMI

Messaggio Da Violatrix il Ven Mar 19, 2010 7:05 am

Sentito tutto. Io ne ho le palle piene. Ha detto cose condivisibilissime, cose che io dico quotidianamente, come ho già scritto altrove.

Basta con questo processo di moralizzazione del cazzo. Le cose che ha detto sulle adozioni ai singoli sono assolutamente vere. Io avrei l'età e le possibilità economiche (e la volontà) di adottare un bambino e non posso farlo.
Le cose che ha detto sull'omofobia della chiesa cattolica idem (non è che ti rifiutino se sei gay... puoi essere apertamente gay, per la CCR, ma non devi trombare... lo sapevate, vero? Cioè, se sei gay non hai diritto ad avere una sessualità. )
Il discorso sulle aliquote... eh, idem quam supra. Concordo al 100%. NULLA di scandaloso in quanto ha detto... verissimo e condivisibile.

P.S. C'è chi ha detto "cercherò di seguirvi in GASFoM"... io invece invito CALDAMENTE a proseguire il dibattito qui perché è di interesse comune e merita un proprio spazio.

_________________________________
Se vuoi perdere la fede diventa amico di un prete.
(G. I. Gurdjieff)
avatar
Violatrix
Fondatrice
Fondatrice

Messaggi : 12533
Data d'iscrizione : 22.09.09
Località : Große Kuchen

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA RAI CACCIA BUSI DA TUTTI I PROGRAMMI

Messaggio Da rosa60 il Ven Mar 19, 2010 9:09 am

Anch'io penso che Busi abbia detto cose condivisibili, ne ha avute per tutti, quello é stato uno dei " problemi " oltre al modo in cui le ha dette, per questo anche é scattata la censura. Santoro ieri sera ha affermato che lo difende perché é un talento anche se avrebbe potuto usare un pò di fairplay, ha aggiunto che lui una volta voleva la liberalizzazione della rai, ma adesso ha cambiato idea, che il canone va pagato per dar voce alla minoranza, perchè il servizio pubblico significa proprio questo. Se censureranno anche lui, stavolta, ha affermato, non starà ad aspettare al chiuso in una stanza perchè bisogna lottare per la libertà di espressione ed ha lanciato la data del 25 marzo sul web in streaming proprio per questo; ecco, partecipiamo, diamo il nostro contributo quella sera e quella notte, abbiamo ormai poco spazio altrove ma la rete é di tutti!
avatar
rosa60
Utente Aficionado: 501-2000 post
Utente Aficionado: 501-2000 post

Messaggi : 1235
Data d'iscrizione : 08.01.10
Località : Napoli

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA RAI CACCIA BUSI DA TUTTI I PROGRAMMI

Messaggio Da guenda il Ven Mar 19, 2010 9:21 am

giops ha scritto:Vespone lancia attacchi a Santoro e ai giornalisti politicizzanti, durante la premiazione del suo contenitore a "OscarTv".
Vespa lancia attacchi ai giornalisti politicizzanti?
Quindi non lancia attacchi, ma boomerang
avatar
guenda
Utente Colonna: 2001-5000 post
Utente Colonna: 2001-5000 post

Messaggi : 2893
Data d'iscrizione : 22.11.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA RAI CACCIA BUSI DA TUTTI I PROGRAMMI

Messaggio Da rosa60 il Ven Mar 19, 2010 9:52 am

guenda ha scritto:
giops ha scritto:Vespone lancia attacchi a Santoro e ai giornalisti politicizzanti, durante la premiazione del suo contenitore a "OscarTv".
Vespa lancia attacchi ai giornalisti politicizzanti?
Quindi non lancia attacchi, ma boomerang
Vespa é filogovernativo, chiunque ci sia al governo, é un abilissimo furbastro!
avatar
rosa60
Utente Aficionado: 501-2000 post
Utente Aficionado: 501-2000 post

Messaggi : 1235
Data d'iscrizione : 08.01.10
Località : Napoli

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA RAI CACCIA BUSI DA TUTTI I PROGRAMMI

Messaggio Da killer73 il Ven Mar 19, 2010 11:00 am

Bea ha scritto:Sentito tutto. Io ne ho le palle piene. Ha detto cose condivisibilissime, cose che io dico quotidianamente, come ho già scritto altrove.

Basta con questo processo di moralizzazione del cazzo. Le cose che ha detto sulle adozioni ai singoli sono assolutamente vere. Io avrei l'età e le possibilità economiche (e la volontà) di adottare un bambino e non posso farlo.
Le cose che ha detto sull'omofobia della chiesa cattolica idem (non è che ti rifiutino se sei gay... puoi essere apertamente gay, per la CCR, ma non devi trombare... lo sapevate, vero? Cioè, se sei gay non hai diritto ad avere una sessualità. )
Il discorso sulle aliquote... eh, idem quam supra. Concordo al 100%. NULLA di scandaloso in quanto ha detto... verissimo e condivisibile.

P.S. C'è chi ha detto "cercherò di seguirvi in GASFoM"... io invece invito CALDAMENTE a proseguire il dibattito qui perché è di interesse comune e merita un proprio spazio.
il fatto e' che in tv certe cose non si possono dire,soprattutto cose scomode.e non importa se la maggior parte della gente le condivide,li' devi tenere un certo linguaggio e un certo comportamento,altrimenti ne paghi le conseguenze.perche e' cosi,in ogni posto ci son regole da rispettare con sanzioni adeguate,non vedo dove stia il problema.il discorso che molte cose son condivise anche dal popolo non significa che si possono dire,altrimenti si potrebbe dire e fare di tutto perche ci son sempre tante persone che si rivedono in qualsiasi cosa si dica,quindi diventa tutto giustificabile.io non ho mai condannato busi per cio che ha detto,o per cio che ha detto anni fa grillo sul Psi,o per cosa disse Luttazzi,dico solo che la tv funziona cosi,se non sta bene ecco perche ho scritto che basta non pagare il canone,almeno non si paga per vedere cose per noi indigeribili,una forma di protesta insomma,perche un altra quale sarebbe? o spegnere la tv o fare na rivoluzione contro chi governa i media.ma nessuno ha il coraggio di farla,nessuno ha le palle per cercare di cambiare le cose,perche son anni che sento dire "basta,non pago piu il canone per protesta",poi col bollettino va alla posta giusto in tempo per non pagarci la sovratassa.che poi alcune persone vicine ad un particolare partito se ne approfittino cancellando personaggi tv vicini all area opposta e' altrettanto vero,ma siamo di nuovo al punto di partenza,che si fa in questo caso? mandare mail di protesta?inutili.a delle cose dobbiamo sottostare,nolenti o volenti,purtroppo il mondo va cosi.nei 60 volevano cambiarlo,ma per cambiarlo dovrebbe prima esplodere.

_________________________________






"...Sono un uomo che cammina solo".(Iron Maiden)

"Se i giovani si organizzano,si impadroniscono di ogni ramo del sapere e lottano con i lavoratori e gli oppressi,non c'e' scampo per un vecchio ordine fondato sul privilegio e sull'ingiustizia". (Enrico Berlinguer)



"meglio essere un ubriacone famoso che un alcolista anonimo".
avatar
killer73
Metallo Pensante
Metallo Pensante

Messaggi : 3036
Data d'iscrizione : 30.09.09
Località : versilia

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA RAI CACCIA BUSI DA TUTTI I PROGRAMMI

Messaggio Da seunanotte il Ven Mar 19, 2010 11:41 am

killer73 ha scritto:
il fatto e' che in tv certe cose non si possono dire,soprattutto cose scomode.e non importa se la maggior parte della gente le condivide,li' devi tenere un certo linguaggio e un certo comportamento,altrimenti ne paghi le conseguenze.perche e' cosi,in ogni posto ci son regole da rispettare con sanzioni adeguate,non vedo dove stia il problema.il discorso che molte cose son condivise anche dal popolo non significa che si possono dire,altrimenti si potrebbe dire e fare di tutto perche ci son sempre tante persone che si rivedono in qualsiasi cosa si dica,quindi diventa tutto giustificabile.io non ho mai condannato busi per cio che ha detto,o per cio che ha detto anni fa grillo sul Psi,o per cosa disse Luttazzi,dico solo che la tv funziona cosi,se non sta bene ecco perche ho scritto che basta non pagare il canone,almeno non si paga per vedere cose per noi indigeribili,una forma di protesta insomma,perche un altra quale sarebbe? o spegnere la tv o fare na rivoluzione contro chi governa i media.ma nessuno ha il coraggio di farla,nessuno ha le palle per cercare di cambiare le cose,perche son anni che sento dire "basta,non pago piu il canone per protesta",poi col bollettino va alla posta giusto in tempo per non pagarci la sovratassa.che poi alcune persone vicine ad un particolare partito se ne approfittino cancellando personaggi tv vicini all area opposta e' altrettanto vero,ma siamo di nuovo al punto di partenza,che si fa in questo caso? mandare mail di protesta?inutili.a delle cose dobbiamo sottostare,nolenti o volenti,purtroppo il mondo va cosi.nei 60 volevano cambiarlo,ma per cambiarlo dovrebbe prima esplodere.
Sì,è vero che ci vuole fair play,come dice Santoro,ma tu credi che ce ne sia in tv?c'è gente che conduce programmi,anche in Rai,in modo scandaloso,dicendo e permettendo di dire ai loro ospiti di tutto e di più,solo che alcuni,stranamente i più intelligenti e dotati di liberi pensieri,se sbagliano,secondo il loro metro di giudizio,vengono cacciati,anzi "radiati",gli altri,quelli più conformi al comune pensiero privi di ogni originalità, gironzolano allegramente da una trasmissione all'altra ripetendo all'infinito le loro scemenze e banalità.
avatar
seunanotte
Utente Colonna: 2001-5000 post
Utente Colonna: 2001-5000 post

Messaggi : 4048
Data d'iscrizione : 05.02.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA RAI CACCIA BUSI DA TUTTI I PROGRAMMI

Messaggio Da killer73 il Ven Mar 19, 2010 11:49 am

seunanotte ha scritto:
killer73 ha scritto:
il fatto e' che in tv certe cose non si possono dire,soprattutto cose scomode.e non importa se la maggior parte della gente le condivide,li' devi tenere un certo linguaggio e un certo comportamento,altrimenti ne paghi le conseguenze.perche e' cosi,in ogni posto ci son regole da rispettare con sanzioni adeguate,non vedo dove stia il problema.il discorso che molte cose son condivise anche dal popolo non significa che si possono dire,altrimenti si potrebbe dire e fare di tutto perche ci son sempre tante persone che si rivedono in qualsiasi cosa si dica,quindi diventa tutto giustificabile.io non ho mai condannato busi per cio che ha detto,o per cio che ha detto anni fa grillo sul Psi,o per cosa disse Luttazzi,dico solo che la tv funziona cosi,se non sta bene ecco perche ho scritto che basta non pagare il canone,almeno non si paga per vedere cose per noi indigeribili,una forma di protesta insomma,perche un altra quale sarebbe? o spegnere la tv o fare na rivoluzione contro chi governa i media.ma nessuno ha il coraggio di farla,nessuno ha le palle per cercare di cambiare le cose,perche son anni che sento dire "basta,non pago piu il canone per protesta",poi col bollettino va alla posta giusto in tempo per non pagarci la sovratassa.che poi alcune persone vicine ad un particolare partito se ne approfittino cancellando personaggi tv vicini all area opposta e' altrettanto vero,ma siamo di nuovo al punto di partenza,che si fa in questo caso? mandare mail di protesta?inutili.a delle cose dobbiamo sottostare,nolenti o volenti,purtroppo il mondo va cosi.nei 60 volevano cambiarlo,ma per cambiarlo dovrebbe prima esplodere.
Sì,è vero che ci vuole fair play,come dice Santoro,ma tu credi che ce ne sia in tv?c'è gente che conduce programmi,anche in Rai,in modo scandaloso,dicendo e permettendo di dire ai loro ospiti di tutto e di più,solo che alcuni,stranamente i più intelligenti e dotati di liberi pensieri,se sbagliano,secondo il loro metro di giudizio,vengono cacciati,anzi "radiati",gli altri,quelli più conformi al comune pensiero privi di ogni originalità, gironzolano allegramente da una trasmissione all'altra ripetendo all'infinito le loro scemenze e banalità.

bisogna vedere quali sono le scemenze che dicono,non tutte sono offensive e irrispettose.che poi qualcuno abbia carta bianca per dire cio che vuole e' altrettanto vero,ma non e' cosi in ogni posto di lavoro?il figlio del capo avra' sempre privilegio rispetto ad altri semplici operai,tanto per fare un banalissimo esempio,e il mio non e' qualunquismo spicciolo o retorica o altro,ma e' che le cose vanno davvero cosi.e non si possono cambiare a meno che non ci siamo noi al posto di comando,e questo mi pare alquanto difficile

_________________________________






"...Sono un uomo che cammina solo".(Iron Maiden)

"Se i giovani si organizzano,si impadroniscono di ogni ramo del sapere e lottano con i lavoratori e gli oppressi,non c'e' scampo per un vecchio ordine fondato sul privilegio e sull'ingiustizia". (Enrico Berlinguer)



"meglio essere un ubriacone famoso che un alcolista anonimo".
avatar
killer73
Metallo Pensante
Metallo Pensante

Messaggi : 3036
Data d'iscrizione : 30.09.09
Località : versilia

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA RAI CACCIA BUSI DA TUTTI I PROGRAMMI

Messaggio Da giops il Ven Mar 19, 2010 12:23 pm

Ho letto oggi il Corriere con un Aldo Grasso, scagliato contro la censura, ma nelle sue dichiarazioni c'è qualcosa di molto interessante:

"ALDO BUSI AVEVA FATTO TOGLIERE LA CLAUSOLA NEL SUO CONTRATTO DI IMPEDIMENTO DI PARLARE DI POLITICA E RELIGIONE, E POI DOPO AVERGLI CONCESSO LA POSSIBILITA' DI DISCUTERE DI QUESTE TEMATICHE LO ELIMINANO?"

Ognuno può fare le sue considerazioni
avatar
giops
Fattore Produttivo
Fattore Produttivo

Messaggi : 9792
Data d'iscrizione : 30.09.09
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA RAI CACCIA BUSI DA TUTTI I PROGRAMMI

Messaggio Da killer73 il Ven Mar 19, 2010 12:29 pm

dipende sempre dalle espressioni che si usano per trattare gli argomenti.il togliere una clausola non significa poter sparare a zero poi.secondo me busi in questo caso non e' stato peggio di altri che ancora sono in tv,anzi,pero' per qualcuno si,ed e' sempre la stessa storia.

_________________________________






"...Sono un uomo che cammina solo".(Iron Maiden)

"Se i giovani si organizzano,si impadroniscono di ogni ramo del sapere e lottano con i lavoratori e gli oppressi,non c'e' scampo per un vecchio ordine fondato sul privilegio e sull'ingiustizia". (Enrico Berlinguer)



"meglio essere un ubriacone famoso che un alcolista anonimo".
avatar
killer73
Metallo Pensante
Metallo Pensante

Messaggi : 3036
Data d'iscrizione : 30.09.09
Località : versilia

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA RAI CACCIA BUSI DA TUTTI I PROGRAMMI

Messaggio Da giops il Ven Mar 19, 2010 12:32 pm

Killer73 sai che concordo con te. Però mi sembra strano la facilità con la quale la produzione Magnolia abbia tolto quella clausola, conoscendo il personaggio che avevano di fronte.
avatar
giops
Fattore Produttivo
Fattore Produttivo

Messaggi : 9792
Data d'iscrizione : 30.09.09
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA RAI CACCIA BUSI DA TUTTI I PROGRAMMI

Messaggio Da morgan4ever il Ven Mar 19, 2010 12:48 pm

che ipocrisia schifosa, invitano un ceccherini, tra parentesi esilarante, che si sa bestemmia un minuto si el'altro pure,come intercalare, e lo radiano come appestato, invitano un busi che è stranoto non si metta guanti nelle sue uscite il più delle volte più che condivisibili di certo sempre sopra tono,
tra il digiuno e la permanenza con quegli inetti scera del tutto, ed era quello che lo speravano, sino ad un certo punto, come dire dai un calcio in culo..ma piano per favore
avatar
morgan4ever
Utente Aficionado: 501-2000 post
Utente Aficionado: 501-2000 post

Messaggi : 653
Data d'iscrizione : 01.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA RAI CACCIA BUSI DA TUTTI I PROGRAMMI

Messaggio Da Bess il Ven Mar 19, 2010 12:48 pm

giops ha scritto:Ho letto oggi il Corriere con un Aldo Grasso, scagliato contro la censura, ma nelle sue dichiarazioni c'è qualcosa di molto interessante:

"ALDO BUSI AVEVA FATTO TOGLIERE LA CLAUSOLA NEL SUO CONTRATTO DI IMPEDIMENTO DI PARLARE DI POLITICA E RELIGIONE, E POI DOPO AVERGLI CONCESSO LA POSSIBILITA' DI DISCUTERE DI QUESTE TEMATICHE LO ELIMINANO?"

Ognuno può fare le sue considerazioni

Grazie Giops, non l'avevo ancora visto . E' un articolo interessante, lo posto per intero . Per quanto mi riguarda sono pienamente d'accordo con Grasso


Busi radiato dalla Rai Ipocrisie annunciate

Quando si dice avere nerbo: Aldo Busi è stato radiato da tutte le trasmissioni Rai. La decisione è stata presa da Viale Mazzini dopo le escandescenze dello scrittore nella puntata di mercoledì sera: «Il direttore di Raidue, Massimo Liofredi, sentito il direttore generale della Rai Mauro Masi, ha ravvisato nel comportamento dello stesso palesi e gravi violazioni delle regole e delle disposizioni contrattuali». Busi non metterà più piede in Rai (gli restano sempre gli studi Mediaset).
Quello che doveva essere un reality nobilitato dalla cultura, si è concluso nel peggiore dei modi, all’insegna della più sfacciata ipocrisia. Busi ha trasceso, lanciando strali contro gli omofobi, il Papa e il governo. Ma si sapeva che Busi avrebbe «abusato»: è nella sua natura, nel suo stile, nei suoi libri. Se colpa c’è, va ricercata in chi l’ha invitato: ovvio che un personaggio come Busi susciti curiosità, contribuisca alla risonanza mediatica e, quindi, al successo della trasmissione. Alla partenza, intervistato da Aldo Cazzullo, aveva dichiarato le sue intenzioni: «Una clausola mi imponeva di non parlare in modo offensivo di politica e di religione. Ho preteso che venisse tolta. Altrimenti cosa dovrei dire tutto il giorno? Cip-cip?». Cip-cip: prima gli concedono la licenza d’uccidere e poi si strappano i capelli perché ha premuto il grilletto. Basta rivedere la scena finale del suo abbandono per capire tante cose. Perché Busi ha deciso si andare via? Il corpo estraneo è stato espulso. Gli anticorpi della tv generalista (da un concorrente, famoso nel suo condominio, che si esprime solo in romanesco a Mara Venier, da Rossano Rubicondi al figlio adottivo di Renato Zero) lo hanno cacciato. Busi aveva esaurito le energie di sopportazione perché è duro stare tre settimane con persone che parlano un’altra lingua fingendo di parlare la tua.

Senza mai la possibilità di confrontarsi. Busi era l’unico che parlasse in italiano, gli altri, a cominciare dalla conduttrice (che si è inerpicata in una sublime distinzione tra forma e sostanza da «signora mia»), mettono insieme alla rinfusa vocaboli ed espressioni, articolano parole senza un minimo di costrutto, sono prigionieri delle frasi fatte e dei peggiori luoghi comuni (dove si annida il conformismo e l’insincerità). Per questo la Ventura continuava a ripetergli: «Rischi di non essere capito, hai capito?». Su una sperduta isola del Nicaragua si è consumato il dramma dell’incomunicabilità e dell’ipocrisia, mentre la telecamere inquadrava una rifattona americana che non sa come ammazzare il tempo, se non divertendosi a collezionare mariti. Chi scegliere tra Aldo Busi e Ivana Trump? La tv generalista non ha avuto dubbi e infatti, nel motivare il suo abbandono, Busi ha detto un cosa interessante: «Me ne vado perché non c’è più racconto». In tv il racconto è tutto, e a volte non bastano i format, non bastano gli autori, non bastano i conduttori. Ci vorrebbe anche un po’ di creatività e di responsabilità. Busi poteva risparmiarsi un congedo così inopportuno, così inaccettabile. Ma ora Masi, Raidue, Magnolia, la Ventura evitino di impartirci lezioncine di morale.


http://www.corriere.it/spettacoli/10_marzo_19/busi-radiato-dalla-rai-ipocrisie-annunciate-aldo-grasso_f41a523a-3328-11df-82b0-00144f02aabe.shtml
avatar
Bess
Utente Aficionado: 501-2000 post
Utente Aficionado: 501-2000 post

Messaggi : 1672
Data d'iscrizione : 08.01.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA RAI CACCIA BUSI DA TUTTI I PROGRAMMI

Messaggio Da killer73 il Ven Mar 19, 2010 1:33 pm

giops,individuare il motivo della clausola e' impresa assai ardua.la domanda e' interessante e si presta a molte sfaccettature,ma le vicende televisive,contrattuali,sono dei labirinti per noi senza uscita.forse l hanno tolta perche poteva sembrare un impedimento assurdo visto che partecipava ad un reality e non a qualche prog abituale a busi,o forse perche speravano in qualche sparata di aldo,cosi,tanto per dare piu vivacita allo show,per gli ascolti,ma non hanno fatto i conti con il buon aldo ,che fino a che avuto la gabbia chiusa e' rimasto vicino alle sbarre,appena si e' aperta la porta e' uscita e ha sbranato chi li era a tiro

_________________________________






"...Sono un uomo che cammina solo".(Iron Maiden)

"Se i giovani si organizzano,si impadroniscono di ogni ramo del sapere e lottano con i lavoratori e gli oppressi,non c'e' scampo per un vecchio ordine fondato sul privilegio e sull'ingiustizia". (Enrico Berlinguer)



"meglio essere un ubriacone famoso che un alcolista anonimo".
avatar
killer73
Metallo Pensante
Metallo Pensante

Messaggi : 3036
Data d'iscrizione : 30.09.09
Località : versilia

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA RAI CACCIA BUSI DA TUTTI I PROGRAMMI

Messaggio Da EffeCi il Ven Mar 19, 2010 2:34 pm

Fa veramente ridere il fatto che alla Rai si sfrutti prima il personaggio e poi lo si cacci per difendere la "sensibilità" del pubblico. Quale sarebbe poi questa "sensibilità", lo devo ancora capire. Sono ipocriti oscurantisti.

Fa veramente ridere che da una parte caccino chi bestemmia in un reality e sul fronte Mediaset lo caccino solo per finta e poi lo risucchino in ogni altro programma per fare audience. Quindi chi guarda la Rai è un pubblico "sensibile" e chi guarda Mediaset è "insensibile"? Non sono gli stessi?

Busi, come tutti gli intellettuali, non sta a misurare politicamente quello che dice. Lo dice e può essere ribattuto da chiunque sia in grado di avere un parere ed esprimerlo in italiano corrente. Ma difficilmente la Ventura, i suoi concorrenti, gli ospiti in studio e i dirigenti Rai sanno mettere due parole in fila con un senso compiuto. Per cui fanno molto prima a radiare il personaggio. Quello che non so controbattere, lo elimino.

Condivido quello che ha detto Busi, anche se, talvolta, non apprezzo certe sue uscite esagerate. Ma comprendo che è il suo modo di approcciarsi alla dialettica, come fa Sgarbi. Può essere fastidioso, a volte, ma è stimolante e non omologato.
avatar
EffeCi
Utente Aficionado: 501-2000 post
Utente Aficionado: 501-2000 post

Messaggi : 1350
Data d'iscrizione : 29.12.09
Località : Bologna

http://effeciblog.splinder.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA RAI CACCIA BUSI DA TUTTI I PROGRAMMI

Messaggio Da giops il Ven Mar 19, 2010 2:38 pm

Sul Corriere interessante anche l'articolo postato da un collega di Busi, ora non ricordo (ho già gettato il giornale dopo la pagina su Trani). Se qualcuno può postarlo sarebbe interessante, si parla del binomio BUSI PERSONAGGIO-BUSI SCRITTORE.
avatar
giops
Fattore Produttivo
Fattore Produttivo

Messaggi : 9792
Data d'iscrizione : 30.09.09
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA RAI CACCIA BUSI DA TUTTI I PROGRAMMI

Messaggio Da Mede@ il Ven Mar 19, 2010 3:11 pm

Isola dei Famosi - Morgan difende Aldo Busi. La Rai che censura e "radia" vuole propinarci un mondo a immagine e somiglianza di un Cda

“Le frasi dette da Busi sull’omosessualità e sulle tasse sono condivisibili. Non seguo i metodi della censura adottati dalla Rai, perché sembra che lì vivano nel Medioevo, dove si allontanavano le streghe”.

Parola di Morgan, un altro radiato, un altro censurato, un altro che può vivere come gli pare, basta che non lo faccia mai presente. La Rai è ridicola: bisogna dirlo, con forza, con orgoglio, con coraggio. Ridicola. L’azienda di Stato, che dovrebbe rappresentarci, sta inscenando una pantomima misteriosa atta alla difesa di non si sa bene chi o che cosa: se la cantano e se la suonano. La gente sta tutta fuori, a pensarla come gli interpreti censurati, a vivere come vivono gli interpreti censurati e loro censurano, tagliano, radiano. Radiano chi? Censurano cosa? Perpetrano il perbenismo coatto, il buonismo, la retorica: tutti ostacoli alla verità. Tutti labirinti misteriosi senza uscita, se non quella voluta e ottenuta del consumo su larga scala di una visione perfetta del mondo, edulcorata, pulita dal male. Guardate, dice la Rai, guardate come dovrebbe essere il mondo che NOI vogliamo: e ce lo propina. A forza, come olio di ricino ingollato dal bambino riottoso nei tempi che furono. Ci spinge giù per la gola forzature e contrappassi, culi rifatti e modelli positivi solo per loro: il mondo per la Rai è una stortura utopica che sconfina subito nella distopia. Niente parolacce. Niente divagazioni concettuali sul Papa o sui temi che contano. Niente droga. Niente drogati, nemmeno pentiti. Niente giornalisti liberi. Niente dibattito politico. Niente telegiornali onesti. Il mondo della Rai è un mondo griffato Viale Mazzini & Palazzo Chigi: un bel fiocchetto azzurro a stringere l’alleanza orwelliana. Sì ai nudi integrali, sì a questi modelli tutti viagra e cocaina. Sì al pettegolezzo pruriginoso, al reality show senza morale. Sì ai litigi, ai battibecchi, a patto che non tocchino gli intoccabili. Cioè i politici, i papi e i santi in paradiso. Santi per chi, poi, non si sa: ma santi. Santi in un Paese laico fino a che elezioni non ci separino.

Sì, sì, sì, dice la Rai, all’addormentamento del popolino, dell’elettorato: qualcuno riesce a capire che guardare Sandra Milo aprire una noce di cocco con le ascelle è meno pericoloso che sentire Aldo Busi spiegare, per filo e per segno, dov’è andata a finire l’Italia? Qualcuno riesce a capire che la verità in bocca a uno dei più grandi intellettuali degli ultimi due secoli è un’arma impropria, rispetto a Ivana Trump che si coccola con Rossano Rubicondi? Qualcuno riesce a capire che è QUESTO che stanno censurando, e non gli improperi verso il Papa o chi per lui? La Rai lo sapeva, nel momento in cui invitava Aldo Busi, che lo stesso Perfetto Scrittore, in un suo libro, definiva il Pontefice (allora Giovanni Paolo II) “Mago Otelma”? Scommetto di sì: se lo so io, lo sapeva anche la Rai, le cui eminenze grigie, altissime, sapienti a tal punto da decidere LORO ciò che è giusto per me, non possono non pensare a tutto e anche di più.

Come si può invitare Aldo Busi in un reality show, dandogli perfino carta bianca!, sapendo (perché le eminenze grigie DEVONO sapere!) che in un suo libro, lo stesso scrittore promuoveva il sesso senza preservativo, in quanto: “Che cazzo è l’eros se gli togli via artificialmente le sue debite pulsioni di morte?”. Quel libro, già dal titolo, diceva tutto: “Cazzi e canguri (pochissimi i canguri)”.

La Rai censura. La Rai prima invita uno scrittore omosessuale che ha pubblicato un meraviglioso libro (per Mondadori, non per un ciclostilato) dal titolo “Bisogna avere i coglioni per prenderlo nel culo” e poi fa la faccia contrita quando questo stesso geniale autore, meraviglioso interprete di lettere e grammatica, di stile e di concetto, se la prende con l’Italia, additando il Paese come “morto”. E’ pericoloso, c’è qualcuno disposto ancora a capirlo? E’ pericoloso sentirsi sbattere la verità in faccia, alle dieci e mezzo della sera, quando tutto quello che s’era pensato di fare era di mostrare un omosessuale divertente à la Cecchi Paone e sperare, semmai, in un flirt col palestrato. Busi ha ragione, in tutto e per tutto: quello che dice è sacrosanto. Il Paese è morto, l’Italia è fregata e in tv, ha ragione anche Santoro, finiranno per restarci solo i cretini. Siccome, come scrive lo stesso Busi, “Nessun perfetto cretino è mai stato uno Scrittore”, prepariamoci a un futuro mediatico fatto di niente.
Buona visione.


http://www.tvblog.it/post/18845/isola-dei-famosi-morgan-difende-aldo-busi-la-rai-che-censura-e-radia-vuole-propinarci-un-mondo-a-immagine-e-somiglianza-di-un-cda#show_comments

_________________________________
***Metamorgan***
***QQMI***
***MARCOSANTORO***
avatar
Mede@
Admin Medea
Admin Medea

Messaggi : 26469
Data d'iscrizione : 22.09.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA RAI CACCIA BUSI DA TUTTI I PROGRAMMI

Messaggio Da ForsesiForseno il Ven Mar 19, 2010 4:39 pm

Al di là del vomito che mi procurano vicende di questo tipo ...

mi chiedo perchè personaggi tipo Busi, che hanno tanto altro da fare nella vita, debbano alimentare una tv così mediocre

perchè perchè perchè bang-bang bang-bang bang-bang non lasciano morire certa televisione?
avatar
ForsesiForseno
Utente Aficionado: 501-2000 post
Utente Aficionado: 501-2000 post

Messaggi : 1390
Data d'iscrizione : 05.02.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA RAI CACCIA BUSI DA TUTTI I PROGRAMMI

Messaggio Da Misia il Ven Mar 19, 2010 4:42 pm

duful ha scritto:
La RAI tenta, ma non riesce, di sostituire Fo e Rame con altri presentatori, poiché tutti gli attori italiani e stranieri tra i quali Ives Montan interpellati, seguendo le indicazioni della SAI (Sindacato-attori) rifiutano l’atto di crumiraggio.

La prima cosa che mi è venuta in mente leggendo questo passaggio è che adesso non avrebbero alcuna difficoltà a trovare qualche entusiasta e scodinzolante sostituto...
avatar
Misia
Utente Residente: 150-500 Post
Utente Residente: 150-500 Post

Messaggi : 423
Data d'iscrizione : 10.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA RAI CACCIA BUSI DA TUTTI I PROGRAMMI

Messaggio Da Misia il Ven Mar 19, 2010 4:45 pm

Bess ha scritto:
Busi radiato dalla Rai Ipocrisie annunciate

Quando si dice avere nerbo: Aldo Busi è stato radiato da tutte le trasmissioni Rai. La decisione è stata presa da Viale Mazzini dopo le escandescenze dello scrittore nella puntata di mercoledì sera: «Il direttore di Raidue, Massimo Liofredi, sentito il direttore generale della Rai Mauro Masi, ha ravvisato nel comportamento dello stesso palesi e gravi violazioni delle regole e delle disposizioni contrattuali». Busi non metterà più piede in Rai (gli restano sempre gli studi Mediaset).
Quello che doveva essere un reality nobilitato dalla cultura, si è concluso nel peggiore dei modi, all’insegna della più sfacciata ipocrisia. Busi ha trasceso, lanciando strali contro gli omofobi, il Papa e il governo. Ma si sapeva che Busi avrebbe «abusato»: è nella sua natura, nel suo stile, nei suoi libri. Se colpa c’è, va ricercata in chi l’ha invitato: ovvio che un personaggio come Busi susciti curiosità, contribuisca alla risonanza mediatica e, quindi, al successo della trasmissione. Alla partenza, intervistato da Aldo Cazzullo, aveva dichiarato le sue intenzioni: «Una clausola mi imponeva di non parlare in modo offensivo di politica e di religione. Ho preteso che venisse tolta. Altrimenti cosa dovrei dire tutto il giorno? Cip-cip?». Cip-cip: prima gli concedono la licenza d’uccidere e poi si strappano i capelli perché ha premuto il grilletto. Basta rivedere la scena finale del suo abbandono per capire tante cose. Perché Busi ha deciso si andare via? Il corpo estraneo è stato espulso. Gli anticorpi della tv generalista (da un concorrente, famoso nel suo condominio, che si esprime solo in romanesco a Mara Venier, da Rossano Rubicondi al figlio adottivo di Renato Zero) lo hanno cacciato. Busi aveva esaurito le energie di sopportazione perché è duro stare tre settimane con persone che parlano un’altra lingua fingendo di parlare la tua.

Senza mai la possibilità di confrontarsi. Busi era l’unico che parlasse in italiano, gli altri, a cominciare dalla conduttrice (che si è inerpicata in una sublime distinzione tra forma e sostanza da «signora mia»), mettono insieme alla rinfusa vocaboli ed espressioni, articolano parole senza un minimo di costrutto, sono prigionieri delle frasi fatte e dei peggiori luoghi comuni (dove si annida il conformismo e l’insincerità). Per questo la Ventura continuava a ripetergli: «Rischi di non essere capito, hai capito?». Su una sperduta isola del Nicaragua si è consumato il dramma dell’incomunicabilità e dell’ipocrisia, mentre la telecamere inquadrava una rifattona americana che non sa come ammazzare il tempo, se non divertendosi a collezionare mariti. Chi scegliere tra Aldo Busi e Ivana Trump? La tv generalista non ha avuto dubbi e infatti, nel motivare il suo abbandono, Busi ha detto un cosa interessante: «Me ne vado perché non c’è più racconto». In tv il racconto è tutto, e a volte non bastano i format, non bastano gli autori, non bastano i conduttori. Ci vorrebbe anche un po’ di creatività e di responsabilità. Busi poteva risparmiarsi un congedo così inopportuno, così inaccettabile. Ma ora Masi, Raidue, Magnolia, la Ventura evitino di impartirci lezioncine di morale.


http://www.corriere.it/spettacoli/10_marzo_19/busi-radiato-dalla-rai-ipocrisie-annunciate-aldo-grasso_f41a523a-3328-11df-82b0-00144f02aabe.shtml

peccato che il buon Grasso per quanto mi riguarda sembri funzionare a corrente alternata e non fosse stato altrettanto "comprensivo" con Morgan
avatar
Misia
Utente Residente: 150-500 Post
Utente Residente: 150-500 Post

Messaggi : 423
Data d'iscrizione : 10.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA RAI CACCIA BUSI DA TUTTI I PROGRAMMI

Messaggio Da ubik il Dom Mar 21, 2010 12:01 am

(ANSA) - ROMA, 19 MAR - 'Cacciare Aldo Busi dall'isola e' stato un clamoroso errore: sapevano bene quel che avrebbe detto'. Lo afferma Leopoldo Mastelloni.L'attore, che ha partecipato ad una edizione della 'Fattoria', aggiunge: 'puntare sull'aspetto gay e' scontato. Se Busi non fosse omosessuale, passerebbe tutto sotto silenzio'. 'Aldo Busi e' questo. Chi lo conosce sapeva che si sarebbe comportato in questo modo', aggiunge Vladimir Luxuria, mentre Dario Fo propone di cacciare i dirigenti Rai.


ansa
avatar
ubik
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post

Messaggi : 7484
Data d'iscrizione : 30.09.09
Località : milano

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA RAI CACCIA BUSI DA TUTTI I PROGRAMMI

Messaggio Da giops il Lun Mar 22, 2010 12:16 am

Busi: "Non ho insultato il Papa"


Lettera dello scrittore alla Ventura



"Rispetto i credenti di ogni fede, dico no ai processi alle intenzioni". Attraverso una lettera letta in diretta da Simona Ventura durante la trasmissione "Quelli che il calcio" Aldo Busi fa sentire la sua voce e dice: "Vengo accusato di violazioni alle regole, ma che ho fatto di grave? Da me non è arrivato nessun insulto al Papa".
Lo scrittore parla per la prima volta dopo le recenti polemiche che lo hanno coinvolto per le dichiarazioni rilasciate all' "Isola dei famosi" e la conseguente decisione da parte della Rai di escluderlo da tutte le trasmissioni.

"Cara Ventura, scrivo questa lettera sul volo che mi riporta in Italia - si legge nella lettara di Busi - sapendo che difficilmente nei prossimi giorni mi sarà data la possibilità di esprimere il mio pensiero di persona, nella Sua trasmissione o in altri programmi della Rai. Vorrei che la leggesse ai Suoi telespettatori".

"So di non essere piaciuto a tutti ma io mi sono piaciuto molto", dice poi ancora Busi rivolto a Simona Ventura. "Sono stato bandito ovvero radiato da tutti i programmi della Rai - aggiunge Busi - dopo l'ultima puntata dell'Isola dei Famosi, escluso dopo che mi ero auto-escluso: intanto mi chiedo come si possa bandire qualcuno la cui ultima presenza in Rai in diretta se ben ricordo risale a circa 10 anni fa. Vengo accusato di 'gravi violazioni delle regole e delle normative contrattuali'. E cos'avrei fatto o detto di così grave? Io so di aver rispettato fino in fondo gli impegni contrattuali che ho sottoscritto".

''Mi si attribuiscono offese a questo Papa il cui nome, come risulta anche dalla trascrizione del parlato, so di non aver pronunciato. Certo - aggiunge Busi -, ho denunciato l'omofobia e ho detto quel che la scienza ha accertato, e che cioè l'omofobia cela una latente omosessualità e una voglia vendicativa verso quanti la vivono liberamente. Quindi se i giornali hanno scritto che ho ingiuriato indirettamente questo Papa, di sicuro è che gli stessi l'hanno ingiuriato direttamente: nessuno deve arrogarsi il diritto di leggere nelle intenzioni, cosa del resto non riconosciuta da alcun tribunale, e io sono per carattere e per dialettica abituato ad aprire e a chiudere da me i miei sillogismi".

"Non voglio certo rinnegare le mie convinzioni di perfetto anticlericale - continua ancora la lettera -, ma rispetto le posizioni diverse dalle mie e i sentimenti dei credenti di ogni fede, fermo restando che, come esiste libertà di culto, in una democrazia si deve riconoscere la libertà di non averne alcuno. Io ho detto ciò che penso da tutta la vita, e che cioè non esiste cittadinanza che non meriti d'essere rispettata e che la persona umana non si può circoscrivere alla sua sessualità, fermo restando l'assoluto rispetto verso i bambini e le persone non consenzienti. Ho partecipato all'Isola per il gusto di mischiare le carte e confondere i pregiudizi. Sono fiero d'avervi apportato, anche grazie a Lei, Ventura, argomenti e riflessioni che mai vi sarebbero altrimenti entrati. So di non essere piaciuto a tutti, ma io mi sono piaciuto molto".
avatar
giops
Fattore Produttivo
Fattore Produttivo

Messaggi : 9792
Data d'iscrizione : 30.09.09
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA RAI CACCIA BUSI DA TUTTI I PROGRAMMI

Messaggio Da morgan4ever il Lun Mar 22, 2010 2:15 pm

avatar
morgan4ever
Utente Aficionado: 501-2000 post
Utente Aficionado: 501-2000 post

Messaggi : 653
Data d'iscrizione : 01.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA RAI CACCIA BUSI DA TUTTI I PROGRAMMI

Messaggio Da Mede@ il Lun Mar 22, 2010 6:16 pm

LA PRIMA INTERVISTA POST-ISOLA DI ALDO BUSI E’ PER SIMONAVENTURA.TV: HA RAGIONE MAGALLI. A MEDIASET, PER LA MIA EPURAZIONE, STANNO STAPPANDO LE BOTTIGLIE

Simona Ventura è sempre più web-addicted. E dopo aver scelto DM per l’unica intervista rilasciata in esclusiva ad un sito web, ha deciso da un po’ di tempo a questa parte di mettersi in proprio e lanciare una web tv, come le star più glamour del globo.

Mona Nostra non sta mancando di riservare agli internauti delle esclusive succulente con le quali ”accalappiare” quanti più seguaci possibile. E quale miglior occasione per portare nuovi fedeli utenti alla sua nuova creatura se non la prima intervista al contestatissimo concorrente dell’Isola, epurato da qualsiasi programma RAI per le dichiarazioni rilasciate nel corso della puntata in cui ha volontariamente abbandonato il reality show.

Aldo Busi, tornato in Italia dal Nicaragua dopo aver lasciato l’Isola dei Famosi, sceglie simonaventura.tv per diffondere il Busi-pensiero esordendo così: “A me sembra anche un po’ regalare al nemico, cioè a Mediaset. Perché ha detto bene Magalli: non è vero che Busi è stato radiato dalla tv, ma solo dalla Rai. Mediaset sta stappando le bottiglie…”.

Dopo aver reclamato il telefonino e i suoi libri, i ricordi tornano all’esperienza vissuta tra i naufraghi. Il primo pensiero è per Davide: “Speriamo che non vada via perché sennò la trasmissione fa “plof”. Ho detto agli autori che lui non può andare via perché è l’unico che fa spettacolo. Involontariamente. Dategli qualche bottiglia di proteine, di carne liquida! Lui ha 3 espressioni. Fondamentalmente è un emarginato, infatti io lo sentivo molto vicino a me”. Su Claudia: “A me Claudia piace. Ma invece di venire a parlare a me contro questo o quello per il carattere, le dicevo di andare da loro per dirglielo in faccia come faccio io. E lei: “Sì, ma se lo faccio poi mi nominano”. Pensano tutti così, giocano di retrosponda e quindi non succede niente, non succederà nulla! E poi è stata nominata lo stesso”.

Busi difende le proprie scelte e la propria attitudine a non aver peli sulla lingua: “La mia vera lotta è stata che per dire quelle cose che ho detto così, in faccia, agli altri per me è stata una lotta anche con loro, perché venivano da me quando non c’erano le telecamere. Mi facevano le domande e io dicevo “ma scusate, fatemele quando ci sono le telecamere, siamo qua anche per lavorare, no?”.

“Se devo fare l’sos del naufrago depresso – ironizza – lo facevamo fuori dall’Isola dei Famosi. Dicevo: “Qua ci sono costi di produzione, c’è la signora che deve andare in onda, ma che cosa gli forniamo noi?”…”.

Continua ad ascoltare l’intervista su SimonaVentura.tv cliccando qui


http://simonaventura.tv/interviste/busi-e-l-isola

http://www.davidemaggio.it/archives/26619/la-prima-intervista-post-isola-di-aldo-busi-e-per-simonaventura-tv-ha-ragione-magalli-a-mediaset-per-la-mia-epurazione-stanno-stappando-le-bottiglie/

_________________________________
***Metamorgan***
***QQMI***
***MARCOSANTORO***
avatar
Mede@
Admin Medea
Admin Medea

Messaggi : 26469
Data d'iscrizione : 22.09.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA RAI CACCIA BUSI DA TUTTI I PROGRAMMI

Messaggio Da maimeri il Lun Mar 22, 2010 6:27 pm

cioè: quando dico che è tutto concordato, che un satellite che ti dura mezz'ora non può essere un caso e che questo smadonna contro la ventura dandole del lei e poi si fa intervistare per la sua web tv è uno che il mezzo lo conosce molto ma molto meglio di gente che in tv ci sta da anni. se lo prendono a mediaset fanno un salto di qulità non indifferente. e qualora lo facessero sarebbe altro terrenoc he maria rosicchia alla ventura. non so voi, ma la ventura non dico che sta alla canna del gas ma sta lottando unghie e denti eh
avatar
maimeri
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post

Messaggi : 8978
Data d'iscrizione : 27.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA RAI CACCIA BUSI DA TUTTI I PROGRAMMI

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 4 di 10 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum