LA CULTURA - QUALE USO SE NE FA?

Pagina 3 di 13 Precedente  1, 2, 3, 4 ... 11, 12, 13  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: LA CULTURA - QUALE USO SE NE FA?

Messaggio Da xenas il Gio 25 Feb 2010, 14:24



avatar
xenas
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post

Messaggi : 6085
Data d'iscrizione : 02.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA CULTURA - QUALE USO SE NE FA?

Messaggio Da lepidezza il Gio 25 Feb 2010, 14:24

no fatevi una..
Spoiler:
sega
a vicenda ora..

volgare scusate ma la metto in spoiler di proposito.
avatar
lepidezza
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 15123
Data d'iscrizione : 30.09.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA CULTURA - QUALE USO SE NE FA?

Messaggio Da Gaufre il Gio 25 Feb 2010, 14:25

Xenas vuole essere anche lei inclusa nella lista

avatar
Gaufre
Forum Expatriée
Forum Expatriée

Messaggi : 9992
Data d'iscrizione : 22.11.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA CULTURA - QUALE USO SE NE FA?

Messaggio Da fear-of-the-dark il Gio 25 Feb 2010, 14:25

lepidezza ha scritto:no fatevi una..
Spoiler:
sega
a vicenda ora..

volgare scusate ma la metto in spoiler di proposito.
stavo quesi per dire lo stesso....
avatar
fear-of-the-dark
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 12575
Data d'iscrizione : 30.09.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA CULTURA - QUALE USO SE NE FA?

Messaggio Da Gaufre il Gio 25 Feb 2010, 14:27

@lepi
Spoiler:
Lepi, ma perché tu non sei prezzemolino?
avatar
Gaufre
Forum Expatriée
Forum Expatriée

Messaggi : 9992
Data d'iscrizione : 22.11.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA CULTURA - QUALE USO SE NE FA?

Messaggio Da xenas il Gio 25 Feb 2010, 14:28

ecco il nostro livello culturale

mo mi licenziano che rido coi lacrimoni!!!!
avatar
xenas
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post

Messaggi : 6085
Data d'iscrizione : 02.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA CULTURA - QUALE USO SE NE FA?

Messaggio Da lepidezza il Gio 25 Feb 2010, 14:30

siamo alla gara di rutti..e chiudiamo in bellezza!
killeeeeeeeer!
avatar
lepidezza
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 15123
Data d'iscrizione : 30.09.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA CULTURA - QUALE USO SE NE FA?

Messaggio Da Cantastorie il Gio 25 Feb 2010, 14:31

scusss bang-bang bang-bang bang-bang
Io voglio solo dire che quel che ho scritto in merito a musica e canzoni è faziosamente appassionato, in quanto tecnicamente ne so 2/10....il resto è smaniosa et inesauribile curiosità mixata con i miei gusti personali:rosso6:
Mai pensato di imporre o mai negato risposta/info su alcunchè. Almeno a memoria, credo di no Berlussssssss
avatar
Cantastorie
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 16424
Data d'iscrizione : 30.09.09
Località : Catania

http://tuttiallopera.altervista.org/

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA CULTURA - QUALE USO SE NE FA?

Messaggio Da Gaufre il Gio 25 Feb 2010, 14:31

lepidezza ha scritto:siamo alla gara di rutti..e chiudiamo in bellezza!
killeeeeeeeer!
mi manca
avatar
Gaufre
Forum Expatriée
Forum Expatriée

Messaggi : 9992
Data d'iscrizione : 22.11.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA CULTURA - QUALE USO SE NE FA?

Messaggio Da mambu il Gio 25 Feb 2010, 14:32

Xenas, stasera ti dico qualcosa sulla cultura come clava; tema interessante. Devo fuìre
avatar
mambu
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 11962
Data d'iscrizione : 22.09.09
Località : Brabante del Friuli

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA CULTURA - QUALE USO SE NE FA?

Messaggio Da bellaprincipessa il Gio 25 Feb 2010, 14:32

Gaufre ha scritto:
lepidezza ha scritto:siamo alla gara di rutti..e chiudiamo in bellezza!
killeeeeeeeer!
mi manca
mi hai preceduta...
avatar
bellaprincipessa
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 14714
Data d'iscrizione : 05.10.09
Località : Roquebrune Cap-Martin (Costa Azzurra)

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA CULTURA - QUALE USO SE NE FA?

Messaggio Da athelas il Gio 25 Feb 2010, 14:34

Cantastorie ha scritto:scusss bang-bang bang-bang bang-bang
Io voglio solo dire che quel che ho scritto in merito a musica e canzoni è faziosamente appassionato, in quanto tecnicamente ne so 2/10....il resto è smaniosa et inesauribile curiosità mixata con i miei gusti personali:rosso6:
Mai pensato di imporre o mai negato risposta/info su alcunchè. Almeno a memoria, credo di no Berlussssssss


tranquilla, ciò che hai scritto in merito alla musica e canzoni era tutto interessante, sono io che sono riuscita a seguirti fino ad un certo punto (diciamo pure poco ) e poi ti ho persa
avatar
athelas
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post

Messaggi : 7874
Data d'iscrizione : 01.10.09
Località : provincia di Milano

http://iltesoroelarcobaleno.splinder.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA CULTURA - QUALE USO SE NE FA?

Messaggio Da ForsesiForseno il Gio 25 Feb 2010, 14:34

Ghinda ha scritto:Ma insomma... se ho ben capito il succo di questo topic sarebbe discutere sulla tendenza a zittire un antagonista con un bel "stai zitto te che non capisci un cazzo!" ?

Anche a me fa un'impressione sgradevole, ma a onor degli "esperti" di questo forum non li ho mai e poi mai visti zittire nessuno che non se lo fosse preventivamente cercato con una lunga serie di giudizi tagliati con l'accetta (e dopo un ragionevole numero di inviti alla ragionevolezza).

scusa Ghinda, hai capito male :sorriso4:
lo scopo di questo thread andava oltre la condanna dei cosidetti "saccenti". Volevo capire se è lecito usare la propria preparazione in qualsiasi modo, a prescindere da tempi, luoghi e opportunità ... e, soprattutto, se l'uso viene fatto a prescindere dall'intento che si ha, che non è sempre nobile. Inoltre, argomenti prettamente tecnici a parte, se basti la preparazione per poter avere ragione di un argomento che può avere non soltanto uno sviluppo tecnico
avatar
ForsesiForseno
Utente Aficionado: 501-2000 post
Utente Aficionado: 501-2000 post

Messaggi : 1390
Data d'iscrizione : 05.02.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA CULTURA - QUALE USO SE NE FA?

Messaggio Da lepidezza il Gio 25 Feb 2010, 14:36

nessuno impone nulla, ma offre le sue conoscenze.
le proprie competenze frutto di professionalità o passione approfondita in anni.
canta mi ricordo la tastiera e la canzone di bindi affrontata nel dettaglio
mi ricordo la storia della muisca da modugno a mina.
passando per andrè e la disamina delle loro muse ispiratrici.
insomma questo intendo per condivisione di sapere.
poi c'è chi gradisce chi non è interessato.
avatar
lepidezza
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 15123
Data d'iscrizione : 30.09.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA CULTURA - QUALE USO SE NE FA?

Messaggio Da xenas il Gio 25 Feb 2010, 14:37

Canta nessuno qui credo volesse dire questo. Per deformazione professionale sul web sono molto schematica (vedo il pixel disallineato e cose così) potendo leggervi solo poche ore al giorno gli OT, per quanto interessanti, mi disorientano in quanto mi perdo le cose che magari mi interessano e cerco in mezzo al nulla a volte. Lo stesso vale con i post troppo lunghi che a video sono poco leggibili. (vero lepi che rompo? )

Gli OT spesso diventano altri argomenti interessanti come quello sui dialetti che appena ho un po' di pace vorrei riprendere e che poi vivono di vita propria.
avatar
xenas
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post

Messaggi : 6085
Data d'iscrizione : 02.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA CULTURA - QUALE USO SE NE FA?

Messaggio Da janelle il Gio 25 Feb 2010, 14:39

quando ho letto il titolo di questo nuovo topic ho pensato di dire la mia in merito, distinguendo persone competenti e persone saccenti.
Ma era un discorso in generale, insomma, non mi pareva ci fossero sottotitoli del tipo: quale forumer è colto, quale è ignorante, quale è saccente?
Anzi, quando ho descritto le persone saccenti mi è venuta in mente una ragazza che frequentavo alcuni anni fa e che poi ho scaricato, in quanto si riteneva detentrice della verità assoluta.
A nessuno del forum ho pensato, anche perchè a dirla tutta non conosco personalmente nessuno di voi e quindi mi astengo dal giudicare delle persone in base a pochi interventi scritti sul web...
Io apprezzo le discussioni e su alcune cerco anche di introdurmi portando quello che so e apprendendo le molte cose che non so.
Spero che nessuno si sia sentito chiamato in causa in un intervento che pensavo fosse riferito al generale e non a questo contesto specifico.

janelle
Utente Aficionado: 501-2000 post
Utente Aficionado: 501-2000 post

Messaggi : 1782
Data d'iscrizione : 01.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA CULTURA - QUALE USO SE NE FA?

Messaggio Da lepidezza il Gio 25 Feb 2010, 14:42

xenas non rompi ..
dura veritas sed veritas!
mi impegno
avatar
lepidezza
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 15123
Data d'iscrizione : 30.09.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA CULTURA - QUALE USO SE NE FA?

Messaggio Da ForsesiForseno il Gio 25 Feb 2010, 14:44

lepidezza ha scritto:beata una fame!
si ma allora è un errore formale? non una volontà di sfoggiare quel che si sa..
secondo te xenas se c'è un video che mette in discussione un plagio e se ne fa un analisi una tacca sopra la competenza della ventura è da FARSI in separata sede?
cioè lo stesso brano in due topic diversi?
tutto qui?

no, io direi che un thread dove si parla di un video che argomenta (molto poco) un eventuale plagio, possa ospitare diversi pareri, tecnici e non ... anzi, poprio in questi casi si può vedere un diverso uso della propria competenza.
Tutti hanno concordato come il video fosse insufficiente per fare una accurata disamina del caso. Però mi sono ritrovato a leggere, con tutta la buona volontà, dei pareri "tecnici" molto diversi tra loro. Luca, invitato anche da me, ha sostenuto una ipotesi di similitudine, specificando l'insufficienza di elementi per potersi sbilanciare ulteriormente. Amantide continuava ad affermare che si trattasse di una "copia".
Ecco, prendendo spunto da questi due esempi (e lo sono, non c'è l'intento di fare un processo a nessuno) ... se io mi pongo di fronte a questi messaggi, con buona volontà, con umiltà cerco di trarne qualcosa di utile ... a chi devo credere? Può venirmi il dubbio che qualcuno possa usare, a volte, una sua competenza in modo inappropriato?
O devo incamerare ciecamente, senza pormi quesiti?
avatar
ForsesiForseno
Utente Aficionado: 501-2000 post
Utente Aficionado: 501-2000 post

Messaggi : 1390
Data d'iscrizione : 05.02.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA CULTURA - QUALE USO SE NE FA?

Messaggio Da ForsesiForseno il Gio 25 Feb 2010, 14:47

fear-of-the-dark ha scritto:
xenas ha scritto:ehm.. guardate che non ho nessun timore referenziale è che a me topic dove si parla di note spartiti respirazione e cose così nn interessano perchè è l'argomento che nn mi interessa. Non mi ha mai appassionato. dico solo che in un forum che ha tanti argomenti si dovrebbero trattare i temi nelle giuste zone. così ognuno sceglie cosa andare a leggere nell'immensità che fortunatamente abbiamo creato

Un esempio è il topic GASFoM. li si parla di politica prevalentemente e uno sa cosa lo aspetta se ci entra

spero di essermi spiegata che ora ho il turno in mensa

però scusami è normale che se si sta parlando di plagio si arrivi a parlare di qualcosa di tecnico, altrimenti non avrebbe neanche tanto senso discutere sul plagio. E questo vale per tantissimi argomenti.

certamente, userai le tue competenze tecniche quando avrai gli elementi per farlo, altrimenti ti porrai in maniera più "amatoriale", come farebbe persino un perito del mestiere
avatar
ForsesiForseno
Utente Aficionado: 501-2000 post
Utente Aficionado: 501-2000 post

Messaggi : 1390
Data d'iscrizione : 05.02.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA CULTURA - QUALE USO SE NE FA?

Messaggio Da ForsesiForseno il Gio 25 Feb 2010, 14:54

bellaprincipessa ha scritto:personalmente trovo che la partecipazione di persone con competenze "tecniche" (termine usato in senso lato) diverse sia il punto di forza di questo forum. Da quando sono emigrata (non ho la fortuna di gaufre), vivo in una zona ad altissima concentrazione di "capitali" ma a bassa concentrazione di cultura. Mi spiego, (che poi gaufre mi cazzia!), coloro che vengono a vivere in questa zona ci vengono per l'aria buona e per la convenienza economica, non per arricchirsi culturalmente (il che non esclude che ci siano manifestazioni culturali intendiamoci, io parlo della media delle persone che vivono qui). Tra l'altro, da quando ho i bambini, ho meno possibilità di uscire, e quindi di andare a cinema, mostre, concerti, etc...
Tutto questo epr dire che da alcuni anni avevo l'impressione che il mio cervello si stesse atrofizzando, mentre da quando frequesto questo forum ho ripreso ad ossigenarlo abbondantemente.
Questo non significa che io capisca, interiorizzi, metabolizzi, ricordi, sfrutti, tutto quello che leggo, pero' a volte esco da qui con l'impressione di essere una pianta che é appena stata annaffiata.
Quando posso intervengo e cerco di interagire, come ho detto da alcuni anni sono taglata fuori e quindi ho molte lacune (aumentate dalla mia memoria a groviera!), pero' questo non mi impedisce di apprezzare chi cerca di spiegare argomenti anche difficili, ci "perde" tempo (abbiamo tutti una vita) per scrivere cose ad uso e consumo degli altri, con l'intento di far passare alcuni concetti. Cavolo! Ho sentito più volte attaccare, ad es. Lucadev. scusate ma adesso sono un po' stufa e lo difendo pubblicamente. Quando non c'é tanti lo invocano (ha una oggettiva competenza musicale), quando c'é e si fa il "mazzo", spesso usando parecchio tempo della sua vita, per cercare di raccontare in parole semplici (ok non sempre ci riesce, pero' non ha mai rifiutato una spiegazione) alcune cose, poi viene tacciato di essere una "sborone", "prolisso", "polemico"... e lui, giustamente, si rompe le balls.
Risultato, mi dite chi ci guadagna? forse lui più tempo libero ma noi? Questo non lo capisco proprio. E lo stesso dioscorso vale per molti altri. Che poi, sul topic del fumetto (un'altro esempio) si insaurino alcuni discorsi a due super specifici, da estimatori di un certo genere, dà fastidio? Impedisce di goderne (se si vuole) o di leggere altro?
Cazzo (e mo' ci vuole), qui dentro abbiamo gente con delle teste (e delle palle) gosse come una casa e questa non viene vista come una risorsa?

Scusate ma allora io non vengo dallo stesso pianeta.

Mi trovi d'accordo
altro discorso è pensare che una persona che porta ricchezza di argomenti abbia una sorta di immunità dal cadere nella polemica, nell'errore o nel banale (e non parlo di Luca, come ho già specificato altrove)
avatar
ForsesiForseno
Utente Aficionado: 501-2000 post
Utente Aficionado: 501-2000 post

Messaggi : 1390
Data d'iscrizione : 05.02.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA CULTURA - QUALE USO SE NE FA?

Messaggio Da Cantastorie il Gio 25 Feb 2010, 14:54

ok comprendito.
Limitandomi al forum of coursele:

In generale, io posso dire che se chi scrive in quanto competente lo fa con l'intento di condividere cio' che sa, trovo utilissimo e positivo che contribuisca, proprio in virtu' della competenza specifica che ha e dei dubbi in merito che può dissolvere.

Se chi scrive con competenza, accompagna la competenza con la cattedra del prof, allora almeno io eh, mi diventa meno attraente cio' che leggo.

In sintesi, competenza e spirito di condivisione perchè io legga con interesse,devono esser compresenti.


Sugli Ot o sugli spunti paralleli, io mi sono già espressa e personalmente penso che uno spunto parallelo che si protrae per tot commenti dia piu' frutti/commentabilità se viene separato dal thread originale proprio per la facilità di lettura-ritrovamento di quei forumer che o non sono assidui o hanno cmq poco tempo per leggere cio' che li interessa maggiormente.
Io stessa spesso non apro o riapro thread-almanacco contienitutto proprio per questa difficoltà mia nel seguire piu' argomenti che si accavallano al principale.

Bon continuassionnnnn cià :boccacce: BURP! BURP! (queste per Killer che manca anche a me ovviamantttt)
avatar
Cantastorie
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 16424
Data d'iscrizione : 30.09.09
Località : Catania

http://tuttiallopera.altervista.org/

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA CULTURA - QUALE USO SE NE FA?

Messaggio Da Ciprea* il Gio 25 Feb 2010, 14:58

Cuore di Tenebra ha scritto:Non ho pensato mi accusassi di qualcosa, Ciprea, ho preso spunto dal tuo invito alla leggerezza per dire che a mio avviso non è quello a mancare.

avatar
Ciprea*
Utente Colonna: 2001-5000 post
Utente Colonna: 2001-5000 post

Messaggi : 3798
Data d'iscrizione : 01.10.09
Località : Lazio

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA CULTURA - QUALE USO SE NE FA?

Messaggio Da ForsesiForseno il Gio 25 Feb 2010, 14:58

alexcda ha scritto:Da tempo non leggevo e non scrivevo qui.

La mia sensazione, vedendo tutto con distacco e considerando la possibilità che io possa valutare erroneamente la situazione, è che il problema non sia una tematica specifica.
Trovo interessante cercare di dare una definizione alla cultura, però penso che certe incomprensioni prescindano da questo; tutt'al più derivano da diverse interpretazioni di cultura interiore, che è tutt'altra cosa.

In questa comunità sembra che ci unisca ciò che ci fa discutere: il bisogno dello scontro che viene perpetrato attraverso un crescendo di interventi sempre più forti ma sostanzialmente ripetitivi.

A nessuno farei corrispondere l'etichetta di 'intellettuale', 'snob', 'ignorante'. Qui non c'è nessuno, secondo me, che ricade in queste categorie. E poi le categorie sono un impoverimento inaccettabile delle menti.

Chiudo, con l'auspicio che chi di musica ne sa qualcosa, prosegua con interventi su di essa anzichè su autoclebrazioni della propria personalità e che chi non ha competenze musicali ma ama la musica continui a farlo senza prendersela.

non mi trovi d'accordo. Penso che dipenda dai casi e dalle persone. Non tutte le personalità hanno bisogno di uno scontro. Alcuni, come dimostrato, cercano soltanto di scambiarsi delle idee, che possono essere simili o diverse
avatar
ForsesiForseno
Utente Aficionado: 501-2000 post
Utente Aficionado: 501-2000 post

Messaggi : 1390
Data d'iscrizione : 05.02.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA CULTURA - QUALE USO SE NE FA?

Messaggio Da ForsesiForseno il Gio 25 Feb 2010, 15:03

Gaufre ha scritto:
janelle ha scritto:non credo che il casino scoppiato a proposito delle dichiarazioni di Morgan sia da imputarsi a discussioni del tipo "plagio sì, plagio no", ma alle modalità che Morgan ha usato, moralmente inaccettabili soprattutto da uno che si è sempre dichiarato contrario a certi giochetti del sistema, e che ne era appena stato vittima (o così sembra).
Il caos, penso, è scoppiato per il differente giudizio morale, più che tecnico, che io credo competa agli organi preposti.
Non ho nulla in contrario a leggere discussioni su cose che ignoro, sempre che mi interessino, e devo anzi dire che ho imparato tantissimo anche proprio su questa discussione sul plagio, su cosa si intende, quando è plagio, chi deve deciderlo.
Quando parlavo di saccenteria intendevo l'atteggiamento di chi vuole avere ragione a tutti i costi anche a proposito di argomenti dove la cultura c'entra poco o niente, e quindi nell'ambito di pareri e opinioni soggettive
Jeanelle, dissento sulle tue posizioni in merito alla vicenda Marco/Morgan, perché non ritengo che i fans di Morgan non lo abbiano condannato moralmente (anzi, ho letto molti interveti di fan - come Maimeri, per esempio- che erano piuttosto critici). Quello che ho visto è stato un delirio totale durato oltre 40 pagine su un argomento per il quale c'erano pochi presupposti per valutare le cose in maniera oggettiva. E' il punto di vista espresso anche da Lepidezza stamattina.
Se parli di opinioni soggettive, dal mio punto di vista puoi sempre cercare un dialogo con la persona che ti sta davanti, senza per forza litigare. Si può non essere della stessa opinione ma non è detto che il tuo o il mio parere non possano essere entrambi utili. Se io, tu o altri ci comportiamo da "saccenti" lo si può far notare, anche in MP, se ne può parlare.


però veramente mi aspettavo qualcosa di diverso da questo. Mi sembra che il maggiore interesse sia quello di chiarire se si rientri in questa categoria o meno, ma il punto non era questo. Non comprendo, ci si lamenta altri di non uscire dai propri binari mentali, ma forse facciamo un po' tutti fatica in questo senso sudo freddo
avatar
ForsesiForseno
Utente Aficionado: 501-2000 post
Utente Aficionado: 501-2000 post

Messaggi : 1390
Data d'iscrizione : 05.02.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA CULTURA - QUALE USO SE NE FA?

Messaggio Da nonhol'età il Gio 25 Feb 2010, 15:08

Caspita che bella discussione! mi avete fatto tornare indietro negli anni, ai comitati studenteschi, nei quali si discuteva se la cultura popolare cinese o sovietica era superiore a quella europea
Scherzi a parte, ioavevo chiesto solo un mp di risposta, ma ben venga non mi sono mai tirata indietro nei confronti.
Dunque non sono daccordo sul titolo perchè la cultura non va usata, per me è solo curiosità, ricerca, studio, ascolto, confronto ma per arricchimento personale, per nutrire la propria anima, per alzarsi la mattina e avere un motivo per farlo.
C'è da imparare tutto da tutti. Tutti siamo ignoranti, nel senso di ignorare, in molte cose. Vi faccio un esempio vero, di non tanto tempo fa, una mia amica ha nel suo terreno oltre all'orto un pollaio, mi ha raccontato che doveva tirare il collo a un pollo e un cappone, bè io non sapevo la differenza e quando ho chiesto a momenti le prendeva un colpo dal ridere.
Bè ora lo so .
Per quanto riguarda il linguaggio da usare, non credo vada adattato al luogo o alle persone con cui si ha a che fare, perchè così significherebbe essere snob, calcolare gli altri con delle possibilità intellettive inferiori alle tue, creare una scala di valori umani. Allora se uno va a parlare con i portuali di Genova, infarcisce le frasi di bestemmie e parolacce perchè questi hanno questa nomea?Per me l.'importante è essere se stessi e cercare di venire accettati per quello che si è . Caspita, ci ho messo 45 minuti per scrivere, speriamo
avatar
nonhol'età
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post

Messaggi : 5120
Data d'iscrizione : 14.02.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA CULTURA - QUALE USO SE NE FA?

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 3 di 13 Precedente  1, 2, 3, 4 ... 11, 12, 13  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum